Condividi

Come prendersi cura di un cane cieco

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 18 ottobre 2017
Come prendersi cura di un cane cieco
Immagine: pixabay.com

La cura di un cane cieco è un compito molto semplice se conosciamo gli aspetti da tenere in considerazione. Il passare del tempo colpisce anche i nostri animali da compagnia e uno dei primi segni dell'età nei cani tende a essere la perdita della vista. Inoltre, l'insorgere di determinate malattie può sviluppare una cecità improvvisa, progressiva, temporanea o permanente. Se il tuo cane ha smesso di vedere e non sai cosa fare per mantenere la sua qualità di vita, continua a leggere questo articolo di unCome e scopri come accudire un cane cieco.

Passi da seguire:
1

La prima cosa da imparare per aiutare il tuo cane cieco è che la perdita della vista non significa che il cane abbia perso la capacità di continuare a vivere di per sé. Questo cosa significa? Che non devi proteggerlo troppo poiché in questo modo trasmetteremo al nostra animale da compagnia la paura e l'insicurezza che sentiamo noi. Gli animali non sono consapevoli del loro nuovo stato, semplicemente si adeguano e imparano a sviluppare ulteriormente gli altri sensi per sopravvivere.

Come prendersi cura di un cane cieco - Passo 1
Immagine: blogs.tn.com.ar
2

Pertanto, non è consigliato realizzare una ristrutturazione di casa né cambiare le cose di posto, poiché invece di rendergli la vita più facile lo confonderemo. Pensa che i cani sono guidati dall'olfatto più che dalla vista, per cui il cane troverà la strada da seguire in funzione dell'odore. Il letto, la scodella, i mobili, ecc. emanano un odore caratteristico che egli ha interiorizzato da cucciolo e relazionato a tali oggetti. Se hai degli elementi decorativi o qualsiasi altro articolo appuntito con il quale il cane potrebbe ferirsi, dovrai metterlo da un'altra parte, dove non ha accesso.

3

In tal senso, non ti spaventare se all'inizio sbatte con i mobili di casa, con le porte e i muri, è normale. Ciò che invece devi fare è provare a mantenere un certo ordine. I cani hanno bisogno di stabilità e quando perdono la vista ancora di più, quindi per prenderti cura del tuo cane cieco è indispensabile mantenere tutto nello stesso posto sempre, soprattutto il letto e le ciotole di cibo e acqua.

4

Se a casa hai delle scale, dovrai tenerle adeguatamente protette per evitare che cada. Pertanto, è fondamentale mettere una barriera laterale dell'altezza del cane. Anche se all'inizio farà un po' fatica a salire i gradini, devi lasciare che sia lui a risolvere da solo la situazione, con il tempo si abituerà e li salirà senza problemi. Se ciò che succede è che, per la perdita della vista, il cane ha paura di salire o scendere le scale, dovrai motivarlo a farlo con premi, cibo o giocattoli.

Come prendersi cura di un cane cieco - Passo 4
Immagine: animalmascota.com
5

Soprattutto durante le prime settimane, può succedere che il cane cieco sia disorientato dentro casa. Non ti preoccupare, è normale. In questi casi devi fissare un punto di riferimento, come il suo letto o scodella del cibo e portarglielo. Così il cane interpreterà che quel determinato oggetto è il suo punto di partenza e saprà in quale luogo di casa si trova per riprendere la propria strada. È per questo che è fondamentale che sia sempre tutto nello stesso posto.

6

All'interno delle cure per un cane cieco si trovano anche le ore di gioco. Qui sì che dovrai cambiare i suoi giocattoli con altri che emettano un certo suono, come quelli che hanno dei sonagli all'interno. Quindi, lanciandoglieli, il cane seguirà il rumore e saprà dove cercarli. Gioca con lui come di consueto, non gli facilitare il compito di trovare e portare la palla, ricorda che non devi opprimerlo.

7

Non modificare i tempi della passeggiata né gli spazi, ha ancora bisogno di fare esercizio. Questo sì, utilizzato il collare, per lui sarà molto più facile seguirti. Inoltre, ricorda che i giocattoli devono essere sonori. Durante le passeggiate è possibile che ora il cane cieco si fermi più di prima a odorare, sia per terra che gli altri cani, quindi lasciagli il suo tempo. Pensa che perdendo la vista ha sviluppato ulteriormente questo senso, ha bisogno di esplorarlo e sfruttarlo.

