Condividi

Come fare il digiuno intermittente 16/8

 
Di Tamara Rigotti. 23 aprile 2020
Come fare il digiuno intermittente 16/8

Il digiuno è una tecnica che è stata impiegata sin dall'antichità e che è stato trasmessa come uno dei segreti di bellezza e longevità di generazione in generazione. Oggi il digiuno intermittente è uno dei metodi più utilizzati dalle celebrità per perdere peso in breve tempo e senza rischi. Esistono diversi tipi di digiuno intermittente, ma il più diffuso e quello con i migliori benefici, secondo gli studi scientifici, è il 16/8.

Se volete saperne di più su questo metodo, non perdetevi il nostro articolo di unCome in cui vi spieghiamo tutto sul digiuno intermittente 16/8: cosa mangiare e i benefici che ha per il corpo.

Potrebbe interessarti anche: Come fare la dieta dei giorni alterni

Cos'è il digiuno intermittente 16/8

Prima di entrare nel dettaglio di come fare il digiuno intermittente 16/8, dovete sapere che, come suggerisce il nome, consiste nel digiuno per periodi di tempo intermittenti. Ci sono diverse modalità di digiuno, e nel caso della dieta 16/8, si digiuna per un periodo di 16 ore e si mangia in un periodo di 8.

Perché si perde peso con il digiuno intermittente? Perché l'apporto calorico è più basso e il corpo è costretto ad ottenere l'energia dalle riserve che si accumulano nel corpo, arrivando ad ingerire tra le 300 e le 500 kcal in meno al giorno.

Sicuramente la prima cosa che vi viene in mente è la fame che passerete nelle 16 ore in cui non potrete mangiare nulla, ma dovete sapere che otto di quelle 16 ore, 8 le dormirete. Non sembra più così difficile vero?

Questo sistema ha il vantaggio di avere una certa versatilità, in quanto è possibile scegliere il programma in base alle proprie abitudini o ai propri gusti. Ecco un esempio:

  1. Se siete mattinieri, potete scegliere il periodo dei pasti tra le 10.00 e le 18.00.
  2. Se invece ti svegli più tardo, l'orario dei pasti può essere tra le 12 e le 20.

Cosa mangiare durante il digiuno intermittente 16/8

Durante le 8 ore di alimentazione si può mangiare ciò che si vuole, ma è chiaro che se non è cibo sano, questa dieta non funzionerà. Ecco alcune linee guida su ciò che si può mangiare durante le ore di digiuno per rendere la dieta più efficace:

  1. Durante il periodo dei pasti, preparate i vostri piatti in grandi quantità e cercate di renderli completi e nutrienti, perché questo vi aiuterà a saziarvi più a lungo.
  2. Se durante il periodo di digiuno avete fame e non riuscite a controllarla, preparatevi un' infusione, acqua, un caffè nero o un brodo fatto in casa, per esempio di verdure. All'inizio potreste soffrire di attacchi di fame, ma in pochi giorni il vostro corpo si abituerà e non avrete bisogno di spuntini per sopportare il digiuno.
  3. Quando arriva l'ora del pasto, si consiglia che la metà dei piatti sia composta da verdure e ortaggi e che accompagnino il piatto, in proporzioni più piccole, proteine e carboidrati. Un consiglio: aiutatevi con le proporzioni del metodo del piatto di Harvard, perché sarà più facile per voi e vi aiuterà a gestire meglio le vostre ore di digiuno. Qui sotto c'è una foto di come dovrebbe essere questo piatto.
  4. Per il dessert, optate per yogurt o frutta.

Volete sapere quale sarebbe lo schema dei pasti per un digiuno pomeridiano intermittente? Ecco una routine dei pasti con un esempio di distribuzione del tempo:

  • Alle 10 del mattino: infusione, tè o caffè nero.
  • A mezzogiorno: un piccolo pranzo o un brunch.
  • Alle 16.00, se avete fame, è un buon momento per fare uno spuntino.
  • Cenate alle 20.00.
  • Se dopo qualche ora avete fame, potete bere un brodo o un tè fatto in casa verso le 22.00.
Come fare il digiuno intermittente 16/8 - Cosa mangiare durante il digiuno intermittente 16/8

Pro e contro del digiuno intermittente

Come per tutte le diete, ci sono sempre controversie per quanto riguarda la loro efficacia e sugli effetti sulla salute. Sulla base delle opinioni degli esperti, vogliamo mostrarvi i principali vantaggi e svantaggi del digiuno intermittente. Prendete nota!

Pro del digiuno intermittente

  • Abbassa il livello di glucosio nel sangue.
  • Aiuta la perdita di peso, poiché il corpo attingerà energia dalle vostre riserve durante il periodo di digiuno, non da ciò che mangiate. Se il vostro obiettivo è quello di perdere peso rapidamente, vi consigliamo di leggere il nostro articolo su come perdere peso velocemente.
  • Riduce i livelli di cortisolo e lo stress controllando la glicemia.
  • Miglioramenti cognitivi: il ritmo del mangiare durante il digiuno intermittente può aumentare la concentrazione e la memoria negli adulti.
  • La pressione sanguigna è migliora e il rischio di malattie cardiovascolari si riduce al minimo.
  • Riduce la massa grassa mantenendo la massa muscolare.
  • Ritarda l'invecchiamento e previene le malattie.

Contro del digiuno intermittente

  • Non è raccomandato per le persone che soffrono di ipertensione, colesterolo, malattie cardiache, per donne incinte o che allattano. Queste dovrebbero consultare il proprio medico prima di iniziare una dieta a digiuno intermittente.
  • Possono verificarsi effetti collaterali come vertigini e mal di testa.
  • In generale, gli svantaggi o i possibili effetti collaterali di questo tipo di dieta si verificano principalmente in persone di età inferiore ai 18 anni o in persone anziane con qualche patologia precedente.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come fare il digiuno intermittente 16/8, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Peso forma e cura del corpo.

Scrivi un commento su Come fare il digiuno intermittente 16/8

Ti è piaciuto l'articolo?

Come fare il digiuno intermittente 16/8
1 di 2
Come fare il digiuno intermittente 16/8

Torna su