Condividi

Quali sono i sintomi del cancro alla faringe

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 7 novembre 2017
Quali sono i sintomi del cancro alla faringe

Il cancro alla faringe o faringeo è un tumore maligno che può colpire e apparire in qualsiasi zona della gola, comprese le tonsille e la laringe. Anche se non si conosce la causa precisa, è stato sottolineato che gran parte dei tumori di questo tipo sono molto legati al tabagismo e ad altri fattori quali l'alcolismo o determinate infezioni virali. È essenziale una diagnosi prematura per un'evoluzione positiva della malattia ed evitare complicazioni, come possono essere gravi disturbi nell'ingerire e nel sistema respiratorio. Per saperne molto di più su questa patologia, continua a leggere questo articolo di unCome in cui ti mostriamo i sintomi del cancro alla faringe, accanto ai fattori di rischio e alle eventuali modalità di trattamento.

Potrebbe interessarti anche: Quali sono i sintomi del cancro alla pelle
Passi da seguire:
1

La faringe è un piccolo tubo muscolare che si trova nella parte posteriore della cavità orale e nasale, e che collega la bocca con l'esofago. Ha un doppio ruolo perché, da un lato consente il passaggio dell'aria verso la trachea e, dall'altro, che gli alimenti giungano all'esofago.

La faringe si divide in tre parti distinte: rinofaringe (zona superiore della gola dietro il naso), orofaringe (parte centrale della faringe, cavità orale) e ipofaringe (zona inferiore della gola all'altezza della laringe), per cui in funzione di dove si trova localizzato il tumore e delle strutture adiacenti colpite, si può distinguere una sintomatologia o un'altra.

2

In questo modo, in funzione della posizione del tumore, possiamo dire che i sintomi del cancro al faringe che possono sperimentare i pazienti sono i seguenti:

  • Cancro nella rinofaringe: ostruzione nasale, emorragia nasale, infiammazione nella parte media dell'orecchio, ostruzione di un orecchio, sanguinamento dall'orecchio, mal di testa.
  • Cancro nell'orofaringe: dolori e fastidi nell'ingerire, mal di gola, saliva con presenza di sangue, alterazione del suono della voce e, nel caso in cui il cancro si estendesse verso i muscoli della mascella, si può presentare rigidità e dolore nell'articolazione temporomandibolare.
  • Cancro nell'ipofaringe: mal di gola e ingerendo, il quale può estendersi all'orecchio, raucedine, alterazione del suono della voce e difficoltà a respirare normalmente.

In tutti i tipi citati, è probabile che si percepisca una sferetta o nodulo al collo e, in conseguenza dei dolori nell'ingerire, i pazienti possono presentare un'importante perdita di peso involontaria.

Quali sono i sintomi del cancro alla faringe - Passo 2
Immagine: meb.uni-bonn.de
3

Anche se non si conosce la causa esatta della mutazione cellulare che porta allo sviluppo dei tumori, gli specialisti hanno segnalato che esistono determinati fattori che possono aumentare il rischio di subire il cancro alla faringe. Tra essi figurano i seguenti:

  • Fumo: i fumatori sono molto più propensi a sviluppare questo tipo di cancro delle persone che non hanno questo vizio. Nel seguente articolo ti diamo alcuni consigli utili per smettere di fumare.
  • Consumo eccessivo di bibite alcoliche.
  • Fattori ambientali: anche l'esposizione continua e frequente a determinate sostanze dannose come l'amianto, il cromo o il nichel che si trovano in alcune pitture è un importante fattore di rischio del cancro alla faringe.
  • Infezioni virali: si è constatato che c'è un legame tra il cancro alla faringe e alcune infezioni virali come il virus del papilloma umano (HPV) o il cosiddetto virus di Epstein Barr (EBV). Inoltre, si considera come un fattore di rischio supplementare anche i difetti del sistema immunitario.
Quali sono i sintomi del cancro alla faringe - Passo 3
4

Una diagnosi medica precoce della malattia è fondamentale per il recupero del paziente e impedire che il tumore giunga a diffondersi in altre zone. In generale, si effettua un test chiamato faringoscopia, che consiste nell'introdurre una sorta di tubo con una camera dal naso o dalla bocca del paziente per vedere la faringe e verificare se esiste un cancro. A titolo di conferma, l'esperto estrarrà una parte del tessuto anomalo (biopsia) per esaminarlo, successivamente, con un microscopio. Ma si possono effettuare prove come una tomografia computerizzata o una risonanza magnetica per verificare fino a che punto esatto si è diffuso il cancro alla faringe.

5

In base alla situazione e allo stadio in cui si trova il cancro, si stabilirà un trattamento o un altro, e pertanto questo sarà completamente personalizzato. I trattamenti del cancro alla faringe possono includere la chirurgia, la radioterapia, la chemioterapia o un'alternanza di questi in ciascun singolo caso. L'intervento chirurgico può comprendere solo la scissione del tumore o anche dei tessuti adiacenti colpiti e la somministrazione di radioterapia o chemioterapia può provocare la comparsa di effetti secondari, quali stanchezza, perdita di peso o nausea.

Quali sono i sintomi del cancro alla faringe - Passo 5
6

Quando il trattamento del cancro alla faringe è terminato, è fondamentale un controllo medico regolare per individuare tempestivamente eventuali ricadute della malattia ed evitare complicazioni che possano mettere a rischio la salute dei pazienti.

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Quali sono i sintomi del cancro alla faringe, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Malattie ed effetti collaterali.

Scrivi un commento su Quali sono i sintomi del cancro alla faringe

Ti è piaciuto l'articolo?

Quali sono i sintomi del cancro alla faringe
Immagine: meb.uni-bonn.de
1 di 4
Quali sono i sintomi del cancro alla faringe

Torna su