Condividi
Condividi in:

10 modi di aiutare mio figlio con psicosi

Passo per passo
Valutazione: 4,3 (6 voti)
condiviso 2 volte
 
10 modi di aiutare mio figlio con psicosi
Immagine: prismasa.org

Avere un familiare con psicosi può essere difficile da gestire, ma cosa succede quando è nostro figlio ad avere la psicosi? In quanto genitori dobbiamo proteggerlo e aiutarlo in tutto il possibile per poterlo guidare verso una vita il più completa possibile entro i limiti che può presentare questo disturbo. Come genitori dobbiamo avere forza e cercare di aiutare nostro figlio il più possibile. La famiglia è un pilastro importante per le persone diagnosticate con psicosi. Per questo, su unCome.it ti vogliamo orientare su come aiutare tuo figlio con psicosi.

Istruzioni:
1

Cerca informazioni in merito alla psicosi, capisce di cosa si tratta, comprendila. Aiuta tuo figlio a capirla. Per aiutare, occorre anzitutto capire.

2

Capire i sintomi della psicosi nell'infanzia, comprendere le crisi e sapere come agire in questi casi. Cercare aiuto da professionisti che possono aiutarti e orientarti in questi casi.

3

Coordinare le azioni a casa con quelle del professionista. Accompagna tuo figlio al suo appuntamento con gli esperti.

4

Per aiutare tuo figlio con psicosi devi evitare l'isolamento a casa, partecipare alle riunioni, uscite, ecc. La solitudine non porta a nulla di buono. Evitare a casa un ambiente teso o disgustato.

5

Per aiutare tuo figlio con psicosi occorre fissare obiettivi reali. Non cercare che faccia cose fuori dalla sua portata.

6

Cerca di evitare eventuali scontri con tuo figlio: se ciò accade, è meglio andare da terze persone che possano mediare meglio la situazione conflittuale. Poiché a volte la persona con psicosi (e anche le persone schizofreniche), presta più attenzione ad amici e familiari nei momenti di crisi, che non ai genitori.

7

Il ruolo della famiglia è molto importante, quindi la famiglia intesa come nucleo deve prendersene cura. Occorre accettare la sfida e cambiare eventuali atteggiamenti che vanno a scapito dell'ambiente. Non bisogna perdere il controllo.

8

Senza sensi di colpa. Sempre come genitori, si fa il meglio che si può o che si sa fare in quel momento. Se qualcosa non viene bene, informati di nuovo e abbi un atteggiamento positivo per la volta successiva.

9

Il cambiamento delle abitudini, il rifiuto alla situazione provoca crisi familiari, crisi che occorre affrontare in modo pratico per evitare di cadere in un caos familiare.

10

Se necessario, rivolgersi a gruppi di sostegno. Dialogare con le persone nella stessa situazione può aiutare a sfogarsi e a trovare nuovi punti di vista.

11

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

12

Se desideri leggere altri articoli simili a 10 modi di aiutare mio figlio con psicosi, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Salute mentale.

Commenti (0)

Scrivi un commento su 10 modi di aiutare mio figlio con psicosi

Ti è piaciuto l'articolo?

10 modi di aiutare mio figlio con psicosi
Immagine: prismasa.org
10 modi di aiutare mio figlio con psicosi