Condividi

Come aiutare mio figlio con la sindrome di Asperger

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 19 gennaio 2017
Come aiutare mio figlio con la sindrome di Asperger
Immagine: kindsein.com

Se a nostro figlio è stata diagnosticato il disturbo della Sindrome di Asperger, può darsi che le prime sensazioni siano abbastanza negative e ci producano persino fastidio ma, come con ogni altro tipo di disordine, dobbiamo essere consapevoli di cosa tratta e accettarlo. Stare bene è essenziale per aiutare nostro figlio a svilupparsi pienamente. Per questo su unCome.it vogliamo orientarti su come aiutare tuo figlio con la sindrome di Asperger.

Potrebbe interessarti anche: Come riconoscere la sindrome di Asperger
Passi da seguire:
1

Cerca informazioni sulla sindrome di Asperger, comprendi cos'è, conoscila. In questi casi, è importante anche sapere come differenziare la sindrome di Asperger dall'autismo. Aiuta tuo figlio a capirla; per aiutare, occorre anzitutto capire.

2

Cerca aiuto da professionisti che possono aiutarti e orientarti in questi casi. Coordinare le azioni a casa con quelle del professionista.

3

Impara tecniche (insegnate da uno specialista) da praticare a casa con tuo figlio.

4

Porta tuo figlio in gruppi di competenze sociali per migliorare la comunicazione interpersonale. Aiuta tuo figlio nelle comunicazioni sociali, per sapere cosa e come dirlo. Ugualmente, quando danno risposte incorrette o inadeguate (mancanza di comprensione emotiva e personale) occorre spiegare loro il motivo per cui sono inadeguate e quale sarebbe stata quella corretta e perché.

5

Stabilisci uno stretto legame con i professionisti della scuola di tuo figlio e lavora in modo congiunto per poter stabilire le modalità di lavoro coordinate con la scuola.

6

Stabilisci routine prevedibili a casa che aiutino tuo figlio a sentirsi sicuro e a svolgere le mansioni che ci si aspetta da lui (mattina, mezzogiorno, pomeriggio, sera).

7

Stabilisca delle norme in casa: se necessario falle sotto forma di poster con disegni che indichino cosa vuoi dire e accertati che tuo figlio sappia cosa ci si aspetta da lui (per esempio; "metti le mani sul tavolo" sarebbe meglio di "smetti di dare colpi" perché comprenderà meglio cosa ci si aspetta da lui e in quale momento).

Averlo come poster serve per poterle avere come riferimento nei momenti necessari (sii costante) e i disegni sono importanti perché sappia associare immagini alle parole e memorizzarle. Cerca di fargliele imparare in modo positivo, evitando punizioni o rimproveri che non capirà e che porteranno soltanto frustrazione a entrambi. È importante lodare ciò che fa bene.

8

Invita i bambini della scuola di tuo figlio a casa per giocate e aiutali a farlo (ma rimanendo in secondo piano). A tal fine scegli dei bambini che possano avere interessi in comune con tuo figlio e che abbiano una personalità tollerante.

9

Limita le sue domande ripetitive e insistenti sulle sue aree di interesse unicamente in una parte della giornata e come routine quotidiane per evitare così che si ossessioni.

10

Cerca di ampliare la sua gamma di interessi. Per esempio, se gli piacciono gli animali del bosco, cerca di far concentrare il suo interesse anche sui boschi come casa degli animali.

11

Non chiedere al bambino più di quanto possa fare. È importante ricordare che la sua concentrazione è limitata e che è preferibile fare poche cose bene piuttosto che molte: potrebbero deconcentrarlo. Limita il tempo.

12

Allevia la sua paura dell'ignoto presentando previamente al bambino l'attività o le persone.

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come aiutare mio figlio con la sindrome di Asperger, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Salute mentale.

Scrivi un commento su Come aiutare mio figlio con la sindrome di Asperger

Ti è piaciuto l'articolo?

Come aiutare mio figlio con la sindrome di Asperger
Immagine: kindsein.com
Come aiutare mio figlio con la sindrome di Asperger

Torna su