Condividi

Cosa fare se mi brucio con olio caldo

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 10 ottobre 2017
Cosa fare se mi brucio con olio caldo
Immagine: impactodigital.com.do

Le ustioni con l'olio sono uno degli incidenti domestici più comuni, infatti, è sufficiente che questo ingrediente caldo entri in contatto con acqua o ghiaccio affinché inizi subito a schizzare causando lesioni. E non si può nemmeno escludere che, trasferendo l'olio caldo da un posto all'altro, lo stesso entri in contatto con la nostra pelle. Alla luce di tutto ciò, è importante sapere Cosa fare se ti bruci con olio caldo. Su unCome.it, te lo spieghiamo per filo e per segno!

Potrebbe interessarti anche: Cosa fare se mi si apre un punto
Passi da seguire:
1

Quando ti bruci con olio caldo è importante agire tempestivamente per lenire il dolore e i disagi e, allo stesso tempo, limitare i danni. Nel caso di ustioni di primo grado o minori, è possibile prendere precauzioni in casa per trattare e curare la lesione, tuttavia, esistono casi in cui l'attenzione medica risulta imprescindibile, ad esempio:

  • Se l'incidente è delle dimensioni di una mano o maggiore.
  • Se colpisce zone sensibili, come il volto, l'inguine, qualche mucosa del corpo o le cosce.
  • Se si tratta di un'ustione grave.
2

Se ti bruci con olio caldo è molto importante trattare la lesione per ridurre l'ustione e il dolore. Prima di farlo, togli l'olio dal fuoco al fine di evitare incidenti maggiori, poi applica sull'ustione una quantità abbondante di acqua fredda per almeno 5 o 10 minuti. Puoi lasciare l'acqua scorrere sull'ustione o immergere la zona in un recipiente con acqua.

3

Se l'ustione con olio caldo si è prodotta in un punto di difficile accesso, allora inumidisci una garza o un panno pulito con abbondante acqua fresca e applicalo direttamente sulla lesione. È opportuno non applicare né ghiaccio né impacchi ghiacciati, perché potrebbero causare danni maggiori sulla pelle già ustionata.

È sconsigliabile stracciare qualsiasi tessuto dei vestiti che possa essere rimasto attaccato alla pelle, onde evitare danni maggiori.

4

Una volta che l'ustione si sia raffreddata, allora potrai procedere a trattarla. Nel caso in cui si tratti effettivamente di una lesione lieve, allora applica sulla zona una crema specifica per ustioni (tipo Foille); se non disponi di questo prodotto puoi applicare vaselina o un po' di aloe vera naturale.

Poi, con una garza pulita, fascia la zona senza applicare troppa pressione. È importante mantenere l'ustione fasciata per evitare sfregamenti che la possano far peggiorare. Se la lesione presenta vesciche non vanno fatte scoppiare, poiché ciò potrebbe acuire i disagi e ostacolare la cicatrizzazione della ferita.

5

Se l'ustione è molto profonda o grave, allora è necessario recarsi immediatamente al pronto soccorso. In questi casi, è importante la valutazione di uno specialista al fine di garantire un'adeguata cicatrizzazione.

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Cosa fare se mi brucio con olio caldo, ti consigliamo di visitare la nostra categoria La salute della famiglia.

Scrivi un commento su Cosa fare se mi brucio con olio caldo

Ti è piaciuto l'articolo?

Cosa fare se mi brucio con olio caldo
Immagine: impactodigital.com.do
Cosa fare se mi brucio con olio caldo

Torna su