Condividi

Come curare il varicocele o le varici sui testicoli

Di Giorgio Gattoni. Aggiornato: 16 gennaio 2017
Come curare il varicocele o le varici sui testicoli

Per varicocele s'intende la dilatazione delle vene dei testicoli, di solito e più comunemente del testicolo sinistro, per via di una circolazione sanguigna alterata nella zona. La presenza di varici sui testicoli è dovuta alla stitichezza, al rimanere molte ore in piedi o fare esercizi traumatici senza indossare una protezione adeguata ai testicoli, tramite un costume o un equipaggiamento sportivo consono. Tuttavia questa patologia può anche essere congenita. L'uomo che soffre di varicocele ha una sensazione di pesantezza e di dolore ai testicoli, e talvolta sente le vene dilatate e in evidenza. Tuttavia, spesso, i sintomi del varicocele non sono evidenti, anzi la condizione può essere asintomatica e l'unico modo per riconoscerlo con certezza è sottoporsi a una visita medica, a volte accompagnata da ecografia e analisi del liquidi seminale.

Oggi, su UnCome.it, ti spieghiamo come curare il varicocele o le varici sui testicoli.

Avrai bisogno di:
Potrebbe interessarti anche: Come curare le varici sulle gambe
Passi da seguire:
1

Innanzitutto, per curare il varicocele o le varici sui testicoli, devi eliminare gli alimenti piccanti, l'alcol, il caffé, il té e tutte le bevande eccitanti. Nel caso in cui il paziente sia fumatore, deve smettere di fumare. Nei casi non troppo gravi, infatti, curando l'alimentazione è possibile migliorare la condizione e alleviare il fastidio. A tal proposito si rivela utile adottare un'alimentazione sana ricca di fibre, che aiutano a prevenire la stitichezza. Perciò, gli alimenti consigliati sono soprattutto frutta, verdura e cereali.

Come curare il varicocele o le varici sui testicoli - Passo 1
2

Il medico probabilmente ti consiglierà anche di astenerti dai rapporti sessuali per un periodo per permettere alla condizione di normalizzarsi.

3

Nei casi più gravi che possono peggiorare la condizione del paziente o nei casi in cui il rischio di infertilità è alto, si può ricorrere alla terapia chirurgica. Le modalità più comuni per curare il varicocele o le varici sui testicoli sono quella radiologica e microchirurgica. Entrambi sono interventi poco invasivi e che possono essere realizzati con anestesia locale. Gli interventi sono accomunati anche dal fatto che sono tutti e due mirati a correggere il malfunzionamento circolare della vena. Tuttavia sarà il medico a comunicarvi se nel vostro caso è necessario intervenire chirurgicamente o meno.

Come curare il varicocele o le varici sui testicoli - Passo 3
4

Nel caso in cui dobbiate sottoporvi all'intervento per curare il varicocele o le varici sui testicoli, nei giorni successivi all'operazione potreste setnire dolore e fastidio nella zona, ma è una condizione normale e il medico ti dirà cosa fare se questa condizione dovesse presentarsi.

Come curare il varicocele o le varici sui testicoli - Passo 4
5

Infine, un consiglio valido per curare il varicocele, è di fare tutti i giorni dei bagni genitali, uno la mattina e uno la sera, per almeno 5 minuti. Sono anche d'aiuto bagni solari mirati nella zona colpita, con risciacqui rapidi in acqua fresca per mitigare il calore. Ti consigliamo anche di fare degli impacchi freddi ai testicoli della durata di 10 minuti

Come curare il varicocele o le varici sui testicoli - Passo 5

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come curare il varicocele o le varici sui testicoli, ti consigliamo di visitare la nostra categoria La salute della famiglia.

Scrivi un commento su Come curare il varicocele o le varici sui testicoli

Ti è piaciuto l'articolo?

Come curare il varicocele o le varici sui testicoli
1 di 5
Come curare il varicocele o le varici sui testicoli

Torna su