Condividi

Come togliere i tappi di cerume dalle orecchie

Di Valentina. Aggiornato: 26 gennaio 2017
Come togliere i tappi di cerume dalle orecchie
Immagine: esseresani.pianetadonna.it/salute

Senti dolore ad un orecchio e credi di avere un difetto di udito? Non è detto sia così, o almeno devi accertarlo prima di preoccuparti eccessivamente, molto probabilmente infatti si tratta semplicemente di un tappo di cerume che si è formato lì dentro. Vediamo su www.uncome.it come fare per risolvere il problema. Ricordati sempre, comunque, che per qualsiasi dubbio conviene consultare un medico.

Potrebbe interessarti anche: Come fingere di avere la febbre
Passi da seguire:
1

Il tappo di cerume è un’ostruzione del condotto uditivo formata dalle ghiandole ceruminose, ha la caratteristica di avere un PH acido finalizzato ad eliminare gli agenti patogeni esterni, ma, se viene alimentato da acqua, diventa uno strato duro e maleodorante che può causare fastidio o addirittura dolore nel soggetto. Per prima cosa, bisogna verificare che si tratti di cerume: appena si finisce di fare la doccia, si può avvertire un fastidio alle orecchie insieme ad una capacità uditiva inferiore al consueto, quasi ovattata; questo avviene perché il cerume si è ammorbidito e messo di traverso, provocando dunque il dolore. Un medico di famiglia può sondare l’orecchio con un otoscopio, accertando la presenza di cerume, oppure può essere acquistato in farmacia, facendosi controllare da un familiare.

2

Per eliminare il tappo di cerume senza soffrire, cosa che è inevitabile se si fa fare da un otorinolaringoiatra, che non ammorbidirà il cerume prima di asportarlo, si può usare un rimedio semplice ed efficace. Basta avere gocce di cerulisina, un pò di cotone, una siringa, dell’acqua calda, gocce di un antidolorifico qualsiasi per le orecchie. Anzitutto si versano alcune gocce di cerulisina nell’orecchio interessato e si tappa con il cotone per non farle fuoriuscire, lasciando agire per qualche minuto; successivamente si appoggi ala testa sul lato opposto a quello dell’orecchio dolorante, lasciandolo verso l’alto e si spruzza, con la siringa cui è stato tolto l’ago, dell’acqua tiepida, ma non calda, in modo da evitare di perforare il timpano, finchè il tappo di cerume non esce tutto intero o a pezzi. Si finisce versando qualche goccia di antidolorifico nell’orecchio. La procedura è da ripetere per 2-3 volte al giorno per 3-5 giorni, finchè non sparisce la sensazione di “ovattamento”.

3

E’ da evitare invece l’uso di bastoncini di cotone (cotton fioc) perché una penetrazione eccessiva potrebbe danneggiare la membrana del timpano; il cerume, del resto, se presente in piccole quantità, è l’elemento in grado di difendere l’orecchio medio dagli agenti batterici che tentano di entrare nell’orecchio. Importante è poi tenere il volume del walkman moderato, perché si rischia di perforare il timpano; infine, è utile ricordarsi di proteggersi le orecchie con tappini di gomma qualora si nuoti in piscina o al mare o di deglutire e mangiare una caramella se si viaggia in aereo, queste ultime precauzioni sono da tenere specialmente per le persone più sensibili alle orecchie.

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come togliere i tappi di cerume dalle orecchie, ti consigliamo di visitare la nostra categoria La salute della famiglia.

Scrivi un commento su Come togliere i tappi di cerume dalle orecchie

Ti è piaciuto l'articolo?
2 commenti
maria ilardi
L aumento di pressione puo causare otturamento delle orecchie
maria Ilardi
Come intervenire fai da te quando per disattenzione entra aqua nelle orechie causando dolori.....

Come togliere i tappi di cerume dalle orecchie
Immagine: esseresani.pianetadonna.it/salute
Come togliere i tappi di cerume dalle orecchie

Torna su