Condividi

Come superare la sensibilità emotiva

 
Di Chiara Perretti. Aggiornato: 31 ottobre 2017
Come superare la sensibilità emotiva

Se sei emotivamente più sensibile, può essere difficile gestire un cambiamento ed è possibile che ti senta vulnerabile, sulla difensiva, minacciato o forse non sai cosa fare per essere meno sensibile. Tuttavia, vale la pena lavorare per superare l'eccesso di sensibilità emotiva, in quanto può danneggiare la capacità di vivere una vita piena e felice, di essere più legato agli altri e di esprimerti meglio. È possibile modificare la sensibilità emotiva. Si fa con pazienza e comprensione.

Essere troppo sensibili non è, in sé, una caratteristica cattiva ma sarai facilmente ferito da commenti e le azioni che sono "normali" e che la maggioranza delle persone non trova taglienti. La cattiva interpretazione delle interazioni costruttive, tutti i giorni può limitare la tua capacità di avere una vita più felice.

È importante equilibrare la sensibilità con il buon senso, la fiducia e la resistenza per non reagire eccessivamente agli avvenimenti della vita quotidiana. Questo articolo esplora le maniere per come superare la sensibilità emotiva, che può cambiarti la vita per sempre.

Potrebbe interessarti anche: Come superare il complesso di inferiorità

Sii onesto con te stesso

Così semplice come suona, devi ammettere che il problema è, in gran parte, il modo in cui reagisci di fronte alla situazione. Questo primo passo è spesso il più difficile, poiché è possibile avere molte ore di conflitto interno, di auto-discussione e contemplazione, prima di poter ammettere che potresti essere troppo sensibile per il tuo benessere.

In generale, non ci sono molte persone realmente capaci di guardare dentro di sé con onestà e ammettere la verità su ciò che sta accadendo, quindi probabilmente trovare questo passo è una grande sfida. Ma il fatto stesso che abbia deciso di esaminare la tua sensibilità è un grande passo avanti, continua a farlo.

Come superare la sensibilità emotiva - Sii onesto con te stesso

Esplora la tua sensibilità

  • Su cosa sei emotivamente sensibile?
  • Sei sensibile a un tema specifico o per molte cose in generale (forse le grandi questioni sociali)?
  • Sei molto sensibile a una determinata persona o gruppo di persone?
  • Qual è la profondità della tua sensibilità abituale?
  • La tua reazione è enorme o una piccola maniera che percepisci come ferita o danno emotivo?

Cerca di esaminare tutti i dettagli sottili di cosa o chi attiva la tua sensibilità.

Qual è lo scatenante della tua sensibilità emotiva

Spesso, la sensibilità si basa su aree specifiche che hanno fattori scatenanti. Per la maggior parte, questi fattori scatenanti si formano in base ai cinque sensi, come un'immagine, un colore, un odore, un suono o una sensazione data dal ricordare un fatto o persona del passato. O, lo scatenante può essere più diretto, tipo essere in un certo luogo come un cimitero, un ospedale, una scuola, spazi aperti, la casa di qualcuno, ecc.

Altri fattori scatenanti possono essere i modelli o le abitudini sviluppati con il tempo per gestirti nel lavoro o nelle relazioni che suppongono delle sfide, senza mettere in dubbio se questo modello è salutare. Nel caso di un modello o abitudine, può essere più difficile comprendere l'impatto sulla tua sensibilità perché è molto probabile che sia diventata una strategia di prevenzione per calmare la tua sensibilità, ma riconosci che è essenziale.

Scrivere lo scatenante della tua sensibilità su un quaderno può essere utile, perché ti consente di trasferire i pensieri astratti sulla tua presunta sensibilità e farli diventare parole concrete sulla carta. Talvolta, solo facendo così puoi cominciare a vedere come l'idea della sensibilità cambia e si sostituisce con una visione più realistica dello scatenante o della situazione.

I fattori scatenanti sono di natura individuale. Anche se qualcuno che conosci ha lo stesso scatenante sullo stesso argomento, non vi coinvolge allo stesso modo. In realtà si tratta di una coincidenza, non universale.

Come superare la sensibilità emotiva - Qual è lo scatenante della tua sensibilità emotiva

Sii coraggioso

Continuiamo con i consigli per come superare la sensibilità emotiva. Inizia a scomporre la sensibilità. Studiala con attenzione, prudenza e passione. Solo quando potrai realmente ammettere di non trovare come questa sensibilità speciale ti aiuta mentalmente, comincerai a vedere che è meglio non essere tanto sensibile.

Chiedi a te stesso ogni volta che la sensibilità si presenta:

  • Che beneficio ha?
  • Come mi sta aiutando questo sentimento o catena di pensieri?

Se ti serve altro aiuto appunta il processo sul quaderno ma si raccomanda che ci si abitui a metterne in discussione la propria sensibilità ovunque si trovi, comunque sia, anche senza l'opportunità di scriverlo.

La resistenza degli altri

Spesso, una persona molto sensibile si difenderà se accetta che tutti gli altri sono insensibili e poco profondi di cuore, quando la realtà è che le persone che sembrano adattarsi meglio sono più resistenti emotivamente, hanno già riflettuto e si mantengono forti nelle avversità e nelle cose meno gradevoli della vita.

Ricorda che le medaglie non si conquistano per il collasso emotivo più drammatico, la gente è più probabile che ammiri lo spirito di lotta resistente.

Equilibrio emotivo

Impara a equilibrare e a smettere di permettere che la tenerezza emotiva domini la tua vita. In tutti i modi utilizza la tua sensibilità emotiva per creare e mantenere grandi ed empatiche relazioni con gli altri ma non permettere comunque che queste relazioni drenino la tua energia e il tempo, semplicemente perché sei molto emotivo.

Tieni presente che c'è uno spazio per la sensibilità emotiva nella tua vita. Questo articolo non parla di liberarti del desiderio di alleviare le sofferenze, comprendere il proprio dolore o quello altrui e la necessità di essere compassionevoli con se stessi e gli altri. Tuttavia, esiste una differenza enorme tra essere sensibile all'infelicità o a una situazione ingiusta e avere voglia di aiutare a rimediare alla situazione.

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come superare la sensibilità emotiva, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Salute mentale.

Scrivi un commento su Come superare la sensibilità emotiva

Ti è piaciuto l'articolo?

Come superare la sensibilità emotiva
1 di 3
Come superare la sensibilità emotiva

Torna su