menu
Condividi

Come trattare la gastralgia o nevralgia dello stomaco

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 16 gennaio 2017
Come trattare la gastralgia o nevralgia dello stomaco

La gastralgia o nevralgia dello stomaco si chiama anche gastrodinia, dolore nervoso dello stomaco o crampo allo stomaco. Si tratta di una malattia che può essere accompagnata da gastrite.Generalmente, appare più frequentemente nelle donne. Si relaziona alla funzione mestruale o del ciclo, il temperamento nervoso, un lavoro eccessivo o un'eccessiva formazione di acido cloridrico.Il sintomo principale della gastralgia o nevralgia stomacale è il dolore intenso che appare soprattutto dopo i pasti. È un dolore che si presenta sotto forma di attacchi e che può verificarsi spontaneamente. Talvolta appaiono solo crampi allo stomaco, ma altre volte si tratta di un forte dolore che percorre il corpo intero, con la possibilità che il dolore si irradi verso la schiena, i fianchi, il ventre e persino può pregiudicare i reni e, nel caso degli uomini, i testicoli.Il dolore può essere preceduto da rutti e bruciori di stomaco che possono causare bruciore e nausea. La persona che ne soffre ha un volto pallido e cambia posizione costantemente al fine di alleviare il dolore.Di seguito potrai leggere e prendere nota di come trattare la nevralgia allo stomaco.

Avrai bisogno di:
Potrebbe interessarti anche: Come curare la dilatazione dello stomaco
Passi da seguire:
1

La prima cosa da fare è continuare a seguire un'alimentazione sana e rigorosa, che si basi su una dieta ovo-latto-vegetariana. Non devi bere bibite fredde durante i pasti. Devi solo bere acqua non clorata a temperatura ambiente.

2

Puoi prendere tisane di camomilla, menta, tassobarbasso o di piantaggine ogni giorno e nella quantità di due tazze al giorno.

3

È molto importante eliminare dalla tua alimentazione il caffè, l'alcool, i dolci e il cioccolato. Così come il tabacco, in caso sia una persona che fuma.

4

Inoltre devi mangiare quotidianamente un pezzo di pane del giorno precedente e successivamente farti un massaggio sul ventre per alleviare il dolore.

5

Per attenuare i dolori, prima di andare a letto devi applicare alcune garze umide molto calde nella zona dello stomaco e successivamente metterti la fascia addominale un po' più stretta del normale. Se noti che i dolori non diminuiscono abbastanza, puoi piegare le cosce sul tuo ventre e mantenere questa posizione fino a quando ti senti meglio.

6

Ogni mattina devi farti un bagno rivitalizzante a digiuno di circa 5 minuti con acqua fredda e ripeterlo al pomeriggio. Dopo il bagno mattutino, devi prendere un cucchiaino di argilla bianca diluita in una tazza di acqua non clorata. Ti raccomandiamo di berla a sorsi almeno un'ora prima di fare colazione.

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come trattare la gastralgia o nevralgia dello stomaco, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Malattie ed effetti collaterali.

Consigli
  • I getti o le docce ascendenti allo stomaco (vale a dire, iniziare con la parte più bassa dello stomaco e salire verso l'alto) accompagnati da un massaggio finale, danno ottimi risultati in questa zona e fanno in modo che cessino i dolori.

Scrivi un commento

Ti è piaciuto l'articolo?

Come trattare la gastralgia o nevralgia dello stomaco
Come trattare la gastralgia o nevralgia dello stomaco

Torna su