Condividi

Come evitare che il cane graffi le porte

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 18 ottobre 2017
Come evitare che il cane graffi le porte

Se il tuo cane graffia le porte di casa, siamo di fronte a un caso di ansia da separazione. È uno dei tanti comportamenti che l'amico cane può adottare quando sei fuori casa e gli manchi molto. Non è che il cane non sappia stare solo, ma piuttosto che non si trova bene senza la tua compagnia e cerca di tranquillizzarsi con questo tipo di abitudini distruttive. Su unCome.it ti diamo dei consigli per evitare che il cane graffi le porte. Il segreto sta nell'insegnargli a stare calmo e a suo agio quando sarà da solo a casa.

Passi da seguire:
1

Il nostro primo consiglio non sarà molto semplice da ottenere, soprattutto se adori alla follia il tuo cane, ma sei responsabile della sua educazione e non devi far crescere male. Dobbiamo contenere le nostre dimostrazioni di affetto, per insegnargli a saper stare da solo, essere autosufficiente e bene con se stesso.

Se lasciamo soli i cani tendiamo a essere troppo affettuosi quando li incontriamo di nuovo, a mo' di compensazione. E questo ha un effetto dannoso per il cane perché più affettuoso sei con lui e più noterà la tua mancanza. E magari finisce per graffiare le porte di casa come comportamento naturale.

2

Deve anche imparare a stare solo quando sei a casa. Non significa che devi essere freddo e distante, semplicemente devi decidere i momenti in cui gli darai attenzione. Il tuo animale deve imparare, e assimilare come una cosa normale, che può stare da solo in un luogo senza che ci sia tu per tutto il tempo. Quindi prova, nella misura del possibile, a ignorarlo affinché comprenda che anche tu hai i tuoi spazi, pensa che non appena gli lanci un piccolo sguardo, il cane salterà dove sei.

3

Quando devi uscire di casa, abituati a non fare un addio drammatico. È meglio, un po' prima di uscire, non fare caso a lui. Ed esci di casa senza dire una sola parola al cane.

Con il saluto l'unica cosa che otterrai è che il cane rimarrà dietro la porta in attesa, e ansioso che torni. Sappiamo che è difficile da fare ma è il modo migliore per non fare soffrire il cane quando non ci sei.

Gli animali conoscono a memoria la nostra routine (doccia, colazione, chiavi, ecc.) e una cosa di positivo da fare è che tale rituale perda senso per il cane. Come? Puoi fare queste stesse cose ma senza uscire di casa. Poco a poco, smetterà di associarle.

4

Quando arrivi a casa dopo molte ore di solitudine, la cosa migliore che puoi fare è ignorare il cane, almeno finché non si tranquillizza. Pensa che il cane sarà molto ansioso per il tuo arrivo, se lo ricompensi con molte attenzioni gli stiamo passando il messaggio sbagliato. Gli stai insegnando che non può vivere senza di te. Devi solo attendere per un attimo per salutarlo con moderazione.

5

Non lo portare a passeggiare non appena arrivato a casa. Sono troppe emozioni tutte insieme per il cane. Come con il saluto, la passeggiata con il tuo animale deve attendere alcuni minuti, solo per farlo rilassare.

Occorre educarlo affinché comprenda che con questo comportamento ansioso non si ottiene nulla e, poco a poco, smetterà di associare il tuo arrivo con la sua uscita e sarà meno stressato aspettandoti. Ricorda che più soffre d'ansia e più è probabile che abbia un qualche tipo di condotta distruttiva come graffiare le porte.

6

Una buona idea per non far sentire il cane solo potrebbe essere lasciare della musica a volume basso, non ci sarà tanto silenzio e se c'è qualche rumore esterno il cane non si stresserà troppo o nemmeno lo ascolterà.

Un'altra buona opzione per far adattare il cane alla solitudine è utilizzare diffusori di feromone, in quanto svolgono una funzione rassicurante, che aiuta a mantenere la calma del cane in qualsiasi circostanza.

7

Prima di passare molte ore fuori, una buona idea è fare una bella passeggiata con il cane ogni mattina. Fallo avendo tempo in modo che quando tornerete a casa il tuo animale si rilassi, si sdrai e, allora, potrai uscire di casa lasciandolo molto rilassato. Se anche così, continua a essere inquieto, sii fermo e ordinagli di sdraiarsi.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come evitare che il cane graffi le porte, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Animali domestici.

Consigli
  • Ricorda che il cane è tua responsabilità, il suo comportamento è frutto del tuo impegno e di come lo educhi. Quindi abbi pazienza e vedrai come ci riuscirai.

Scrivi un commento su Come evitare che il cane graffi le porte

Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
rita
il mio cane ha un anno.. e anche quando siamo in casa graffia le cornici delle porte e le porte....soprattutto con il mio compagno è dominante vuole essere sempre preso in braccio quando lui è seduto al pc...o seduto sul divano....quando lo lascio solo in casa nonostante tutti gli accorgimenti mi graffia la porta d'entrata se lo lascio libero in casa oppure quella della cucina se lo chiudo in cucina lasciandogli sempre libero l'accesso al balcone dove lui fa i suoi bisogni sul giornale...cosa devo fare????? help mi sta demolendo tutte le porte!!!!
Luigi Nicastro
Ciao Rita,

scusa il ritardo nella risposta ma abbiamo dovuto consultarci.
La collega che si occupa della parte "animali" dice che probabilmente ha la necessità di stare in tua perenne compagnia (forse trova invadente persino la presenza del tuo compagno).
Non lasciarlo solo con tv accese o con qualcosa che lo distragga dal rumore che fai quando entri ed esci dalla casa; deve imparare che quando esci lo fai per rientrare dopo un po'.
A volte ci si preoccupa soprattutto perchè la vitalità iniziale sembra senza freno. Lascia il tempo di abituarsi anche a lui, soprattutto se la convivenza con il tuo compagno è iniziata da poco.

Un saluto dalla redazione di UnCome e facci sapere!!!

Come evitare che il cane graffi le porte
Come evitare che il cane graffi le porte

Torna su