Come prendersi cura di un cane cieco - Passo 7
Immagine: animalfiel.es
8

Per quanto riguarda l'alimentazione, deve essere la stessa. Se noti che ha perso leggermente appetito o smesso di mangiare, dovrai incrementare l'odore e il gusto per attirarlo verso il cibo. Consulta il nostro articolo su perchè il mio cane non vuole mangiare, può essere applicato perfettamente ai cani ciechi.

9

Infine, un trucco molto efficace perché il cane cieco sappia cosa fare in caso si perda per strada o si trovi in uno spazio sconosciuto è insegnargli a seguirti. Semplicemente fai dei passi rumorosi per attirare la sua attenzione e fare in modo che ti segua, così imparerà ad associare il suono dei passi con la presenza di umani e saprà dove andare. Per prendersi cura di un cane cieco basta solo avere un po' di pazienza al principio, insegnargli queste nuove competenze e, soprattutto, imparare che è sempre lo stesso cane di prima. Ricorda che lui non ne è consapevole e si adeguerà rapidamente.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come prendersi cura di un cane cieco, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Animali domestici.

Scrivi un commento su Come prendersi cura di un cane cieco

Ti è piaciuto l'articolo?
2 commenti
Tina
Complimenti...bel sito e ottimi argomenti, io ho due cani ( mamma e figlio) ciechi dalla nascita, ho preso la mamma perchè L'avrebbero abbattuta e purtroppo una mia distrazione ha fatto si che si accoppiasse con un altro mio cane, un barboncino. dai due sono nati 4 bellissimi cuccioli, ma due erano ciechi. Una purtroppo è morta ma il maschietto l'ho tenuto io, era una cosa genetica ( ovviamente ho fatto subito sterilizzare i colpevoli) beh Miky, così si chiama il cucciolo, non ha mai avuto problemi, si comporta come un cane qualsiasi, ed anche la mamma. Non sono felice che siano ciechi ma...sono due cagnolini che amo tanto e che sono....normali.
Cecilia Natale (Autore/autrice di unCOME)
Salve Tina, grazie per i complimenti, siamo felici che ti piaccia il nostro sito. La tua storia è davvero bella, ogni animale è unico e speciale a modo suo. Un problema fisico non deve impedire di dare amore a un cagnolino! Se ami gli animali ti consigliamo di consultare questa pagina https://www.animalpedia.it/ dove troverai tanti consigli e tante informazioni sui nostri amici a quattro zampe. Un saluto da unCOME!
Mirella
Buongiorno a tutti, La mia Kira, un Alaskan Malamute di 14 anni,mesi fa ha perso un occhio per un glaucoma. Da sabato non ci vede più anche dall'altro occhio. Il problema maggiore è che è anche sorda e per me non sente più neanche gli odori. Come dice l'articolo, sbatte contro muri e mobili,ma nel mio caso non posso chiamarla o farle sentire passi o odori,non risolvo niente. Vedo che poverina si agita,ha spesso l'affanno e non so cosa fare.
Stefania Morese (Autore/autrice di unCOME)
Salve Mirella! Come primo consiglio ti invito a lasciare le cose in casa nello stesso posto, non spostargli la sua ciotola o altre cose, in modo tale che Kira possa comunque trovarle. È normale che adesso sia molto spaventata e nervosa, cerca di passare tanto tempo con lei, coccola e dalle affetto. Esistono dei collari speciali nel mercato che hanno una corda a forma di cerchio davanti, in modo tale che il cane non si scontri con oggetti, ha un po' la funzione del bastone per i ciechi. Consulta di persona comunque il tuo veterinario, saprà ben consigliarti. Un saluto affettuoso a te e a Kira dalla redazione di UnCome!

Come prendersi cura di un cane cieco
Immagine: pixabay.com
Immagine: blogs.tn.com.ar
Immagine: animalmascota.com
Immagine: animalfiel.es
1 di 4
Come prendersi cura di un cane cieco

Torna su