Condividi

Cosa mangiare se ho i calcoli nella cistifellea

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 13 settembre 2017
Cosa mangiare se ho i calcoli nella cistifellea
Immagine: laguiachile.cl

I calcoli nella cistifellea o calcoli biliari sono delle particelle solide che si formano nella cistifellea e provocati dalla bile. La cistifellea è un organo piccolo che, insieme al pancreas e fegato, si occupa di produrre enzimi digestivi e bile per digerire i grassi. I calcoli biliari impediscono che la cistifellea faccia il suo lavoro ostacolando una facile digestione di tutti gli alimenti. Su unCome.it vogliamo spiegarti cosa mangiare se hai i calcoli nella cistifellea.

Potrebbe interessarti anche: Come sapere se ho i calcoli nella cistifellea
Passi da seguire:
1

In generale, le raccomandazioni dietetiche da seguire se hai calcoli nella cistifellea sono semplici: un'alimentazione varia, povera di grassi e colesterolo, adeguare le calorie nella dieta quotidiana, frazionare i pasti in 5 porzioni al giorno, evitare il digiuno e diminuire i pasti pesanti.

2

Per i calcoli biliari è necessario avere una dieta povera di grassi, ma ciò non significa che dobbiamo escluderli dalle nostre pietanze quotidiane: bisogna averne il controllo. Solo in fasi molto avanzate dovranno essere eliminati completamente.

3

È importante aggiungere diversi prodotti nella nuova dieta. Le verdure non devono mancare, sono raccomandate: la barbabietola, i carciofi, i cetrioli, i pomodori e i ravanelli; potrai includere anche succhi di verdura.

4

Come la verdura, la frutta è molto consigliata. Puoi scegliere tra pere, mele, fichi, meloni, papaia, tra le altre. Aggiungile alla tua dieta almeno due volte al giorno.

5

Al momento di scegliere la carne è consigliato optare per il pollo, il tacchino e il coniglio perché sono le carni più povere di grassi e, pertanto, più facili da digerire. È opportuno eliminare la pelle e scegliere i tagli magri.

6

Al momento di scegliere cosa mangiare se hai i calcoli nella cistifellea, puoi optare anche per il pesce bianco poiché il suo contenuto di grasso è inferiore a quello del pesce azzurro: ciò non significa che il pesce azzurro debba essere escluso dalla dieta. Sono consigliati pesci come la rana pescatrice, il merluzzo o i calamari. È importante cucinare con poco olio: a vapore, al forno o alla piastra.

7

I latticini continuano a essere importanti nella dieta quotidiana, ma sarà necessario che siano scremati per facilitare la digestione e l'eliminazione dei grassi. È meglio evitare l'uso di panna.

8

Il consumo di acqua è lo stesso che in ogni dieta equilibrata, bevine 2 litri al giorno per favorire l'idratazione dell'organismo e migliorare il funzionamento dell'eliminazione dei componenti da smaltire.

9

Per migliorare lo stato di salute durante la litiasi biliare è bene evitare alimenti flatulenti e quelli che stimolano le secrezioni digestive come: caffè, tè, succhi di arancia e bibite alcoliche.

10

Non sono consigliate le carni rosse, le fritture, i cibi piccanti e i prodotti contenenti glutine.

11

Ricorda che se consumi alimenti grassi, meglio che siano crudi. È il caso di margarina, olio e burro.

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Cosa mangiare se ho i calcoli nella cistifellea, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Malattie ed effetti collaterali.

Scrivi un commento su Cosa mangiare se ho i calcoli nella cistifellea

Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
giusi
cosa mangiare se si ha dei calcoli alla cistifellea
Michele Bonalumi
Buongiorno Giusy, se legge quest'articolo scoprirà il cibo che deve mangiare per i calcoli della cistifellea. http://salute.uncome.it/articolo/cosa-mangiare-se-ho-i-calcoli-nella-cistifellea-7960.html

Cosa mangiare se ho i calcoli nella cistifellea
Immagine: laguiachile.cl
Cosa mangiare se ho i calcoli nella cistifellea

Torna su