Condividi
Condividi in:

Come curare un' ustione di secondo grado

Come curare un' ustione di secondo grado

Le bruciature si definiscono lesioni del tessuto molle del corpo a causa di alte o basse temperature. Si possono produrre a causa di diversi tipi di agenti: fisici, chimici o radiazioni. Si dividono à seconda della profondità della lesione: 1º grado, 2º grado e 3º grado. Qui spiegheremo come curare bruciature di 2º grado.

Avrai bisogno di:
Potrebbe interessarti anche: Come sapere se un'ustione è di secondo grado
Istruzioni:
1

Le bruciature di secondo grado sono quelle che colpiscono l'epidermide e il derma, cioè lo strato più esterno della pelle, e lo strato sottostante, strettamente connesso con essa.

2

Producono arrossamento, dolore, bruciore e formano vesciche

3

Il primo passo è inumidire la ferita e mettere una crema doposole idratante o ancora meglio una crema a base di alore vera. Gli analgesici semplici come l'ibuprofeno, possono aiutare.

4

Successivamente dovrete coprire la zona scottata con una garza umida.

5

Bendate la zona colpita e se lo ritenete necessario consultate un medico per prevenire qualsiasi tipo di problema.

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come curare un' ustione di secondo grado, ti consigliamo di visitare la nostra categoria La salute della famiglia.

Consigli
  • Non rompete le veschiche perchè può causare infezione.
  • Se la briciatura è più seria di quel che sembrava consultate un dottore.
Commenti (1)

Scrivi un commento su Come curare un' ustione di secondo grado

Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
peppe
Come continuare a curare un ustione di secondo grado dopo il primo intervento?

Come curare un' ustione di secondo grado
Come curare un' ustione di secondo grado