Condividi

Come usare il miele per cicatrizzare

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 26 ottobre 2017
Come usare il miele per cicatrizzare

Il miele è uno dei migliori antisettici e antibiotici naturali, avendo importanti proprietà cicatrizzanti che aiutano a migliorare l'aspetto della pelle dopo un incidente, impedendo allo stesso tempo che si infetti. Questo prodotto funziona altresì come un espettorante naturale, come dolcificante molto più sano dello zucchero e come una perfetta alternativa per aumentare la nostra energia. Vuoi sapere come utilizzare il miele per cicatrizzare? Su unCome.it te lo spieghiamo.

Passi da seguire:
1

Uno dei vantaggi più evidenti del miele è la sua capacità di accelerare la cicatrizzazione della pelle a causa delle sue proprietà antisettiche e antibiotiche, diventando un'ottima scelta per impedire che le ferite e le lesioni si infettino. Ciò si deve al fatto che il miele contiene glucosio ossidasi, una sostanza che aiuta la cicatrizzazione e impedisce che i tessuti si danneggino dopo un incidente.

Come usare il miele per cicatrizzare - Passo 1
2

Oltre a favorire la corretta cicatrizzazione, il miele apporta inoltre vitamine e nutrienti alla pelle danneggiata, aiutando così a potenziare l'adeguato recupero e dando come risultato macchie meno visibili.

3

Anche se usare il miele per cicatrizzare è un rimedio naturale comune, è importante avere ben chiaro che non va applicato su ferite o ustioni troppo profonde né su lesioni con punti. Se si applica su una ferita infetta in maniera importante, è necessario accompagnare questo trattamento con qualche antibiotico più potente per evitare che l'infezione avanzi.

Le ferite in cui è possibile usare il miele per cicatrizzare sono:

  • Ustioni poco profonde o superficiali, poiché aiuterà a cicatrizzare la pelle e a nascondere l'aspetto della cicatrice.
  • Ferite poco profonde in persone con sistema immunitario indebolito a causa dell'applicazione di trattamenti per la cura dei tumori o condizioni che indeboliscono il sistema immunitario, come l'HIV.
  • Ulcere causate da attrito o pressione. Può essere applicato su lesioni superficiali che producono cattivo odore, perché il miele aiuta a eliminare questo aroma e a migliorare l'aspetto della ferita.
Come usare il miele per cicatrizzare - Passo 3
4

Per usare il miele per cicatrizzare la prima cosa da fare è pulire molto bene la ferita con sapone a pH neutro e acqua, dopo dovremo asciugare la zona delicatamente togliendo tutta l'umidità. Dobbiamo applicare il miele direttamente sulla ferita utilizzando preferibilmente una siringa senza ago: è importante, applicandolo, lasciare una zona senza miele affinché la lesione respiri correttamente.

Poi dovrai collocare sulla ferita una fasciatura idropolimerica, in vendita in qualsiasi farmacia. Si tratta di un tipo di fasciatura con uno strato di schiuma che aiuterà ad assorbire il liquido che la ferita espellerà.

5

Questo trattamento con miele va applicato una volta al giorno fin quando la ferita non sarà sufficientemente sana. Ricorda che è importante non applicare il miele su una ferita troppo profondo o grave, in tali casi è imprescindibile consultare un medico.

6

Se volete saperne di piú a riguardo di altri metodi per migliorare la guarigione delle vostre cicatrici, vi consigliamo di leggere il nostro articolo che parla degli alimenti che facilitano la cicatrizzazione.

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come usare il miele per cicatrizzare, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Vita salutare.

Scrivi un commento su Come usare il miele per cicatrizzare

Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
Stefania
Posso utilizzare un semplice cerotto dopo.aver applicato il miele? Grazie
Luigi Nicastro
Ciao Stefania,

In teoria la ferita dovrebbe traspirare correttamente, quindi se il cerotto è traspirante e non soffoca la zona, sì che puoi.

Un saluto dalla redazione di UnCome!

Come usare il miele per cicatrizzare
1 di 3
Come usare il miele per cicatrizzare

Torna su