Condividi

Quali sono i sintomi dei vermi intestinali

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 16 gennaio 2017
Quali sono i sintomi dei vermi intestinali
Immagine: nutricionencasa.com

I vermi intestinali sono una tipologia di parassiti che si sviluppano nell'intestino umano e provocano a chi ne soffre grandi disturbi all'apparato digestivo. È importante individuarli quanto prima per avviare un trattamento adeguato che ponga fine a questo problema che colpisce tanto i bambini quanto gli adulti, anche se si verifica più frequentemente nei primi. Oltre al trattamento medico, bisogna adottare buone norme igieniche perché si tratta di un' infezione contagiosa che può espandersi facilmente.

Proprio per questa ragione, in questo articolo di unCOME ti spieghiamo dettagliatamente quali sono i sintomi dei vermi intestinali, e la metodologia da seguire per eliminare il problema e prevenire una ricaduta.

Potrebbe interessarti anche: Come curare i vermi intestinali
Passi da seguire:
1

Si soffre di vermi intestinali quando involontariamente si ingeriscono le microscopiche uova di questi parassiti. Generalmente queste uova si depositano nelle unghie e sui vestiti delle persone che ne vengono colpite. Una volta ingerite, passano all'intestino tenue, dove avrà luogo la nascita delle larve che, successivamente, si sposteranno nell'intestino crasso, nel quale gradualmente si convertiranno in vermi adulti. Questi, sono di colore bianco e possono raggiungere circa un centimetro di lunghezza. Quando i vermi si riproducono, solitamente depositano le uova ai margini dell'ano, generando prurito e irritazione.

Quali sono i sintomi dei vermi intestinali - Passo 1
2

In primo luogo, va sottolineato che è possibile che i vermi intestinali non causino sintomi apparenti, per cui in certi casi può essere difficile determinare se ci sono. Quando invece si presentano, i pazienti possono manifestare sintomi come:

  • Problemi digestivi accompagnati da un'insolita perdita dell'appetito;
  • insorgenza di frequenti stati di diarrea e/o vomito, che nel peggiore dei casi possono essere accompagnati da sangue;
  • gonfiore di stomaco e dolore addominale o, in qualche occasione, stitichezza derivante dall'ostruzione dell'intestino provocata dalla presenza dei vermi intestinali;
  • forte prurito che colpisce l'area genitale e anale;
  • comparsa di eruzioni cutanee provocate dal continuo grattarsi.

Inoltre, nei casi più gravi, tra i sintomi dei vermi intestinali può presentarsi la perdita di peso e un insolito nervosismo.

3

Se si riconoscono alcuni sintomi dei vermi intestinali è consigliabile andare dal medico il prima possibile. Lo specialista controllerà la zona perianale per confermare realmente la presenza di questo problema e se bisogna iniziare il trattamento per eliminarli.

Nel caso in cui la diagnosi confermi il problema, è comune che il medico prescriva un farmaco antiparassitario per via orale che contrasta fortemente i vermi adulti già dalla prima dose, anche se per eliminare le uova si necessiterà almeno un'altra assunzione circa due settimane dopo la prima. È molto importante non sospendere il trattamento e rispettare le indicazioni in quanto i vermi intestinali sono un'infezione molto contagiosa, e combattendola in tempo, si può evitare che colpisca altri membri della famiglia.

Quali sono i sintomi dei vermi intestinali - Passo 3
4

Il trattamento medico è importante ma spesso non è sufficiente, perciò, per evitare una ricaduta o per cercare di non contagiare gli altri, è essenziale adottare alcune misure e delle norme igieniche come:

  • non grattarsi la zona genitale o perianale per evitare che la pelle si irriti;
  • lavarsi le mani con frequenza, specialmente se ci si è grattati in questa zona;
  • mantenere le mani pulite e curate tagliandosi le unghie;
  • non toccarsi la bocca o il naso con le mani;
  • cambiare e lavare le lenzuola ed i vestiti della persona con i vermi intestinali, è importante che questa roba venga separata da quella del resto della famiglia;
  • lavarsi le parti intime almeno una volta al giorno.
Quali sono i sintomi dei vermi intestinali - Passo 4
5

Oltre al trattamento medico e alle buone norme igieniche da seguire, esistono dei rimedi naturali che possono aiutare a ridurre i sintomi dei vermi intestinali e ad accelerare il processo di cura. Tra i vari rimedi quelli che apportano maggiori risultati sono: l'aglio, la papaya e i semi di zucca.

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Quali sono i sintomi dei vermi intestinali, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Malattie ed effetti collaterali.

Consigli
  • In presenza di sintomi unCOME consiglia di visitare il medico il più presto possibile, tanto per contrastare il problema quanto per evitarne il contagio.

Scrivi un commento su Quali sono i sintomi dei vermi intestinali

Ti è piaciuto l'articolo?

Quali sono i sintomi dei vermi intestinali
Immagine: nutricionencasa.com
1 di 4
Quali sono i sintomi dei vermi intestinali

Torna su