Condividi

Quali sono i sintomi di uno strappo muscolare

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 13 settembre 2017
Quali sono i sintomi di uno strappo muscolare

Parliamo di strappo muscolare quando si verifica una rottura parziale o completa delle fibre muscolari, causata da un duro impatto. Oltre alle fibre dei muscoli, possono danneggiarsi dopo il colpo anche le strutture periferiche, cioè quelle che lo circondano come il tessuto che copre i vasi sanguigni. Questo fastidio tende a verificarsi in persone che praticano sport di contatto o altri in cui si lavorano intensamente determinati muscoli. La cattiva preparazione, le posizioni errate nel corso dell'esercizio, la mancanza di stretching prima dell'allenamento sono alcune delle cause che possono provocare lo strappo al muscolo. Anche le persone sedentarie sono propense a subire questo tipo di dolori perché le fibre muscolari sono più deboli non allenandole. Se senti un forte dolore ma non sai cosa possa essere, dovresti conoscere i sintomi di uno strappo muscolare dal momento che forse è all'origine del dolore.

Passi da seguire:
1

Normalmente, i muscoli con un più elevato indice di danno per strappo sono quelli degli arti (braccia e gambe) e quelli della schiena. Così, i sintomi dello strappo muscolare saranno presenti in zone quali quadricipite (muscolo anteriore della coscia), polpaccio (gemello), ischio tibiale (muscoli posteriori della coscia), braccio, spalla o nella zona lombare.

2

Per parlare dei sintomi è necessario, prima, chiarire i tipi di strappo muscolare. Questo dolore può essere classificato in base a due criteri: a seconda della gravità e caratteristiche. In funzione della gravità dello strappo può essere considerato leggero, moderato o grave. E, secondo le caratteristiche distinguiamo tra strappo miofasciale, fibrillare, multi-fibrillare, fascicolare o totale. In tutti i casi, non appena si verifica l'infortunio il primo sintomo di solito è sentire una fitta nel muscolo interessato accompagnata da uno schiocco. L'intensità del dolore varia in funzione del tipo di strappo muscolare.

3

Un strappo muscolare è leggero quando si produce una piccola rottura o stiramento di qualche fibra uno qualsiasi dei muscoli a rischio. I sintomi di questo tipo di danno sono solitamente infiammazione minima della zona colpita e leggero fastidio.

Se la rottura avviene in modo parziale nelle fibre muscolari e, anche, in quelle del tendine si tratta di uno strappo moderato, poiché il danno è maggiore. In questo caso, i sintomi che si sentono sono un maggiore gonfiore della zona, dolore nel palpare la parte colpita e leggera perdita di mobilità. Possono anche sentirsi contrazioni o spasmi muscolari che possono essere accompagnati da crampi.

4

Diciamo che uno strappo muscolare è grave quando la rottura delle fibre muscolari è completa, cioè quando si danneggia tutto il ventre muscolare, l'unione miotendinea o la fusione dell'inserzione del tendine è completamente colpita. In questi casi, la perdita di mobilità è maggiore, il dolore più intenso, palpando la zona si può notare un buco prodotto dalla rottura delle fibre, crampi, spasmi muscolari e tendono ad apparire ematomi. Se non si consulta un medico, il dolore peggiora con il movimento impedendo di svolgere qualsiasi attività fisica.

5

Lo strappo miofasciale fa riferimento al danno causato nei tessuti connettivi, come la fascia (struttura di tessuto connettivo situata tra le fibre muscolari) o l'aponeurosi (varietà di tendine che serve a unire i muscoli tra di loro o con altre zone del corpo). Si produce un strappo fibrillare quando si tratta di una lesione nello spessore della muscolatura di tipo lineare e fine. Entrambi i casi sono catalogati come lievi perché non danneggiano le fibre muscolari in modo diretto. Tuttavia, se non si curano possono passare da lievi a moderati.

6

Lo strappo multi fibrillare costituisce una variante di quello fibrillare in cui si sono prodotti più lesioni. Pertanto, il quadro clinico è di maggior importanza e può essere considerato come moderato. Parliamo di strappo fascicolare quando la lesione, sia nello spessore del muscolo che nei tessuti periferici (connettivi o congiuntivi) è di maggior rilevanza. Di solito si presentano ematomi nella parte colpita e dolore più acuto di quelli precedenti. Si ritiene moderato ma può diventare facilmente grave se non viene curato adeguatamente.

7

Lo strappo totale fa riferimento alle lesioni muscolari più gravi, in cui si è verificata una rottura totale dello spessore del muscolo, fibre muscolari o tessuti periferici. I sintomi di questo tipo di dolore muscolare sono illustrati nel passo 4.

8

Se lo strappo muscolare non viene curato adeguatamente può prodursi ciò che è definito come aderenza, cioè una riapertura parziale della cicatrice o la ricomparsa lieve o moderata dello strappo. È molto importante fare attenzione ai sintomi per individuarlo in tempo, rivolgersi al medico immediatamente ed evitare un peggioramento.

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Quali sono i sintomi di uno strappo muscolare, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Malattie ed effetti collaterali.

Scrivi un commento su Quali sono i sintomi di uno strappo muscolare

Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
LEONARDO
ESERCITANDO IL TENNIS HO avvertito un dolore al polpaccio simile ad un'urto con qualcosa. Preciso che stavo giocando una partita e che in seguito mi sono dovuto fermare e sospendere l'attività per circa 1 mese.Non ho eseguito esami particolari ho solo applicato sul polpaccio del voltaren. Volevo sapere se cio' è dovuto ad un riscaldamento non sufficiente, e che cosa dovrei fare per prevenire in futuro lo stesso fastidio???? grazie Leonardo
Michele Bonalumi
Ciao Leonardo, è possibile che il tuo incidente sia dovuto a un leggero riscaldamento oppure semplicemente a un movimento strano che la gamba ha fatto durante un'azione, in ogni caso per prevenire sempre meglio fare uno stretching adeguato e se dovessi tornare a sentire questo dolore evita di auto curarti e prova a rivolgerti al medico! Un saluto!

Quali sono i sintomi di uno strappo muscolare
Quali sono i sintomi di uno strappo muscolare

Torna su