menu
Condividi

Come riconoscere i pidocchi dalla forfora

Di Giorgio Gattoni. Aggiornato: 2 luglio 2020
Come riconoscere i pidocchi dalla forfora

Le lendini sono piccole uova di pidocchio che si trovano attaccate alla base dei capelli e che in una settimana si tramutano in pidocchi. Quando guardiamo la testa della persona che sospettiamo potrebbe essere stata infestata dai pidocchi, se ancora non li ha, a volte é difficile distinguere le lendini dalla semplice forfora. Se segui i nostri consigli potrai riuscirci!

Scopri quindi con unCome come riconoscere e distinguere i pidocchi dalla forfora!

Potrebbe interessarti anche: Sostanze per eliminare i pidocchi
Passi da seguire:
1

A differenza della forfora, è difficile staccare dai capelli le lendini perchè si attaccano con forza al capello. Quindi se tenti di toglierli dai capelli ti sarà molto difficile, mentre la forfora cade da sola, come si può vedere anche sui vestiti.

Come riconoscere i pidocchi dalla forfora - Passo 1
2

Le lendini non possono essere debellate con un semplice lavaggio, al contrario della forfora. Perciò il classico esame che si fa per scoprire la presenza dei pidocchi nel cuoio capelluto è il seguente:

  • Lavarsi bene i capelli con shampoo e anche il balsamo
  • Usare un pettine con denti stretti e passarlo dal cuoio capelluto fino alle punte dei capelli
  • Controlla la presenza di piccoli pallini bianchi ( a forma di goccia), magari aiutandoti anche con una lente di ingrandimento.

Per ulteriori informazioni, puoi leggere quest'altro articolo di unCome:

Come riconoscere i pidocchi dalla forfora - Passo 2
3

Le lendini si separano dal cuoio capelluto man mano che il capello cresce (1-2 cm al mese). Quanto piú lontane le troviamo dalla radice del capello tanto piú probabile é che siano morte. Quindi, non sempre il fatto di avere queste uova tra i capelli é sintomo di essere infestati dai pidocchi.

Come riconoscere i pidocchi dalla forfora - Passo 3
4

I pidocchi, quando ci pungono per succhiare sangue, iniettano una piccola parte di saliva alla quale siamo allergici. Perciò possiamo distinguere i pidocchi dalla forfora dal semplice fatto che questi ci provocano prurito, mentre la forfora no.

Puoi anche controllare di possedere dei piccoli puntini rossi sul cuoio capelluto, se è così sono i segni delle piccole punture dei pidocchi.

5

Se i puntini bianchi sono localizzati soprattutto nella zona della nuca e dietro le orecchie è un altro segnale che puoi avere dei pidocchi.

6

Dopo aver valutato tutti questi indizi, potrai sapere se hai preso i pidocchi. Ora è arrivato il momento di porre rimedio a questo problema, e ti forniamo qui sotto altri articoli utili di unCome:

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come riconoscere i pidocchi dalla forfora, ti consigliamo di visitare la nostra categoria La salute della famiglia.

Consigli
  • Se il bambino o la persona che hai esaminato ha i pidocchi, con o senza prurito, dovrai fargli un trattamento specifico.
  • Se hai le lendini con prurito, bisognerá fargli il trattamento ugualmente
  • Se ha lendini in testa ma senza prurito è consigliabile controllarle quotidianamente con un pettine apposito, molto fitto.
  • Se non ci sono né lendini né pidocchi, ma la persona ha prurito, é consigliabile rivolgersi a un medico

Scrivi un commento

Ti è piaciuto l'articolo?

Come riconoscere i pidocchi dalla forfora
1 di 4
Come riconoscere i pidocchi dalla forfora

Torna su