Condividi

Prurito all'ombelico: Cause e rimedi

 
Di Chiara Perretti. 27 gennaio 2020
Prurito all'ombelico: Cause e rimedi

Hai prurito all'ombelico, hai l'ombelico arrossato o ti puzza? Può accadere che sentiamo delle molestie nell'ombelico, sia nella parte interna che quella esterna. Può trattarsi semplicemente della mancanza d'igiene, il contatto con i bottoni dei pantaloni o alcuni problemi della pelle come ad esempio la dermatite. In ogni caso, è essenziale individuare la causa di questo fastidio, in modo da poter trovare la miglior cura e lenire il prurito. Da unCome risponderemo alla vostra domanda "Perché mi prude l'ombelico?", vi forniremo un elenco delle cause più comuni che possono produrre il prurito in questa delicata zona del corpo.

Potrebbe interessarti anche: Rimedi casalinghi per far scendere la febbre

Prurito all'ombelico - All'esterno

Se vuoi sapere il perché del prurito all'ombelico, devi sapere che ci sono diversi fattori che possono alterare la pelle esteriore e quella intorno a questa zona del corpo. Analizziamo dunque le cause più comuni del prurito nella zona esterna dell'ombelico.

Reazione allergica

Molte volte, la comparsa di arrossamenti o prurito nell'ombelico è causata dal contatto con qualche materiale può darci allergia. Ad esempio, il nichel è il materiale di cui sono fatti la maggior parte dei bottoni dei pantaloni ed è un materiale che spesso causa allergia. Il contato con i bottoni dei jeans possono dunque essere la causa di questo prurito.

Dermatite da contatto

Un'altra ragione del prurito all'ombelico all'esterno può essere la causa di una condizione nota come "dermatite da contatto". Il sintomo più evidente è che la pelle si irritata e prude quando viene a contatto con alcuni materiali. Non si tratta di allergia, anche se i sintomi possono essere molto simili. In questo articolo di unCome ti spieghiamo come curare la dermatite atopica.

Onfalite

Un' infezione può essere un'altra causa del prurito all'ombelico. Quando questo accade si parla di "onfaliti", una condizione molto comune sia nei bambini che negli adulti e che di solito causa alterazioni come gonfiore, cattivo odore, arrossamento, prurito, ecc. Non è un'infezione grave, ma può essere un po' fastidiosa poiché può apparire del liquido verdastro e creare una crosta interna.

In questi casi si consiglia recarsi dal medico per farsi prescrivere un trattamento antibiotico che viene assunto normalmente per via topica (con una crema o una pomata).

Prurito all'ombelico: Cause e rimedi - Prurito all'ombelico - All'esterno

Prurito all'ombelico in gravidanza

Potresti avere prurito all'ombelico durante la tua gravidanza. Non ti preoccupare, si tratta di una situazione abbastanza comune e si verifica perché il corpo di una donna subisce una serie di cambiamenti interni che causano alterazioni. Le donne incinte, infatti, soffrono di cambiamenti ormonali, immunologici, metabolici, ecc. che causano un aumento degli estrogeni e quindi prurito in diverse parti del corpo, compreso l'ombelico.

Ecco perché, se vi state chiedendo perché l'ombelico prude durante la gravidanza, sappiate che una delle cause sono i cambiamenti ormonali. Un'altra delle cause è la pelle secca. In questa fase è più comune che le donne soffrano di disidratazione e, quindi, la pelle secca può causare prurito o irritazione in aree sensibili come quella dell' ombelico.

Nel caso della gravidanza, non bisogna dimenticare che la pelle intorno all'ombelico è quella che si dilata con la crescita della pancia, per questo motivo non c'è da sorprendersi se si sente prurito in questa zona del corpo, in quanto è quella che soffre di più per l'alterazione del corpo.

Consigli per evitare il prurito all'ombelico durante la gravidanza

  • Evitare di indossare indumenti stretti: si consiglia di utilizzare tessuti freschi di cotone per evitare reazioni allergiche della pelle. Inoltre, si consiglia di indossare sempre abiti larghi e comodi per evitare ed evitare capi stretti.
  • Evitare l'acqua molto calda: si consiglia, durante la gravidanza, di fare il bagno con acqua tiepida perché l'acqua troppo calda secca molto la pelle.
  • Idratare la pelle: è necessario idratare il più possibile la pelle, soprattutto la zona del ventre. Applicare la crema idratante due volte al giorno (mattina e sera) in modo che la pelle sia perfettamente curata e idratata.
  • Bere 2 litri d'acqua al giorno: si consiglia, inoltre, di bere almeno 2 litri d'acqua al giorno, in modo da garantire una perfetta idratazione del corpo, anche a livello "interno".

Prurito all'ombelico e ombelico che puzza - Cause e rimedi

Oltre al prurito, l'ombelico puzza? Nel caso in cui il vostro ombelico abbia un cattivo odore, è importante che ne conosciate le cause, ma anche i rimedi per porvi fine. Non c'è niente di più fastidioso di percepire cattivi odori che provengono dal proprio corpo.

Le cause più comuni di questa condizione sono:

  • Cattiva igiene: è possibile che il tuo ombelico puzzi perché non stai pulendo bene questa zona. Non dobbiamo dimenticare che l'ombelico si trova a contatto con l'intestino e, quindi, dobbiamo pulirlo bene ogni volta che facciamo la doccia. Applica acqua e sapone sulla zona per rimuovere le tracce di sporco accumulato e, il cattivo odore scomparirà immediatamente.
  • Onfalite o infezione dell'ombelico: un'altra causa della puzza dell'ombelico può essere un'infezione. In questo caso, dovrete recarvi dal medico, affinché vi dia il farmaco più adeguato per guarire.

Come eliminare il cattivo odore dall'ombelico

Ora che sapete perché vi prude l'ombelico, condividiamo con voi alcune delle migliori soluzioni che vi potranno aiutare ad eliminare il cattivo odore. Si tratta di rimedi naturali con i quali potrete recuperare l'igiene di questa zona del corpo in modo efficace e veloce.

  • Olio di tea tree: questo rimedio è perfetto per rimuovere lo sporco e i batteri che producono il cattivo odore. È necessario applicarne un po' su un disco di cotone e in seguito sull'ombelico un po' prima di andare dormire. Vedrete che, a poco a poco, il cattivo odore sparirà e il vostro ombelico tornerà in perfette condizioni.
  • Olio di lavanda: è un'altro rimedio perfetto per eliminare i cattivi odori dell'ombelico. La lavanda può accelerare la guarigione della zona e anche aromatizzarla. Applica questo olio con l'aiuto di un batuffolo di cotone sulla zona interessata due volte al giorno.
  • Infusione di rosmarino: infine, il rosmarino è un'erba medicinale perfetta per eliminare i cattivi odori. Applicane solo un po' sull'ombelico e lascia che le sue proprietà agiscano naturalmente.
Prurito all'ombelico: Cause e rimedi - Prurito all'ombelico e ombelico che puzza - Cause e rimedi

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Prurito all'ombelico: Cause e rimedi, ti consigliamo di visitare la nostra categoria La salute della famiglia.

Scrivi un commento su Prurito all'ombelico: Cause e rimedi

Ti è piaciuto l'articolo?

Prurito all'ombelico: Cause e rimedi
1 di 3
Prurito all'ombelico: Cause e rimedi

Torna su