Condividi
Condividi in:

Come eliminare l'acido lattico

Passo per passo
1 commento
 
Come eliminare l'acido lattico

Spesso, mentre pratichiamo uno sport, una delle nostre preoccupazioni deriva dal senso di affanno e di stanchezza che ci impedisce di raggiungere i nostri obiettivi atletici. L'acido lattico è uno dei principali fattori che portano a sperimentare questa spossatezza. La sua formazione comincia quando il metabolismo aerobico (l'ossigeno presente nel sangue) non può più soddisfare le richieste energetiche del nostro organismo. In sintesi, l'acido lattico è un prodotto del metabolismo fisiologico del nostro corpo che si deposita nei muscoli.

In questo articolo di unCOME su come eliminare l'acido lattico, ti forniremo degli utili consigli e degli esercizi pratici per contrastare rapidamente l'insorgenza di questo problema.

Potrebbe interessarti anche: Come togliere i noduli artritici dalla mano
Istruzioni:
1

Per evitare la comparsa di acido lattico è opportuno fare allenamento regolarmente e avere una buona alimentazione. Inoltre, visto che acidifica il nostro organismo, un'altra cosa importante è alcalinizzare il corpo subito dopo lo sport. Tra gli alimenti e le buone abitudini che ci aiutano a ridurre o a eliminare l'acido lattico troviamo:

  • bere acqua durante l'allenamento: è consigliabile 250 ml ogni 20 minuti circa. Prima e dopo l'esercizio si raccomanda di ingerire acqua con del succo limone che aiuta ad alcalinizzare il corpo;
  • mangiare frutta e verdura, specialmente i vegetali contenenti alti valori di potassio;
  • consumare acidi grassi insaturi, sono molto presenti nel pesce azzurro e nella frutta secca;
  • aumentare i livelli di magnesio grazie ad alimenti come gli spinaci, i legumi, le mandorle o attraverso gli integratori;
  • assumere bicarbonato dissolto in acqua (la quantità varia in base al peso di ogni persona) che è estremamente efficace per eliminare l'acido lattico.
2

Un'altra maniera di eliminare l'acido lattico è fare una corsa leggera o una camminata veloce di un quarto d'ora circa alla fine dell'esercizio fisico. Ciò aiuta a far si che il sangue dreni l'eccesso di acido lattico che altrimenti si sarebbe accumulato nei muscoli, evitando la sensazione di dolore e di fiacchezza muscolare. Infatti, una volta terminata l'attività sportiva l'ideale è continuare a fare esercizio in maniera moderata magari facendo stretching. Lo stiramento aiuta a eliminare la tensione muscolare e facilitano l'irrigazione del sangue nei muscoli.

3

In presenza di acido lattico, soprattutto se in forma grave, è consigliabile riposare 48 ore prima di fare un altro allenamento intensivo. Ciò non significa inattività totale, semplicemente bisogna evitare grandi sforzi, ma si può tranquillamente fare una camminata o una passeggiata in bici. L'importante è far riposare il muscolo dallo stress generato dall'allenamento intensivo. I sintomi associati ad un'alta concentrazione di acido lattico sono facilmente riconoscibili, tra questi troviamo vomito, dolore addominale, stanchezza eccessiva e mani e piedi freddi. In questo raro caso potrebbe essere opportuno chiedere il parere di un medico.

4

Come accennato prima, per eliminare l'acido lattico, tra i tanti rimedi, l'esercizio fisico costante è senza dubbio uno dei più efficaci. Ad ogni modo, nel caso in cui questo non sia possibile, oltre allo stretching e a una specifica alimentazione, esiste ancora un rimedio a questo problema: fare un bagno caldo. Immergersi in acqua calda aumenta la circolazione sanguigna e il maggiore apporto di sangue ai muscoli provoca ossigenazione che contribuisce allo smaltimento dell'acido lattico.

5

Possiamo concludere constatando che esistono diversi modi per eliminare l'acido lattico, tra questi i più importanti sono l'idratazione, una corretta alimentazione e un'attività fisica costante. Seguendo questi consigli e pazientando un poco, i tuoi muscoli torneranno presto al proprio funzionamento ottimale!

6

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

7

Se desideri leggere altri articoli simili a Come eliminare l'acido lattico, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Malattie ed effetti collaterali.

Consigli
  • Seppure molte persone lo ignorino la produzione di acido lattico aiuta l'organismo, in particolar modo il fegato.
  • La vitamina C è molto utile per aiutare il fegato a drenare il sangue e a smaltire i prodotti di scarto.
Commenti (1)

Scrivi un commento su Come eliminare l'acido lattico

Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
domenico
il mio potassio e 5,38 doveva essere 5,20 e molto alto

Come eliminare l'acido lattico
1 di 6
Come eliminare l'acido lattico