Condividi

Come curare una bruciatura sulla gamba

 
Di Chiara Perretti. Aggiornato: 3 novembre 2017
Come curare una bruciatura sulla gamba

Le ustioni sono gli incidenti domestici più comuni, dato che nel quotidiano siamo esposti ai fattori di rischio tanto correnti come una pentola piena di acqua bollente. In generale, l'acqua calda, il tabacco, il tubo di scarico di una moto e l'esposizione al sole senza la protezione sono alcune delle cause più comuni di una bruciatura alla gamba.

Queste ustioni sono di solito di primo o secondo grado e la loro cura deve essere completa perché essendo in una zona così esposta all'attrito, il recupero può essere più lento rispetto alle ustioni di altre parti del corpo. Sapere come curare una bruciatura in una gamba è molto importante per evitare che il danno peggiori, la buona notizia è che in questo articolo di unCome troverai tutte le azioni di pronto soccorso che devi sapere per trattare questo tipo di ferite.

Potrebbe interessarti anche: Come curare una bruciatura da sigaretta
Passi da seguire:
1

Ci sono molti tipi di ustioni ma circa l'85% non necessitano cure mediche, bensì le cure casalinghe necessarie che saranno sufficienti per curare il danno. I tipi di ustioni sono: bruciatura di primo grado, bruciatura di secondo grado e bruciatura di terzo grado.

Per curare una bruciatura alla gamba la prima cosa da fare è identificare il grado dell'ustione per offrire le cure necessarie. Fortunatamente, il trattamento per le ustioni di primo e di secondo grado è praticamente lo stesso, pertanto, se si tratta di un'ustione di terzo grado è meglio di andare immediatamente al pronto soccorso affinché la ferita sia trattata da uno specialista.

Come sapere quando andare dal medico?

  • Nella ferita si possono notare pezzi biancastri di pelle e perfino tessuto grasso.
  • La bruciatura è di colore rosso molto intenso o carbonizzata.
  • La ferita è intorpidita.
  • La zona maltrattata è completamente deforme.
  • Nonostante la gravità della lesione, la persona non manifesta dolore (per deterioramento assoluto dei nervi).
Come curare una bruciatura sulla gamba - Passo 1
2

Quando si sarà valutata la gravità della lesione e si sarà stabilito se potrà essere trattata a casa, la prima cosa da fare per tamponare la bruciatura alla gamba è pulire la zona e offrire sollievo lavando completamente la ferita con acqua fredda. È importante mantenere la bruciatura sotto l'acqua per almeno 10 minuti, così il bruciore diminuirà e non si infiammerà la zona. Dopo aver bagnato la bruciatura, non va asciugata con un asciugamano o qualche altro oggetto, in quanto può fare male e peggiorare la ferita.

Come curare una bruciatura sulla gamba - Passo 2
3

Poi sarà necessario disinfettare la bruciatura alla gamba, dato che molte volte questo tipo di lesioni sono dovute al contatto con congegni o agenti chimici che possono generare la proliferazione di batteri e, in molti casi, quando la bruciatura ha rimosso tessuti della pelle, l'infezione può spostarsi fino agli strati più profondi della cute. Puoi utilizzare l'acqua ossigenata o il sapone antibatterico per eliminare qualsiasi anticorpo che possa infettare la bruciatura.

4

Se la zona è molto infiammata, si raccomanda di mettere sulla bruciatura alla gamba delle fette di patate. Questo tubero e le sue proprietà antinfiammatorie consentiranno di far diminuire l'infiammazione e il dolore, perché la pelle sarà meno pressata e i tessuti meno tesi.

Un'alternativa eccellente per diminuire l'infiammazione è applicare gel di aloe vera, poiché le proprietà di questa pianta non solo aiuteranno a mantenere la zona stabile, ma consentiranno alla pelle di rigenerarsi più rapidamente e la bruciatura della gamba si curerà senza lasciare cicatrice. Tra le proprietà dell'aloe vera vale la pena ricordare il suo effetto calmante, che aiuterà senza dubbio ad alleviare il dolore di una bruciatura alla gamba.

Come curare una bruciatura sulla gamba - Passo 4
5

È molto importante lasciare la ferita all'aperto. Perché? Se copri la bruciatura con garze, cerotti o vestiti può iniziare a suppurare liquido e l'umidità non permetterà che la ferita sani completamente, senza contare che la pelle subirà un danno estetico maggiore. È meglio lasciare la gamba colpita all'aperto affinché la ferita prenda aria e possa sanarsi correttamente, pertanto, evitare l'attrito e l'uso di indumenti attillati è necessario.

6

Molte ustioni sono accompagnate da vesciche. Per curare una bruciatura alla gamba con vesciche è necessario evitare di romperle poiché questa sorta di bolla è uno strato protettivo della pelle che sta evitando che la lesione entri in contatto con qualsiasi agente esterno inquinante. In generale, quando le vesciche esplodono, la ferita fa più male, la bruciatura lascia un segno e la pelle è più propensa a infettarsi.

7

Ci sono molti rimedi casalinghi per trattare le ustioni: la cipolla, i pomodori e il miele sono alcuni di essi e consentiranno non solo di alleviare i sintomi ma di rigenerare la pelle. Per cui ti invitiamo a leggere il nostro articolo: come curare le ustioni con rimedi casalinghi.

Analogamente, se aver curato una bruciatura alla gamba noti che il dolore non passa e che la lesione peggiora, non esitare ad andare immediatamente dal medico.

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come curare una bruciatura sulla gamba, ti consigliamo di visitare la nostra categoria La salute della famiglia.

Scrivi un commento su Come curare una bruciatura sulla gamba

Ti è piaciuto l'articolo?

Come curare una bruciatura sulla gamba
1 di 4
Come curare una bruciatura sulla gamba

Torna su