Condividi

10 modi di aiutare mio figlio con disturbo ossessivo-compulsivo

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 13 settembre 2017
10 modi di aiutare mio figlio con disturbo ossessivo-compulsivo

Il disturbo ossessivo-compulsivo può iniziare nell'infanzia, per cui nelle famiglie in cui ci sono bambini con DOC è importante che i genitori sappiano come aiutare il loro figlio affinché il quotidiano sia il più normale e meno limitante possibile.

Sia come nostro figlio sia adolescente o ancora un bambino, è importante stare al suo fianco per orientarlo e dargli tutto il sostegno emotivo di cui ha bisogno. Per questo, su unCome.it ti vogliamo orientare con questi 10 modi di aiutare mio figlio con disturbo ossessivo-compulsivo.

Passi da seguire:
1

È importante ottenere più informazioni possibili sul disturbo ossessivo-compulsivo, in modo da capirlo. Per aiutare, in primo luogo è necessario capire.

2

Per aiutare tuo figlio con disordine ossessivo-compulsivo non accusarlo, pensa che non esiste nessuno che più odia il DOC della persona che ne soffre e si sente limitata.

3

La famiglia deve poter avere una stretta relazione con la scuola del bambino e con i suoi insegnanti, coordinandosi. Inoltre deve avere una stretta relazione con qualsiasi evento che il bambino realizza: sport, tempo libero, ecc.

4

Cerca di mantenere un rapporto il più normale possibile per far diminuire l'impatto dei comportamenti ossessivo-compulsivi. Incoraggia i progressi ed evita i rimproveri o le critiche.

5

Per poter aiutare tuo figlio con il DOC, bisogna capire che non è un bambino che si comporta male o che non vuole obbedire facendo le cose diversamente: bisogna rendersi conto che si sente spinto a fare questo tipo di rituali data la sua ansia.

6

Devi tenere presenti che questi bambini con DOC hanno compulsioni e rituali molto ossessivi. La famiglia non deve partecipare attivamente o intervenire perché, senza accorgersene, possono rafforzare in modo negativo questi impulsi intensificando i rituali del figlio. Per esempio, se il bambino chiede un centinaio di volte se ha le mani pulite e tutte le volte si risponde di sì, ciò sarà come parte del suo rituale, pertanto lo potenzieremmo.

7

È importante per aiutare i bambini con DOC che i genitori si mantengano al di fuori dei rituali dei figli, per quanto sia difficile oppure ci provochi ansia.

8

Si raccomanda di cercare associazioni di sostegno via Internet o chiedere ai centri specializzati su questo tipo di organizzazioni.

9

I genitori devono affrontare le loro paure affinché i figli imparino a contare su di loro e con gli strumenti sufficienti per difendersi. La paura serve a vigilare sul pericolo ma mai per limitarci.

10

Cerca quale trattamento può risultare più efficace per aiutare tuo figlio con DOC e trova gli esperti corrispondenti. Lavora unitamente a questi professionisti per garantire risultati migliori. Se tuo figlio è un adolescente o ha l'età sufficiente per capire cosa accade, tienilo informato e che collabori nella ricerca e accettazione del trattamento.

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a 10 modi di aiutare mio figlio con disturbo ossessivo-compulsivo, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Salute mentale.

Scrivi un commento su 10 modi di aiutare mio figlio con disturbo ossessivo-compulsivo

Ti è piaciuto l'articolo?

10 modi di aiutare mio figlio con disturbo ossessivo-compulsivo
10 modi di aiutare mio figlio con disturbo ossessivo-compulsivo

Torna su