Condividi

Come capire se ti stai dilatando

 
Di Chiara Perretti. Aggiornato: 27 ottobre 2017
Come capire se ti stai dilatando

Sei nella fase finale della gravidanza e aspettando con l'ansia l'arrivo del nuovo membro della famiglia. Le ultime settimane di gravidanza sono cariche di aspettative e qualsiasi segnale per piccolo che sembri ci fa pensare che potrebbe essere venuto il momento del parto, tuttavia è importante stare attente al corpo per evitare viaggi veloci all'ospedale che finiscano nel nulla. Su unCome.it ti spieghiamo in dettaglio come capire se ti stai dilatando e quando è opportuno andare in ospedale per il parto.

Potrebbe interessarti anche: Come sapere se la gravidanza procede bene
Passi da seguire:
1

Quando la data approssimativa del parto è stata calcolata dobbiamo stare attente a qualsiasi segnale che indichi che il momento è arrivato. E senza dubbio nel momento in cui inizia la dilatazione e le contrazioni sappiamo che il parto è imminente, tuttavia occorre prestare molta attenzione e non frettolosamente per evitare spaventi inutili.

Come capire se ti stai dilatando - Passo 1
2

La dilatazione succede quando il corpo inizia a prepararsi per il parto, in questo momento iniziano le contrazioni frequenti, il tappo mucoso viene espulso, processo che si conosce come rompere le acque, e inizia gradualmente l'espansione del collo uterino fino a raggiungere i 10 cm di dilatazione, momento in cui il parto può avvenire.

3

Per sapere se stai dilatando dovrai poter individuare contrazioni frequenti e ritmiche che avvengono in un determinato periodo di tempo. Una contrazione casuale non è la dilatazione ma se noti contrazioni di dolore moderato che avvengono in un periodo regolare, per esempio ogni 15 minuti, allora avrai cominciato la procedura di dilatazione.

Quando inizi a sentire le prime contrazioni dovrai contare il tempo che trascorre tra una e l'altra, nel determinare che i fastidi sono costanti potrai affermare che il corpo si sta preparando per il parto. È importante appuntare su carta i minuti che passano tra contrazione e contrazione per notare quando gli stessi iniziano a ridursi.

Come capire se ti stai dilatando - Passo 3
4

Il processo di dilatazione può variare da donna a donna, essendo più veloce in chi ha già partorito rispetto alle madri per la prima volta. Usualmente ci vogliono circa 8 ore a dilatare tra 3 o 4 cm, a partire da questo momento e solo se la donna desidera può essere applicata l'epidurale.

Dal momento in cui senti i primi fastidi fino al parto passeranno diverse ore, per cui non c'è motivo di allarmarsi, fatte salve determinate condizioni che ti indicheremo più avanti.

5

Quando senti che le contrazioni sono frequenti e regolari non aver fretta: prima di uscire correndo in ospedale è opportuno attendere alcuni segnali che il parto è più vicino. Le ostetriche raccomandano, di fronte alla presenza delle prime contrazioni, di cercare di fare esercizi di respirazione e rilassamento, mantenendosi a riposo e comoda a casa. Fare un bagno di acqua calda può diminuire i fastidi.

Uscire di corsa per l'ospedale in maniera affrettata può finire che ti facciano tornare a casa perché non sei pronta per il parto o che passerai molte ore in una stanza scomoda potendo stare a casa.

Come capire se ti stai dilatando - Passo 5
6

Cominciano la dilatazione e le contrazioni, allora quando andare all'ospedale?

  • Se le contrazioni si producono circa ogni 5 minuti e sono dolorose e durature, è il momento di andare all'ospedale perché hai cominciato a raggiungere la dilatazione ottimale.
  • Quando rompi le acque, tieni presente che ciò può accadere in maniera improvvisa e con la piena espulsione del liquido o poco a poco con un leggero gocciolio. Il liquido amniotico è chiaro e notandolo è importante andare all'ospedale. Abbi estrema cautela perché lo stesso è spesso scivoloso.
  • Se noti sangue o il liquido amniotico è accompagnato da sangue è fondamentale andare immediatamente in ospedale e avvisare il medico, potrebbe essere un'emergenza medica da trattare rapidamente.
Come capire se ti stai dilatando - Passo 6

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come capire se ti stai dilatando, ti consigliamo di visitare la nostra categoria La salute della famiglia.

Scrivi un commento su Come capire se ti stai dilatando

Ti è piaciuto l'articolo?

Come capire se ti stai dilatando
1 di 5
Come capire se ti stai dilatando

Torna su