Condividi

Come riciclare i confetti

Di Martina Pugno. Aggiornato: 13 settembre 2017
Come riciclare i confetti

Vengono prodotti in tantissime varianti cromatiche per la copertura esterna di zucchero, a seconda dell’occasione che si vuole festeggiare, e con diversi ripieni (si parte dalla classica mandorla per arrivare a nocciola, pistacchio o cioccolato). Stiamo parlando dei confetti, questi piccoli e golosi simboli di fortuna e prosperità che sono diventati da tempo memorabile i bonbon prediletti di accompagnamento per bomboniere e ricordini. Matrimoni, lauree, battesimi, nozze d’oro e chi più ne ha più ne metta. Alla fine le bomboniere si accumulano e i confetti fanno altrettanto. Ma, per questi ultimi, esistono dei metodi pratici che ci permettono di riutilizzarli: su Uncome.it vi spieghiamo come fare.

Potrebbe interessarti anche: Come fare un budino al limone

Creare dei dolci

A seconda del ripieno, i confetti si adattano ad essere abbinati a molte ricette di dolci e non solo come mera decorazione. Quelli con il ripieno di mandorla, essendo molto dolci, possono essere tritati il più finemente possibile, per essere aggiunti nell'impasto di torte o della pastafrolla al posto di una parte dello zucchero richiesto dalla ricetta, per un dolce dal retrogusto leggermente mandorlato. Si può fare la stessa cosa con quelli ripieni di cioccolato, ovviamente stando attenti ad abbinarli a ricette che richiedono questo tipo di gusto. Infine i confetti che portano al loro interno le nocciole o i pistacchi possono essere triturati grossolanamente ed inseriti nelle ricette di croccanti al miele o al cioccolato.

Come riciclare i confetti - Creare dei dolci

Segnaposto

E’ possibile riutilizzare i confetti, di qualunque tipo e colore, per creare dei golosi segnaposto. Questi si possono personalizzare grazie a decorazioni fatte a mano oppure scrivendo sopra il nome dell’invitato. Per creare decorazioni che possono poi essere commestibili insieme al confetto si possono utilizzare ingredienti come il marzapane o la pasta di zucchero, da impastare e colorare con i colori commestibili appositi. Per eseguire le scritte, invece, possiamo usare penne colorate (ovviamente sempre commestibili) reperibili in qualsiasi supermercato nel reparto dolci e decorazioni.

Come riciclare i confetti - Segnaposto

Centrotavola

Se si possiedono dei vecchi centrotavola, floreali e non, e gli si vuole dare un tocco di originalità e rinnovato stile, si possono usare i confetti per creare piccole decorazioni aggiuntive. Il modo più pratico è quello di avvolgere singolarmente in confetti nella pellicola da cucina e con questa unirli tra di loro in modo da imitare dei fiori o dei piccoli grappoli. Basterà poi unirli al centrotavola con l’aiuto di stuzzicadenti, bacchette o nastri colorati.

Come riciclare i confetti - Centrotavola

Decorazioni

Infine, se non si vogliono aggiungere i confetti all'impasto vero e proprio ci si può sempre ricordare che, colorati come sono esternamente, possono fungere da decorazione esterna delle ricette dolci più svariate. In questo caso basta usare la fantasia e abbinarli in diverse combinazioni seguendo forme e colori. Per decorare i dolci, possono essere riutilizzati soprattutto i confetti che vengono già venduti direttamente con delle decorazioni manuali eseguite sulla copertura zuccherina.

Come riciclare i confetti - Decorazioni

Se desideri leggere altri articoli simili a Come riciclare i confetti, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Ricette.

Scrivi un commento su Come riciclare i confetti

Ti è piaciuto l'articolo?

Come riciclare i confetti
1 di 5
Come riciclare i confetti

Torna su