Condividi

Aiutare una persona con disturbo borderline della personalità

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 19 gennaio 2017
Aiutare una persona con disturbo borderline della personalità
Immagine: actualpsico.com

In unCome.it ti abbiamo parlato di come identificare il disturbo limite della personalità (DBP o chiamato anche Borderline), e ti abbiamo anche dato alcuni suggerimenti sul modo in cui convivere con persone con DBP. È un disturbo della personalità che riguarda circa il 2% della popolazione e sono soprattutto le donne a soffrirne. È più frequente tra persone che hanno familiari che soffrono di questo stesso disturbo o altri (disturbo antisociale, disturbi depressivi, dipendenza da alcol o droghe, sono un esempio) o in bambini che hanno subito maltrattamenti, abusi, che hanno perso i loro genitori, coloro che hanno avuto un'istruzione negligente e bambini con genitori che presentano instabilità emotiva o comportamenti imprevedibili.

Ma come puoi aiutare chi ne soffre? Da unCome.it vogliamo aiutarti con alcuni consigli per aiutare una persona con disturbo borderline della personalità così che tu possa sostenere una persona cara, migliorando il rapporto tra voi due.

Passi da seguire:
1

Cerca informazioni sul disturbo borderline della personalità. Capisci cos'è, comprendilo. Per aiutare, in primo luogo è necessario capire.

2

Aiutalo affinché riceva la diagnosi e la cura adeguate nel caso in cui non fosse stato visitato ancora da un esperto. Accompagnalo nel percorso.

3

Accompagnalo alle sue visite con lo specialista affinché non si senta abbandonato.

4

Offrigli sostegno psicologico. È importante che tu abbia una maggiore comprensione e pazienza. Sii empatico con lui, sebbene debba imparare a comportarsi meglio e può migliorare, a volte è molto difficile che non agisca coscientemente e chi sta peggio è proprio la persona con DBP.

5

Includilo in alcuni dei tuoi piani affinché si senta preso in considerazione. Evita di urtare le loro opinioni.

6

Non tollerare menzogne, ricatti o maltrattamenti da parte della persona con DBP.

7

Quando sorge un momento di crisi non prenderla sul personale. Pensa che non agisce così perché ha deciso di farlo, la maggior parte delle volte non può evitarlo.

8

Non proteggere eccessivamente la persona con DBP, non provare pietà. Devono inoltre avere la possibilità di commettere errori e imparare da essi.

9

Se la persona con DBP dovesse iniziare a ossessionarsi tanto con il passato, cerca di deviare l'attenzione verso il presente. Cerca di farlo tornare al "qui e ora".

10

Una persona con DBP soffre. Essere emotivamente instabile può diventare molto opprimente e alla fine tutti vogliono migliorare per poter smetter di provare sofferenza. Fagli capire che stai al suo fianco per aiutarlo a migliorare e che deve concentrare la sua forza di volontà.

11

Se lo ritieni necessario, rivolgiti a gruppi di sostegno. Interagire con persone che si trovano nella stessa situazione, può contribuire ad ampliare la prospettiva e guardare alle cose in modo diverso.

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Aiutare una persona con disturbo borderline della personalità, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Salute mentale.

Scrivi un commento su Aiutare una persona con disturbo borderline della personalità

Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
Carlotta
Ciao a tutti!scrivo su questo sito perché il mio ragazzo è borderline,fino ad ora ha avuto una sola crisi.Vorrei chiedervi aiuto e consigli per sapere come comportarmi con una persona con questi problemi,durante la prima crisi ha cercato di allontanarmi e ha chiuso la nostra relazione,inventando bugie per allontanarmi.Credo che oggi abbia avuto un altra crisi,vi prego di aiutarmi a capire come comportarmi con lui.grazie
Michele Bonalumi
Ciao Carlotta, ci dispiace tanto per il tuo problema, nel link qui sotto troverai alcuni comportamenti che dovrai tenere con una persona che soffre questo problema, speriamo ti sia utile: http://salute.uncome.it/articolo/come-convivere-con-una-persona-con-disturbo-borderline-della-personalita-4881.html Un abbraccio dal team di unCome
Carlotta
Ciao!grazie mille per i consigli,ma mi sorge ancora un grande dubbio oggi ha avuto una crisi e mi ha lasciata...ieri non mi ha parlato poiché non era dell umore giusto...oggi ha deciso di interrompere la relazione nuovamente a mio parerere perché ieri ha ltigato con la madre .lui stesso ha detto di aver avuto un momento di depressione in cui aveva brutti pensieri...il punto è che questa volta non ho capito ae mi ha lasciato perché ha avuto una crisi o per sua decisione spontanea...ha avuto un cambiamento gigantesco iin 1 minuto contato..e ciò mi fa pensare che l abbia fatto per colpa di una crisi,ma non ne sono sicura.vi prego do aiutarmi grazie mille
Michele Bonalumi
Ciao Carlotta, Dalla dinamica sembrerebbe che ti abbia lasciata per una crisi. Se ne sei innamorata, non demordere e stagli vicino per aiutarlo a superar questo problema, non dare troppa importanza a quello che dice quando ha una crisi. Un saluto da unCome!

Aiutare una persona con disturbo borderline della personalità
Immagine: actualpsico.com
Aiutare una persona con disturbo borderline della personalità

Torna su