Condividi

Come accelerare il parto

 
Di Chiara Perretti. Aggiornato: 2 novembre 2017
Come accelerare il parto

Iniziando a sentire le prime contrazioni, alcune donne ritengono che sono già in procinto di partorire. Altre, lo legano al fatto di aver rotto le acque e altre nemmeno notano di essere in procinto di partorire. Tuttavia, se hai già avuto un parto duro in precedenza o lo stai per fare per la prima volta devi sapere che questo magico processo può durare ore e persino giorni, che possono essere lunghe e difficili. Pertanto, se vuoi dare una spinta al corso naturale della natura, su unCome.it ti diamo alcuni consigli per sapere come accelerare il parto. Segui queste indicazioni e rendi il tuo parto rapido e lieve, e assicurati che il bambino nasca in perfette condizioni.

Potrebbe interessarti anche: Come anticipare il parto

Accelerare il parto: durante la gravidanza

Se ti trovi in dirittura d'arrivo della gravidanza, questi consigli andranno benissimo per accelerare il parto. Ti consigliamo di passare parecchi momenti inattiva, ferma o a riposo. Durante questo periodo, il bambino si accomoderà nella sua posizione naturale preparandosi per il suo arrivo al mondo. Tuttavia, non è consigliato stare seduta a un tavolo di lavoro o passare molto tempo sdraiata perché in tal caso il bambino adotta una posizione - con la testa a spingere la tua colonna vertebrale - che può ritardare il parto e provocare molti dolori. Alterna la posizione, in modo che il bambino si metta nella posizione corretta per poter uscire senza problemi.

Come accelerare il parto - Accelerare il parto: durante la gravidanza

Accelerare il parto: durante il parto

Una volta avviato il processo di parto è importante idratarti bene. Bere molta acqua aiuterà a non soffrire di disidratazione, il che può provocare false e dolorose contrazioni. Il tuo stato è fondamentale affinché il parto vada bene, devi essere forte e resistente.

D'altro canto, stimolare i capezzoli può aiutare ad accelerare il parto, poiché la stimolazione aiuta a liberare ossitocina e a sua volta accelerare il ritmo delle contrazioni. Seguendo questa linea, avere rapporti sessuali aiuterà a indurre in modo naturale il parto, soprattutto se ancora la sacca non si è rotta. Tuttavia, è fondamentale che l'uomo eiaculi all'interno della vagina perché in tal modo gli spermatozoi stimoleranno il collo dell'utero e aiuteranno ad aumentare le contrazioni.

Anche fare una piccola passeggiata o un'altra attività fisica leggera può aiutarti ad accelerare il parto in modo naturale.

Accelerare il parto: altri

Innanzitutto, rilassati. Lo stress non fa bene per aiutare la nascita di un bambino. Lo stato di stress renderà solo i muscoli tesi, per cui il parto sarà più lungo e difficile. Un piccolo massaggio o un bagno rilassante con acqua tiepida sono scelte perfette per ottenere la temperanza che serve.

Infine, ricorda di andare rapidamente dal medico per non mettere a rischio il bambino. Se rompi le acque o noti le prime contrazioni precocemente, il dottore può indurre il parto in maniera farmacologica. Non esitare a visitarlo, anche se poi sarà un falso allarme.

Come accelerare il parto - Accelerare il parto: altri

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come accelerare il parto, ti consigliamo di visitare la nostra categoria La salute della famiglia.

Scrivi un commento su Come accelerare il parto

Ti è piaciuto l'articolo?

Come accelerare il parto
1 di 3
Come accelerare il parto

Torna su