Condividi

Placche alla gola - Cause e rimedi

Di Giorgio Gattoni. Aggiornato: 24 ottobre 2017
Placche alla gola - Cause e rimedi

Le placche alla gola sono un disturbo che si può presentare per varie ragioni, associato o meno ad altri sintomi. Si tratta di una infiammazione delle tonsille sulle quali si formano depositi di pus che provocano dolore intenso, bruciore, gonfiore e difficoltà nel deglutire. Spesso questo problema si presenta nei mesi invernali, associato a malattie da raffreddamento ma possono anche presentarsi senza febbre o altri sintomi. Se volete sapere quale sia l'origine delle placche in gola e il trattamento migliore per guarire seguite i consigli del nostro articolo di uncome.it.

Placche alla gola per infezione batterica

Le placche alla gola possono formarsi per un'infezione batterica. Ad esempio spesso sono originate da uno streptococco. In questi casi verranno accompagnate da febbre e altri sintomi classici come gonfiore dei linfonodi e mal di gola, ma senza congestione nasale. In questi casi, e sempre dopo aver sentito il parere di un medico, si può intraprendere un ciclo di antibiotici per debellare l'infezione batterica. Si può ricorrere a antibiotici a largo spettro o specifici per il cavo orale. Bisognerà seguire la terapia per 5-6 giorni, fino alla sparizione completa delle placche. Nel caso delle penicilline ad uso orale la terapia dovrà durare circa 10 giorni. È importante seguire la terapia fino alla fine, anche se vi sentite già meglio, perchè interromperla in anticipo può portare ad una ricaduta.

Placche alla gola - Cause e rimedi - Placche alla gola per infezione batterica

Placche alla gola dovute a virus

In molti casi invece le placche alla gola sono dovute a un virus, che porta a tonsilliti o mal di gola intensi. Una volta appurato che si tratta di un virus grazie ad una visita medica, non si potrà risolvere il problema con cure antibiotiche. Il virus deve fare il proprio corso e dopo alcuni giorni l'infiammazione recede da sola. Tuttavia in questi casi, in cui le placche verranno accompagnate anche dalla febbre e una forte infiammazione è consigliato l'uso di farmaci da banco, come gli antipiretici (paracetamolo). Questi farmaci servono per abbassare la febbre e l'infiammazione e dare così un po' di sollievo al paziente. In questi casi, quando le placche in gola sono generate da un virus, sono anche contagiose.

Placche alla gola - Cause e rimedi - Placche alla gola dovute a virus

Placche alla gola dovute a funghi

In molti casi le placche in gola sono dovute a un'infezione funginea, la candida orale detta anche mughetto. Si tratta di un'infezione che colpisce il cavo orale tra cui anche le tonsille. In questi casi si può formare una patina bianca sul palato e la lingua oltre alle placche, e si accompagna ad alito cattivo e perdita del senso del gusto. In alcuni casi si può anche riscontrare febbre, ma non sempre accade.

Nei casi di candidiasi, la terapia che lo specialista può prescrivere è a base di farmaci antimicotici come l’Itraconazolo (Sporanox ®). Il farmaco può essere preso per via orale o anche topica. Anche in questi casi le placche sono contagiose.

Placche alla gola - Cause e rimedi - Placche alla gola dovute a funghi

Altre cause delle placche alla gola

In casi più rari le placche alla gola possono essere generate da malattie meno frequenti. Uno dei casi può essere determinato dalla mononucleosi. Nel caso della mononucleosi i sintomi sono facilmente riconoscibili:

  • Forte stanchezza che dura anche alcune settimane
  • Perdita dell'appetito
  • Dolori muscolari
  • Milza gonfia

In questi casi la terapia è il riposo assoluto fino a che i sintomi non scompaiono, è necessaria una visita medica per scongiurare problemi ulteriori.

In casi ancora più rari la malattia può essere cagionata da difterite o leucoplasia.

Placche alla gola - Cause e rimedi - Altre cause delle placche alla gola
Immagine: alfemminile.com

Rimedi naturali

Nei casi in cui le placche alla gola si formano in concomitanza con altri sintomi tipici delle malattie da raffreddamento e non serve l'uso degli antibiotici, si può ricorrere a rimedi naturali per migliorare la situazione. Potete leggere nel dettaglio il nostro articolo sui rimedi naturali per le placche in gola, che comprendono:

  • Gargarismi con limone
  • Gargarismi con superalcolici
  • Gargarismi con fiori di camomilla
  • Tisane allo zenzero fresco
  • Propoli
  • Impacchi con camomilla
  • Tisane alla salvia
  • Tisane al basilico
  • Tisane al timo
  • Caramelle naturali al miele o all'eucalipto
  • Inalazioni e suffumigi
  • Bere molti liquidi
  • Gargarismi con bicarbonato
Placche alla gola - Cause e rimedi - Rimedi naturali

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Placche alla gola - Cause e rimedi, ti consigliamo di visitare la nostra categoria La salute della famiglia.

Scrivi un commento su Placche alla gola - Cause e rimedi

Ti è piaciuto l'articolo?

Placche alla gola - Cause e rimedi
Immagine: alfemminile.com
1 di 6
Placche alla gola - Cause e rimedi

Torna su