Condividi
Condividi in:

Quali sono le cause dell'infiammazione del clitoride

Passo per passo
Valutazione: 3,8 (384 voti)
1 commento
 
Quali sono le cause dell'infiammazione del clitoride
Immagine: mundoaftermarket.com

Sentire il proprio clitoride infiammato e dolente è qualcosa che può succedere a molte donne, tuttavia, è solito causare un certo allarme, trattandosi di una zona molto sensibile e delicata. Se hai sperimentato fastidi in quest'area e ti chiedi a cosa sono dovuti, su unCome.it ti spieghiamo quali sono le possibili cause dell'infiammazione del clitoride e in quali casi è opportuno consultare il tuo ginecologo.

Potrebbe interessarti anche: Quali sono le cause delle infezioni vaginali
Istruzioni:
1

Il clitoride è un'importante zona erogena femminile, giacché durante l'eccitazione le dimensioni di quest'area aumentano grazie all'afflusso di sangue, essendo questa la reazione alla situazione che genera l'eccitazione.

Ecco perché, se hai notato che il clitoride si infiamma quando ti ecciti oppure immediatamente dopo della masturbazione o del rapporto sessuale, ciò è perfettamente normale e non si tratta di una situazione che deve generare allarme o preoccupazione.

2

Alcuni tipi di infezioni vaginali possono altresì causare l'infiammazione del clitoride, in questi casi noterai che l'area è gonfia e irritata senza motivazione apparente. Altri sintomi come il prurito al clitoride e alla vagina e a volte il bruciore indicano un'infezione.

Se non ti è successo mai prima d'ora, è consigliabile consultare il tuo ginecologo per una visita e per ricevere il trattamento opportuno. Se hai già sofferto di infezioni vaginali in precedenza, allora puoi applicare lo stesso trattamento che avevi applicato in quell'occasione per curarla.

3

Una delle ragioni più frequenti dell'infiammazione prolungata del clitoride è il contatto sessuale eccessivo o troppo intenso, che rende questa zona troppo ipersensibile e un po' più gonfia del normale a causa dell'afflusso sanguigno e dello sfregamento. Se questo è il caso, si raccomanda di sospendere l'attività sessuale fino a quando passi l'infiammazione. Allo stesso modo è consigliabile controllare la forza applicata durante il coito.

4

È essenziale ricordare che il clitoride è un'area sensibile che deve essere stimolata con delicatezza, durante sia la masturbazione che il sesso. La stimolazione violenta può essere causa di infiammazioni e pruriti nella zona.

Se successivamente o durante i rapporti sessuali soffri, oltre della solita infiammazione, anche di dolore al clitoride, è consigliabile visitare il tuo ginecologo per una visita specialistica. Infine, se l'infiammazione del clitoride persiste per più di cinque giorni o una settimana, è altresì raccomandabile consultare immediatamente uno specialista.

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Quali sono le cause dell'infiammazione del clitoride, ti consigliamo di visitare la nostra categoria La salute della famiglia.

Commenti (1)

Scrivi un commento su Quali sono le cause dell'infiammazione del clitoride

Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
Lady
Buona sera io ho eseguitoun tampone cervico vaginale e mi e' risultato positivo alll'ureaplasma che sto curando sia io che mio marito con antibiotico bassado per 10 giorni in piu' capsule dicofroll ell per bocca e capsule vaginali sempre di difloor elle alla sera prima di coricarmi quando mi sfocia il prurito mi sfocia al clitoride e mi chiedo se il battere e'intetno xche' prude fuori anche alle labbra . Grazie gentilmente della risposta
Luigi Nicastro
Cara Lady,

Per parlare dell'argomento dovresti recarti da un medico, poichè la nostra redazione non può fare, in alcuna maniera, delle prognosi, che sono invece compito dei medici.

Un saluto dalla redazione di unCome!

Quali sono le cause dell'infiammazione del clitoride
Immagine: mundoaftermarket.com
1 di 3
Quali sono le cause dell'infiammazione del clitoride