Condividi

Cause della broncopolmonite

 
Di Chiara Perretti. Aggiornato: 30 novembre 2017
Cause della broncopolmonite

Quando le vie respiratorie basse si infiammano è parliamo di broncopolmonite, una patologia che produce una forte tosse nel paziente che la sperimenta e una sensazione generalizzata di malessere. In questo articolo di unCome ti sveliamo le cause della broncopolmonite, una delle infezioni respiratorie più serie. Devi tenere presente che, a prescindere dalla struttura anatomica colpita, distinguiamo tra infezioni delle vie respiratorie alte e basse. A seguire ti specifichiamo in cosa consiste questa malattia nonché i sintomi e il trattamento indicato.

Potrebbe interessarti anche: Quali sono i sintomi della polmonite

Le cause della broncopolmonite

All'interno delle cause della broncopolmonite la più frequente è l'aspirazione di microrganismi infettivi, cioè virus e batteri che penetrano nell'organismo per le vie respiratorie. Infatti, il 50% dei casi di questa malattia deriva da questa causa, per cui è una delle più frequenti.

Nel caso degli adulti, le cause di questa condizione tendono a essere i batteri Streptococco pneumoniae o lo Stafilococco aureo che entrano nel corpo producendo i sintomi tipici di questa patologia. Ma è anche possibile che altri virus come quello dell'influenza o della varicella causino la broncopolmonite.

Non appena questo virus o batterio entra nel corpo, i meccanismi di difesa iniziano ad attivarsi ed è per questo che sperimentiamo sintomi come tosse, muco, febbre, eccetera. Questi non sono altro che segni che il corpo sta lottando contro gli agenti infettivi. Se le difese si indeboliscono si facilita che i germi arrivino fino ai polmoni e, pertanto, producano infezioni.

Esistono tre tipi di broncopolmonite che dipendono dal luogo e dal modo in cui appaiono nel corpo, a seguire te li sveliamo:

  • Broncopolmonite acquisita: in altre parole, è quella che si contagia all'esterno, nel quotidiano.
  • Broncopolmonite ospedaliera: quando appare in ospedale e il paziente si ammala dopo essersi recato in questo spazio.
  • Broncopolmonite relativa: è quella che compare stando in centri sanitari come centri per anziani, persone con trattamenti di chemioterapia, tra gli altri.

Dobbiamo ricordare che la broncopolmonite può provocare disturbi polmonari seri da trattare quanto prima, per cui è meglio andare dal medico di fronte ai sintomi di qualsiasi patologia respiratoria.

Cause della broncopolmonite - Le cause della broncopolmonite

La broncopolmonite nei bambini

Se la broncopolmonite colpisce un bambino occorre fare particolare attenzione affinché la situazione non si aggravi. Ci sono alcuni fattori che possono influenzare lo sviluppo della malattia, per esempio i bambini prematuri sono più soggetti a contrarla e lo stesso dicasi per i figli di donne fumatrici o chi nasce con una cardiopatia congenita. Infatti, di tutte le malattie infantili che ci sono, la broncopolmonite è una delle più pericolose per i bambini perché ha un tasso elevato di mortalità.

La maggior parte dei casi si verificano in bambini da tre a sei mesi di età, anche se la broncopolmonite infantile può avvenire fino ai sei anni. È più frequente durante i mesi invernali e può avere a che fare con una carenza di vitamine. È consuetudine che il bambino recuperi in un paio di settimane. A ogni modo, se i sintomi persistono sarà necessario tornare alla visita del pediatra.

Cause della broncopolmonite - La broncopolmonite nei bambini

Trattamento e prevenzione

Per quanto riguarda il trattamento, nei casi più gravi (vale a dire quando l'infezione è batterica) può essere necessario il ricovero e la somministrazione di antibiotici. In alcuni casi si somministrano espettoranti o antitussivi per facilitare il recupero. Se occorre frenare la febbre o il mal di testa si usano antipiretici o analgesici, inoltre, è importante prendere molti liquidi, stare a riposo in stanze ventilate o mangiare cibo ricco di vitamine come frutta e verdura.

I consigli per prevenire la broncopolmonite sono essenziali ma a volte li trascuriamo. È importante trattare adeguatamente le influenze e i raffreddori, perché ciò che può cominciare come un malore leggero, potrebbe aggravarsi se non ce ne occupiamo.

Naturalmente, dobbiamo evitare il tabacco e l'alcool e seguire una dieta equilibrata con le vitamine e le proteine di cui ha bisogno l'organismo. Ricorda che la vitamina C rafforza il sistema immunitario e la possiamo trovare, oltre nel limone e nell'arancia, nei cavolini di Bruxelles, cavolfiori, fragole o kiwi.

Cause della broncopolmonite - Trattamento e prevenzione

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Cause della broncopolmonite, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Malattie ed effetti collaterali.

Scrivi un commento su Cause della broncopolmonite

Ti è piaciuto l'articolo?

Cause della broncopolmonite
1 di 4
Cause della broncopolmonite

Torna su