Condividi

Come si prende lo streptococco

 
Di Elena Piu. Aggiornato: 16 gennaio 2017
Come si prende lo streptococco
Immagine: fioriblu.it

Questo articolo di Uncome.it parla di come si prende lo streptococco. Lo streptococco è un insieme di batteri appartenenti alla famiglia Streptococcus Pneumoniae: hanno una forma tipica rotonda, crescono a coppie o catene e possono procurare infezioni con sintomi più o meno evidenti. Vediamo quindi in questo articolo di unCome come si prende lo streptococco, come riconoscere i sintomi e come cercare di prevenirlo.

I sintomi dello streptococco

Partiamo parlando dei sintomi dell'infezione:

  • mal di gola
  • febbre
  • mucose e tessuti arrossati
  • nausea e vomito
  • linfonodi ingrossati
  • sintomi legati a faringite o similari.

Nelle infezioni da streptococco è inclusa anche la scarlattina, con la tipica eruzione cutanea rossastra, lingua a fragola e febbre alta.

Altre complicanze meno frequenti dovute al contagio dello streptococco sono rappresentate da artrite, meningite, polmonite batterica, endocardite (infiammazione di parte del tessuto cardiaco).

Come si prende lo streptococco - I sintomi dello streptococco
Immagine: corriere.it

Come si contagia lo streptococco

Come si contrae quindi il batterio dello streptococco?

La risposta è semplice: attraverso la saliva, e quindi per via aerea. Potenzialmente basta uno starnuto, un colpo di tosse... ed un organismo che non è in piena salute corre il rischio di ammalarsi facilmente se contagiato da questo batterio.

L'incubazione dura da 2 a 4 giorni mentre il batterio è contagioso fino a 21 giorni, se il corpo non inizia a curarsi.

Una volta contratto, lo streptococco viene di norma curato (o meglio, i suoi sintomi vengono annientati "temporaneamente") con gli antibiotici. Lo streptococco può colpire ad ogni età, soprattutto dai 3 anni in poi: i casi sono sempre più frequenti dato che il batterio ha imparato a resistere alle medicine.

Non tutte le faringiti tuttavia sono causate da streptococco: il 70% delle faringiti in età pediatrica è di origine virulenta e si risolve da sola entro pochi giorni, senza assumere farmaci. In questo articolo puoi trovare tutte le altre cause più tipiche che possono portare al contagio di faringite:

Come si prende lo streptococco - Come si contagia lo streptococco
Immagine: salute24.ilsole24ore.com

Come si prende lo streptococco: La diagnosi

La diagnosi si effettua con un esame colturale, prelevando con un tampone del materiale rinofaringeo. Esistono test rapidi che danno una risposta nel giro di pochi minuti, eseguibili direttamente dal medico.

Oltre al test, la cui attendibilità è stimata intorno al 99%, viene spesso consigliato l'antibiogramma, che offre indicazioni sul tipo di antibiotico da somministrare per l'eliminazione del batterio.

L'infiammazione non rende immuni dopo la guarigione e potenzialmente ci si può riammalare (sarebbe importante fortificare il nostro fisico con una dieta corretta e movimento per prevenire ricadute). Qui scopri ad esempio come prevenire la faringite.

Per quanto riguarda eventuali complicazioni, i soggetti più a rischio sono gli immunidepressi e gli anziani, poiché le problematiche si concentrano a livello di articolazioni, reni e cuore.

Abbiamo visto in questo articolo di unCome come si prende lo streptococco: lascia un commento con la tua esperienza.

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come si prende lo streptococco, ti consigliamo di visitare la nostra categoria La salute della famiglia.

Scrivi un commento su Come si prende lo streptococco

Ti è piaciuto l'articolo?

Come si prende lo streptococco
Immagine: fioriblu.it
Immagine: corriere.it
Immagine: salute24.ilsole24ore.com
1 di 3
Come si prende lo streptococco

Torna su