Condividi

Perché mi prude la testa

 
Di Chiara Perretti. Aggiornato: 2 novembre 2017
Perché mi prude la testa

Ti prude la testa costantemente e non puoi smettere di grattarti? Se è così, devi sapere che il prurito alla testa o al cuoio capelluto può derivare da cause molto diverse, dato che può trattarsi da una reazione allergica a qualche prodotto applicato di recente fino a qualche patologia dei capelli che converrà trattare in maniera immediata e adeguata. Continua a leggere questo articolo di unCome in cui diamo risposta alla domanda perché mi prude la testa e scopri le cause più comuni di questa fastidiosa condizione.

Potrebbe interessarti anche: Come fingere di avere la febbre
Passi da seguire:
1

Quando il prurito della testa compare in maniera occasionale, tra le cause più comuni troviamo le reazioni allergiche dopo l'applicazione di alcuni prodotti cosmetici che utilizziamo abitualmente. Possono essere shampoo, balsami, tinture, creme per capelli, lacche, gel, schiume... contenenti componenti chimici che non fanno bene alla pelle del cuoio capelluto e che, entrando a contatto con essa, provocano la comparsa di irritazione e prurito. Se sospetti che il prurito sia dovuto a questo motivo, sarà essenziale iniziare a sostituire questi prodotti con altri che non siano tanto aggressivi e rispettino il pH della pelle.

Perché mi prude la testa - Passo 1
2

In altri casi, una cattiva igiene dei capelli può rispondere alla domanda del perché prude la testa. Se non lavi i capelli con troppa regolarità o, al contrario, lo fai con grande frequenza o si realizza un cattivo risciacquo dei capelli, può apparire prurito nella zona della testa. Consulta l'articolo Ogni quanto lavare i capelli per fugare ogni dubbio e, soprattutto, cerca di sciacquarli bene perché non restino residui di sapone e, successivamente, inizi il prurito.

Perché mi prude la testa - Passo 2
3

Come detto, il prurito alla testa è riconducibile a molteplici cause e una delle più frequenti, in particolare per i più piccoli, è la presenza di pidocchi. Di fronte a un caso di prurito alla testa o al cuoio capelluto, va sempre controllata e scartata quest'opzione. I pidocchi sono piccoli parassiti che si alloggiano nella testa e si nutrono del sangue che succhiano, per cui uno dei principali segni della loro esistenza è il costante prurito intenso al cuoio capelluto e l'impossibilità di smettere di grattarsi. Ti raccomandiamo di leggere l'articolo Come sapere se ho i pidocchi e assicurarti se è questa l'origine del prurito.

Perché mi prude la testa - Passo 3
4

Ci sono alcune condizioni che possono danneggiare la salute del cuoio capelluto che, oltre al prurito, possono provocare altri sintomi come presenza di scaglie, irritazione, arrossamento, brufoli, ecc. A seguire, ti dettagliamo le più comuni:

  • Dermatite seborroica o eczema: patologia più comune nelle persone con pelle e capelli grassi che provoca comparsa di scaglie, arrossamento e prurito intensi.
  • Forfora: si produce per uno squilibrio nel processo di eliminazione delle cellule morte nel cuoio capelluto e si caratterizza per la comparsa di particelle bianche o giallognole.
  • Psoriasi: è una patologia cutanea che può colpire sia la pelle che le unghie e il cuoio capelluto. Appaiono delle macchie rosse gonfie, coperte da desquamazione e che provocano irritazione e prurito.
  • Follicolite: si tratta di un'infezione dei follicoli piliferi del cuoio capelluto che, oltre al prurito, può provocare la comparsa di pustole e lesioni.
  • Funghi: se il cuoio capelluto soffre di un'infezione da funghi, il paziente sentirà un grande prurito alla testa, oltre al fatto che la zona si arrosserà, appariranno protuberanze o si formerà la forfora.

Se credi di poter subire una delle malattie citate, devi andare dal medico per avviare un trattamento indicato al tuo caso.

Perché mi prude la testa - Passo 4
5

Se ultimamente stai passando per situazioni di stress, sei nervoso o non puoi controllare l'ansia, può darsi sia questa la causa del prurito alla testa. Allo stesso modo che in qualsiasi altra area del corpo, lo stress e l'angoscia sono fattori che aumentano la sensibilità del cuoio capelluto e lo fanno diventare molto più irritabile.

Perché mi prude la testa - Passo 5
6

Infine, il prurito alla testa o al cuoio capelluto potrebbe anche essere legato al seguire una cattiva alimentazione in maniera regolare. Una dieta equilibrata è essenziale per mantenere una buona salute in generale e sentirci in perfette condizioni. Tuttavia, se questa è ricca di grassi, sale o zuccheri si aumentano le possibilità che la pelle si risenta e subisca una maggiore desquamazione, per cui è normale che ci sia prurito.

Perché mi prude la testa - Passo 6

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Perché mi prude la testa, ti consigliamo di visitare la nostra categoria La salute della famiglia.

Scrivi un commento su Perché mi prude la testa

Ti è piaciuto l'articolo?

Perché mi prude la testa
1 di 7
Perché mi prude la testa

Torna su