Condividi

Come curare un'ustione della mano

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 11 ottobre 2017
Come curare un'ustione della mano
Immagine: buenasalud.net

Le ustioni sono l'incidente domestico più comune e, se sono alle mani, ancora di più. L'olio caldo, un forno a temperatura massima, l'acqua bollente e le scosse elettriche sono i principali responsabili delle ustioni alle mani. Queste lesioni causano notevole dolore e bruciore e, in molti casi, impediscono alla persona di svolgere alcune attività. Trattare l'ustione a tempo è fondamentale, ragion per cui, in questo articolo di unCome, ti illustriamo come curare un'ustione della mano.

Potrebbe interessarti anche: Come curare un'ustione da ferro
Passi da seguire:
1

La prima cosa da fare per curare un'ustione della mano è idratare la ferita mettendo la zona colpita sotto un rubinetto d'acqua. Si raccomanda anche di applicare ghiaccio o impacchi freddi di aceto. L'ideale è rinfrescare l'ustione per evitare che il calore continui a penetrare nella pelle.

2

Il passo successivo per curare un'ustione della mano è disinfettare la zona affinché germi e batteri non infettino la ferita. Lava l'ustione con acqua e sapone antibatterico. Fatto questo, puoi applicare una crema antinfiammatoria onde prevenire che la zona si gonfi.

3

Le ustioni tendono ad irritare la pelle, pertanto, è necessario applicare qualche idratante che contribuisca a rigenerarla. Il miele è un'ottima scelta per curare le ustioni della mano, in quanto crea una barriera che impedisce il passaggio di microbi e protegge la ferita da qualsiasi attrito, oltre a lubrificare la pelle. Spalma un po' di miele sulla ferita per poi bendarla con garze.

4

Se sei a corto di miele in casa, puoi applicare aloe vera. L'aloe vera è rinomata per la sua capacità di rigenerare la pelle ed evitare che rimangano macchie o cicatrici dopo una lesione. L'ideale è tagliarne una foglia e applicare un po' di cristallo di aloe vera sulla ferita per poi bendarla con garze. Se non hai questa pianta in casa, le creme a base di aloe vera sono un'opzione altrettanto valida.

5

La calendola è altresì ideale per curare le ustioni alle mani. Puoi applicare una crema a base di questo ingrediente e bendare la ferita con garze. È consigliabile applicare il miele, l'aloe vera o la calendola due volte al giorno, ricordandosi di lavare previamente la ferita con acqua e sapone.

6

È importante valutare il grado dell'ustione. Se l'ustione è di primo o secondo grado si può curare come indicato nei punti precedenti. Tuttavia, quando l'ustione della mano implica la perdita di tessuto profondo, è consigliabile rivolgersi al pronto soccorso per un controllo medico.

7

Se l'ustione della mano presenta una vescica la cosa migliore è non romperla e proteggerla con estrema cautela. La vescica è una barriera che protegge la pelle dai batteri e la aiuta a rigenerarsi da sola. L'ideale è aspettare che la vescica si disinfiammi con il passare dei giorni.

8

L'ustione della mano può tardare più del normale a curarsi del tutto, se si continua ad usare la zona colpita come di consueto. Per ultimo, ma di primaria importanza, è consigliabile riposare la mano, evitare di cucinare, esimersi dalle pulizie di casa per almeno tre giorni e aspettare che il dolore diminuisca prima di riprendere le attività domestiche.

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come curare un'ustione della mano, ti consigliamo di visitare la nostra categoria La salute della famiglia.

Scrivi un commento

Ti è piaciuto l'articolo?

Come curare un'ustione della mano
Immagine: buenasalud.net
Come curare un'ustione della mano

Torna su