Condividi

Come riconoscere un linfonodo sul collo

Di Elena Piu. Aggiornato: 24 gennaio 2017
Come riconoscere un linfonodo sul collo
Immagine: wikihow.com

Come riconoscere un linfonodo sul collo? Uncome.it ti spiega passo passo quello che c'è da sapere e da fare. I linfonodi sono formazioni ghiandolari che si localizzano in alcuni punti strategici del nostro corpo: le loro dimensioni variano da 1 a 25 millimetri e possono trovarsi singolarmente o a gruppetti.

Anche una mano poco esperta può riuscire a sentire nitidamente i propri linfonodi e quelli del collo sono particolarmente riconoscibili. Vediamo quindi come riconoscere un linfonodo sul collo.

Leggi nel frattempo anche i nostri consigli su come trattare il mal di gola.

Potrebbe interessarti anche: Come disinfiammare i linfonodi

Come riconoscere un linfonodo sul collo: infiammazioni

In salute, i linfonodi non si percepiscono al tatto, a meno che non siano leggermente ingrossati: quando raggiungono questo volume si può percepirne la forma, la consistenza, e l'eventuale dolore al tocco.

Quando c'è una infiammazione in corso i linfonodi appaiono dolorosi alla pressione, ingrossati. Normalmente sarebbero elastici e duri ma nelle fasi acute in presenza di germi la loro consistenza risulta più molle e la pelle in corrispondenza è più lucida.

Come riconoscere un linfonodo sul collo - Come riconoscere un linfonodo sul collo: infiammazioni
Immagine: wikihow.com

Come riconoscere un linfonodo sul collo: procedura

Prima di tutto lavati accuratamente le mani e asciugale adeguatamente, dopo di che, procedi con il seguente procedimento:

  • Nella mano che ti è più comoda, unisci le dita indice medio e anulare e procedi alla palpazione della zona del collo, come nel disegno. Usa i polpastrelli per esercitare una leggera pressione.
  • Per riconoscere il rigonfiamento, tasta l'avambraccio per capire come si presenta una zona senza linfonodi ingrossati.
  • Ripeti la palpazione simmetricamente dall'altra parte del collo: i linfonodi gonfi possono avere dimensioni e consistenza di un pisello o di un fagiolo.
  • Muovi le dita ruotandole leggermente verso le orecchie, scendi lungo il collo fino alla mascella.
  • I linfonodi gonfi potrebbero trovarsi anche all'altezza della gola, provocando difficoltà nella deglutizione.

I linfonodi gonfi guariscono da soli nel giro di qualche giorno (compresi i rigonfiamenti derivanti da reazioni allergiche) ma se così non fosse, non esitare a consultare il tuo specialista di fiducia, elencando eventuali altri sintomi che reputi correlati e presenti in concomitanza al linfonodo ingrandito e dolorante.

Come riconoscere un linfonodo sul collo - Come riconoscere un linfonodo sul collo: procedura
Immagine: wikihow.com

Come riconoscere un linfonodo sul collo: conclusioni

Il nostro corpo è perfetto perchè ogni sintomo è una sua reazione a qualcosa che è accaduto dentro o fuori dall'organismo. Impariamo a non soffocare i sintomi e a guidare le malattie nel loro naturale decorso. Un linfonodo gonfio genera in molte persone un immediato senso di preoccupazione ma spesso tale reazione è immotivata ed inoltre, lo stress non fa altro che predisporci ad altri problemi di salute.

Abbiamo imparato come riconoscere un linfonodo sul collo: se hai effettivamente constatato rigonfiamenti, leggi qui come disinfiammare i linfonodi.

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come riconoscere un linfonodo sul collo, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Malattie ed effetti collaterali.

Scrivi un commento su Come riconoscere un linfonodo sul collo

Ti è piaciuto l'articolo?

Come riconoscere un linfonodo sul collo
Immagine: wikihow.com
Immagine: wikihow.com
Immagine: wikihow.com
1 di 3
Come riconoscere un linfonodo sul collo

Torna su