menu
Condividi

Come sapere se il mio cane ha l'otite

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 16 gennaio 2017
Come sapere se il mio cane ha l'otite
Immagine: patadperro.com

L'otite canina è una delle malattie più comuni nei cani. I cani hanno il senso dell'udito molto sviluppato e particolarmente sensibile. Un suono che alle nostre orecchie può sembrare a basso volume, alle loro è di intensità alta, ecco perché dobbiamo prestare particolare attenzione alla cura delle orecchie del nostro cane. Se notiamo che non smette di grattarsi le orecchie, che sembra infastidito o addirittura indolenzito e che ultimamente produce più cerume del solito, può darsi che il nostro cane abbia l'otite canina e dobbiamo portarlo dal veterinario. Se vuoi altri dettagli su questa malattia per sapere se il tuo cane ha l'otite, continua a leggere questo articolo di unCome.

Potrebbe interessarti anche: Otite del cane: rimedi casalinghi per curarla

Cos'è l'otite canina?

L'otite canina è l'infiammazione dell'orecchio, sia a livello interno (parte non visibile), medio (parte interna visibile) o esterno (parte visibile). Può colpire una di queste parti o addirittura tutte, un solo orecchio o entrambi. Tuttavia, quella più comune nei cani è l'otite esterna, che fa riferimento all'infiammazione dell'epitelio di rivestimento del condotto uditivo. A titolo di nota, l'epitelio uditivo è incaricato di riprodurre le onde sonore.

Come sapere se il mio cane ha l'otite - Cos'è l'otite canina?
Immagine: giromedical.it

Perché si produce l'otite canina?

L'otite canina può avvenire per diversi motivi, nonostante le cause più comuni siano le allergie, che possono provocare processi allergici che influiscono sul condotto uditivo esterno, provocando l'otite; i batteri, l'acqua del rubinetto è piena di batteri che, se non filtrati, vanno direttamente al nostro cane, l'otite da batteri presenta un arrossamento delle orecchie, pus e cerume abbondante e puzzolente; parassiti, il più comune è l'acaro, il quale si estende molto rapidamente e provoca l'irritazione dell'orecchio del nostro cane e la comparsa di secrezione di colore marrone o addirittura nera, composta da cerume e sangue e un odore molto forte; corpi estranei, se sei abituato a frequentare zone di campagna con il cane, è possibile che, avvicinandosi ad alcune piante, siano entrati nel suo orecchio semi o spine, causando l'otite canina; lo stesso cane, il grattarsi eccessivamente e bruscamente dello stesso animale può causare traumatismi all'interno dell'orecchio e la conseguente otite canina (una lotta con un altro cane può essere una delle cause); disturbi della cheratinizzazione, i cani propensi ad avere disturbi seborroici tendono ad avere otite esterna con abbondante cerume (ciò avviene soprattutto in razze come l'Husky Siberiano o il Malamute dell'Alaska).

Sintomi dell'otite canina

Per sapere se il cane ha l'otite canina dovrai controllare molto bene i sintomi. I sintomi più comuni che presentano i cani con otite sono:

  • Colpi frequenti alla testa e il grattarsi delle orecchie
  • Se l'infezione avviene solo in un orecchio, il cane ruoterà la testa verso il lato danneggiato o, in caso di cani con le orecchie dritte verso l'alto, abbasserà l'orecchio interessato
  • Aumento di cerume
  • Secrezione di color giallastro, marrone o nero
  • Arrossamento dell'orecchio
  • Forte puzza di rancido nelle otiti ceruminose o di putrefatto nelle otiti canine gravi
  • Comparsa di pus
  • Modifiche del comportamento verso una condotta aggressiva, causata dal dolore
  • Perdita dell'udito nelle otiti gravi

Se noti che il cane presenta uno di questi sintomi, non esitare a portarlo dal veterinario immediatamente.

Trattamento per l'otite canina

Il veterinario diagnosticherà l'otite canina mediante le cause che l'hanno prodotta e prescriverà il trattamento più adatto per curarla. In generale, tutti i trattamenti devono seguire gli stessi passi e la prima che farà il veterinario sarà una pulizia dell'orecchio del cane per facilitare l'eliminazione delle cause. I prodotti utilizzati per la pulizia dell'orecchio saranno in funzione del fattore che determina l'otite canina e dello stato dell'orecchio. Per esempio, si può usare una soluzione di lavaggio composta da ceruminolitici se la membrana timpanica è intatta, oppure antisettici o detergente seccanti se c'è sangue nell'infiammazione della membrana.

Eseguita la pulizia dell'orecchio, il veterinario prescriverà delle gocce per l'orecchio specifiche per il tipo di otite subita dal cane. Dovrai applicarle tutti i giorni per un determinato periodo di tempo. Prima di mettere le gocce al cane, devi pulire l'orecchio utilizzando la soluzione di lavaggio indicata dal veterinario, massaggiando delicatamente l'orecchio del cane per mezzo minuto mentre realizzi il lavaggio e asciugando nel miglior modo possibile l'orecchio per evitare che l'acqua e la soluzione rimangano dentro.

Per le otiti canine gravi si raccomanda l'impiego di antibiotici per via sistemica, che può essere orale o mediante iniezione, e mantenere il trattamento una settimana in più dopo la cura dell'otite canina. L'intervento chirurgico sarà necessario solo nei casi di tumore o in quelli in cui l'otite si sviluppa in modo abbondante e rapido.

Come prevenire l'otite canina?

Il modo migliore per prevenire l'otite canina è realizzando una pulizia del canale uditivo del cane una o due volte al mese. Per pulire l'orecchio del cane, non utilizzare mai cotton fioc, utilizza garze pulite. Prima di eseguire la pulizia, controlla bene l'orecchio per assicurarti che non presenti nessuno dei sintomi precedenti. Se l'orecchio è sano, inizia a pulire la parte esterna dell'orecchio con una tovaglia inumidita con acqua tiepida e il sapone che utilizzi normalmente per lavare il tuo cane. Pulisci dall'esterno l'orecchio facendo movimenti circolari delicati. Poi, asciugalo bene con un'altra tovaglia pulita.

Per pulire il padiglione auricolare (parte interna visibile), utilizzeremo una garza pulita. Non utilizzare antibiotici né otologici senza il parere di un veterinario. Semplicemente, copri il dito con la garza, mettilo con molta attenzione, senza andare a fondo, e pulisci le pareti dell'orecchio del cane.

Per la parte interna non visibile, esistono prodotti specifici per la prevenzione dell'otite canina, come detergenti a secco, che potrai trovare dal veterinario.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come sapere se il mio cane ha l'otite, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Animali domestici.

Consigli
  • È molto importante filtrare l'acqua prima di darla a bere al nostro cane, poiché l'otite da batteri può anche provocare la perdita dell'udito.
  • Non utilizzare siero per pulire l'orecchio del cane, poiché può rimanere all'interno e creare batteri.

Scrivi un commento

Ti è piaciuto l'articolo?

Come sapere se il mio cane ha l'otite
Immagine: patadperro.com
Immagine: giromedical.it
1 di 2
Come sapere se il mio cane ha l'otite

Torna su