Condividi

Come affrontare la dislalia

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 16 gennaio 2017
Come affrontare la dislalia

La dislalia è uno dei disturbi più frequenti nei bambini. Si tratta di un disturbo a livello di articolazione dei fonemi, che fa in modo che i bambini pronuncino scorrettamente i fonemi o alcuni gruppi di fonemi. Quando i bambini cominciano a parlare, è normale che non lo facciano correttamente, tuttavia, raggiunta una certa età, il linguaggio dovrebbe perfezionarsi e il bambino dovrebbe migliorare la pronuncia. Ma ciò non accade sempre e sono fondamentalmente gli istituti scolastici che rilevano questo disturbo. Con un adeguato trattamento, la dislalia tende a migliorare e le previsioni sono molto positive. Di seguito, ti presenteremo come riconoscere la dislalia.

Potrebbe interessarti anche: Riconoscere la dislalia
Passi da seguire:
1

Chiedi consiglio ad uno specialista. È importante consultare un medico per una diagnosi adeguata, poiché la dislalia può essere un sintomo associato ad un altro tipo di disordine. Una volta che il medico conferma ladiagnosi di dislalia, devi andare da un logopedista che sarà chi ti da i dettagli per un trattamento adeguato.

2

Stimolazione. È importante che la famiglia possa stimolare il bambino in modo che possa correggere la dislalia. Nel parlare con lui, bisogna cercare di farlo con chiarezza, articolando correttamente e bisogna evitare di parlare rapido. Cerca di parlargli faccia a faccia, guardandolo e insegnandogli con pazienza e tranquillità la differenza tra i vari suoni.

3

Correzione. Cerca di evitare i diminutivi e di correggerli continuamente quando si sbaglia, bisogna cercare di spiegare il modo corretto in cui vengono emessi i suoni. Bisogna evitare il linguaggio infantile, comunica con un linguaggio adatto alla sua età. È importante che in qualsiasi momento, gli trasmetti tutta tranquillità e sicurezza.

4

Esercizi. Lo specialista che cura il bambino, ti indicherà una serie di esercizi che è importante svolgere. Bisogna accompagnarlo e ed aiutarlo in questo processo per avere un esito positivo. Dedicagli una parte del giorno, per realizzare tali esercizi con impegno e il nostro affetto.

5

Giochi. Vi sono vari giochi che possono contribuire al trattamento della dislalia. I giochi di soffio, e quelli che interessano la mobilità della lingua e le labbra contribuiscono a questo scopo. Per esempio, imitare il suono di animali, fare bolle di sapone, gettare baci all'aria, tra le altre. Puoi anche dimostrargli esercizi di respirazione.

6

Apprendimento. A complemento del trattamento e come forma di rendere più dinamica l'apprendimento del bambino, si può inoltre usare altre risorse quali sono le canzoni, le rime, leggere favole, fare quiz, tra gli altri. In questo modo, faciliti il coinvolgimento del bambino nel trattamento.

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come affrontare la dislalia, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Salute mentale.

Scrivi un commento su Come affrontare la dislalia

Ti è piaciuto l'articolo?

Come affrontare la dislalia
Come affrontare la dislalia

Torna su