Condividi

Come curare un'ustione da moto

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 11 ottobre 2017
Come curare un'ustione da moto
Immagine: vidayestilo.terra.com.pe

Quando andiamo in moto o semplicemente quando camminiamo sul marciapiede possiamo essere esposti a un leggero attrito con il tubo di scappamento di una moto, ci provochiamo una dolorosa bruciatura. In generale, queste bruciature tendono ad essere ustioni di secondo grado, poiché la lesione provoca vesciche sulla pelle; tuttavia, esistono casi in cui l'ustione è di terzo grado e si presenta perdita di tessuto. La cosa più importante è curare la ferita tempestivamente, ragion per cui, in questo articolo di unCome, ti spieghiamo come curare un'ustione da moto!

Potrebbe interessarti anche: Come curare un'ustione da ferro
Passi da seguire:
1

Per curare un'ustione da moto è importante disinfettare la ferita prima che si formi la vescica; quindi, la cosa migliore è inumidire un panno di cotone con un po' di acqua ossigenata e applicarlo sulla ferita, facendo molta attenzione al momento di toccarla, dato che questo tipo di ustioni tendono a causare un bruciore insopportabile.

2

Una volta disinfettata l'ustione da moto, è consigliabile posizionare garze umide sulla ferita, per alleviare il bruciore e impedire che il calore continui a penetrare negli strati della pelle. L'ideale sarebbe utilizzare garze sterilizzate inumidite con acqua distillata e lasciare riposare l'ustione.

3

Il modo migliore per curare un'ustione da moto è applicando sulla ferita una soluzione marina, per poi pulirla con una garza e applicarvi nuovamente la soluzione, aspettando che si asciughi. La soluzione marina è ideale per trattare questo tipo di ustioni, in quanto contribuisce a rivitalizzare il tessuto e a prevenire le infezioni.

4

Dopo aver curato l'ustione da moto con una soluzione marina, è importante bendare con garze la ferita, onde evitare un nuovo attrito o un contatto con qualsiasi agente esterno che possa infettare la ferita. La cura si deve realizzare tutti i giorni, due volte al giorno, fino a quando non migliora l'ustione.

5

È importante, come in ogni ustione di secondo grado, avere cura delle vesciche. Questa non può essere fatta scoppiare, poiché altrimenti il derma rimarrebbe di nuovo esposta alle infezioni. Le vesciche, anche se non sembra, rappresentano una protezione per il tessuto ferito della pelle e la cosa più auspicabile è lasciare che si disinfiammino da sole.

6

Una volta disinfiammata la vescica e quando la ferita comincia a sembrare rigenerata, l'ideale è applicare una pomata di calendola o aloe vera per rigenerare meglio il tessuto, idratarlo ed evitare che si formi una cicatrice. Puoi fare cubetti di aloe vera per trattare la tua ustione da moto più facilmente.

7

Quando si ha una ferita per ustione da moto, è consigliabile tappare la lesione unicamente con garze ed evitare l'attrito. Pertanto, si raccomanda di non usare alcun tipo di biancheria sulla zona che è stata colpita!

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come curare un'ustione da moto, ti consigliamo di visitare la nostra categoria La salute della famiglia.

Scrivi un commento su Come curare un'ustione da moto

Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
MARIA
MI è PIACIUTO MOLTO QUELLO CHE AVETE SCRITTO.nE FARO' USO QUANDO MI PROVOCHEO' DELLE SCOTTATURE ANCHE SE COME DITE VI NON ISOGNA FARCI DA SOLI LA DIAGNOSI

Come curare un'ustione da moto
Immagine: vidayestilo.terra.com.pe
Come curare un'ustione da moto

Torna su