Condividi

Come conservare le pesche al naturale

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 16 gennaio 2017
Come conservare le pesche al naturale

La pesca è il frutto del pesco, albero della famiglia delle Rosácee. Questa famiglia comprende più di 2.000 specie di piante erbacee, arbusti, alberelli e alberi distribuiti nelle regioni temperate in tutto il mondo. I principali frutti europee appartengono a questa grande famiglia. Esistono centinaia di varietà che sono riuniti in cinque razze, ciascuna di esse con caratteristiche, periodo di maturazione e applicazioni proprie. Le pesche noci e sono tra le più note sul mercato italiano.

Passi da seguire:
1

È opportuno scegliere delle belle pesche, quasi mature. Si stendono su un panno e si immergono per un tempo di 15 secondi in acqua quasi sul punto di bollire (87 gradi).

2

Si mettono in ammollo le pesche che devi fare in conserva in acqua fredda e poi si scolano. Mettile nel vasetto man mano che si pelano. È possibile lasciare il nocciolo, ma è preferibile sfilarlo.

3

Quando i vasi sono riempiti fino a un paio di cm dal bordo, si mettono le rondelle ed i coperchi e sono sterilizzati per 20 minuti quelli da mezzo litro e 25 minuti da litro.

4

Trattandosi di vasi di vetro, occorre che l'acqua di sterilizzazione sia già calda quando si immergono su di essa, poiché vengono riscaldati e una differenza di temperatura potrebbe rompere il vetro.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come conservare le pesche al naturale, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Cibo e bevande.

Consigli
  • Facendo le pesche in conserva, bisogna selezionare le pesche migliori, fai attenzione che non siano rotte o ammaccate.

Scrivi un commento su Come conservare le pesche al naturale

Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
Sua valutazione:
CHANTAL
UTILE QUESTO ARTICOLO
Cecilia Natale (Autore/autrice di unCOME)
Ciao Chantal, siamo felici che ti sia piaciuto l'articolo. Un saluto dalla redazione di unCOME!

Come conservare le pesche al naturale
Come conservare le pesche al naturale

Torna su