Condividi

Come curare uno strappo pettorale

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 28 novembre 2017
Come curare uno strappo pettorale

Lo strappo muscolare è una lesione molto comune tra gli sportivi e/o persone che svolgono un grande sforzo. In generale si verifica quando si sottopone un muscolo a una sollecitazione o a uno sforzo superiore a quello che può sopportare facendo un movimento veloce e brusco, provocandone così un'improvvisa contrazione e, di conseguenza, uno strappo. Tuttavia esistono condizioni meno gravi di strappo muscolare, che implica un'effettiva rottura delle fibre muscolari, come una contrattura. Se non hai ben chiara la differenza fra le due lesioni, puoi consultare il nostro articolo su come distinguere una contrattura muscolare da uno strappo.

Entrando nello specifico, lo strappo dei muscoli del petto è sofferto da chi realizza qualche sforzo nell'alzare o spostare molti pesi, oltre dalle persone stressate e dagli sportivi, come già detto. Sai come curare uno strappo pettorale? Su UnCome.it ti diamo alcuni consigli per farlo.

Passi da seguire:
1

Di solito, lo strappo pettorale è un evento traumatico che tende a provocare un dolore molto intenso, immobilità della zona e infiammazione oltre a bruciore. È piuttosto fastidioso ma se viene trattato in modo appropriato può essere superato e curato. È importante sottolineare che il modo e i tempi per curare uno strappo pettorale dipendono dall'entità e dalla parte del corpo in cui è presente il trauma.

2

Per prima cosa, ti consigliamo di consultare un medico specialista che ti aiuterà innanzitutto a identificare il problema, chiarendo se si tratti di effettivamente di uno strappo. Una volta fatta la diagnosi, ti dirà ciò che dovrai fare per risolvere il problema poiché, essendo un dolore molto intenso, nella maggior parte dei casi è necessario prendere dei lenitivi o medicinali che aiutino a ridurre l'infiammazione.

Come curare uno strappo pettorale - Passo 2
3

A parte un'eventuale terapia medicinale specifica, per curare uno strappo pettorale il medico ti raccomanderà il riposo assoluto. È necessario muoversi il meno possibile e non eseguire, naturalmente, nessuno sforzo particolare così da ridurre l'infiammazione e far cessare il dolore. Il riposo è quanto di più difficile si possa chiedere a uno sportivo, ma per una guarigione rapida, più si tiene a riposo la parte lesionata, meglio è. Evita pertanto di sollevare pesi e muoverti in maniera brusca per il periodo che ti verrà indicato dal medico.

Come curare uno strappo pettorale - Passo 3
4

Si consiglia, poi, di alternare freddo e caldo per consentire allo strappo dei muscoli pettorali di allentarsi e non produrre dolore. Per farlo, applica del ghiaccio per almeno mezz'ora sulla parte lesionata. Il freddo ha un'azione vasocostrittrice: ridurrà l'afflusso di sangue nella zona, per questo motivo si rivela utile per curare uno strappo pettorale.

Come curare uno strappo pettorale - Passo 4
5

Come anticipato, per curare uno strappo pettorale è necessario conoscere l'entità della lesione. Esistono tre gradi di strappo muscolare: il primo è il meno grave e il terzo è il più preoccupante e, per essere curato adeguatamente, in determinati casi può necessitare persino un intervento chirurgico. Non per questo, però, bisogna sottovalutare i gradi inferiori, poiché se non si presta attenzione e cura a uno strappo di primo o secondo grado, essi possono evolversi e trasformarsi in una lesione di grado superiore.

Come curare uno strappo pettorale - Passo 5
6

Superata la prima fase della terapia, in cui il risposo totale è fondamentale, lo specialista può ritenere opportuno svolgere qualche tipo di riabilitazione, massaggi, o un tipo di ginnastica passiva.

Tieni sempre in considerazione che il tempo di riposo e di eventuale riabilitazione cambieranno in base al grado dello strappo.

Come curare uno strappo pettorale - Passo 6

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come curare uno strappo pettorale, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Malattie ed effetti collaterali.

Consigli
  • Consultare uno specialista e non auto-medicarsi.
  • Riposo per il tempo necessario.
  • Vita sana.

Scrivi un commento su Come curare uno strappo pettorale

Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
giuseppe pietrangelo
Salve da mesi sto soffrendo dindolore articolare spalla dx con versamento nella zona del gran pettorale prenetto che faccio strogman e n riesco ad alleviare questo dolore il quale mi.reca disturbo chiaramente alla spalla dx cosa dovrei fare?grazie
Luigi Nicastro
Ciao Giuseppe,
non prendere sottogamba questo tipo di incidenti; rivolgiti ad un medico appena possibile!
Un saluto e un augurio di pronta guarigione dalla redazione di Uncome!

Come curare uno strappo pettorale
1 di 6
Come curare uno strappo pettorale

Torna su