Condividi

Il disturbo bipolare è ereditario?

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 25 ottobre 2017
Il disturbo bipolare è ereditario?

Il disturbo bipolare, conosciuto anche come malattia maniaco-depressiva, è una condizione psichiatrica che, se non curata adeguatamente, può danneggiare seriamente la qualità della vita dei pazienti, limitando il loro sviluppo personale e sociale.

Questa malattia è caratterizzata dal cambio brusco negli stati d'animo, che portano a episodi in cui il paziente può passare da eccitazione o nervosismo eccessivo alla completa apatia e disinteresse. Di fronte a una condizione psichiatrica tanto seria come questa è normale chiedersi se il disturbo bipolare è ereditario Su unCome.it rispondiamo.

Potrebbe interessarti anche: Come trattare il disturbo bipolare

Cos'è il disturbo bipolare?

Il disturbo bipolare è una condizione psichiatrica seria che si caratterizza per il brusco cambiamento dello stato d'animo che può portare una persona a sperimentare episodi maniaci, in cui si sente molto eccitata, nervosa o temeraria, o episodi depressivi in cui sente apatia e tristezza severe. Si possono presentare anche i cosiddetti episodi misti, dove il paziente manifesterà i due stati: mania e depressione.

Per chi soffre di disturbo bipolare, i cambiamenti d'animo influenzano in maniera importante le relazioni sociali, impedendo inoltre la crescita personale e professionale. È molto importante avere chiari i sintomi della malattia per non confonderla con un semplice sbalzo d'umore o un cambiamento emotivo passeggero.

Il disturbo bipolare è ereditario? - Cos'è il disturbo bipolare?

Il disturbo bipolare è ereditario?

Per i pazienti affetti dalla malattia maniaco-depressiva e familiari diretti o vicini, è molto importante sapere se questa condizione è ereditaria. La risposta è , il fattore ereditario in questa patologia è uno dei più alti all'interno delle malattie mentali.

Molte ricerche hanno scoperto che chi ha un familiare diretto con disturbo bipolare ha fino a 10 volte più possibilità di subire una malattia mentale, sia il bipolarismo o altre condizioni come depressione o ciclotimia. Tuttavia, anche se la componente ereditaria è molto importante, non necessariamente è determinante dato che esistono altri fattori che possono favorire lo sviluppo di questa condizione e che non hanno a che vedere con l'aspetto genetico.

Poiché gli esperti sono consapevoli del fatto che lo sviluppo bipolare è ereditario, attualmente esistono studi e prove per l'identificazione precoce di questa condizione in bambini e adolescenti, per trattarla a tempo ed evitare i suoi effetti dannosi.

Il disturbo bipolare è ereditario? - Il disturbo bipolare è ereditario?

Altri fattori che possono causare il disturbo bipolare

Anche se l'aspetto ereditario è una delle cause importanti del disturbo bipolare, ci sono altre condizioni che possono favorire la comparsa di questa malattia:

  • Alterazioni biochimiche nei neurotrasmettitori del cervello che provocano questa patologia.
  • Episodi traumatici, stressanti o di impatto che possono generare depressione nel paziente e portare a una situazione psichiatrica più complesso, cosa che con il passare del tempo potrebbe innescare il disturbo bipolare.

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Il disturbo bipolare è ereditario?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Salute mentale.

Scrivi un commento su Il disturbo bipolare è ereditario?

Ti è piaciuto l'articolo?

Il disturbo bipolare è ereditario?
1 di 3
Il disturbo bipolare è ereditario?

Torna su