Condividi

Come abbassare il potassio

 
Di Stefania Morese. Aggiornato: 14 settembre 2017
Come abbassare il potassio

Vediamo in dettaglio in quest'articolo di UnCome come abbassare il potassio nel sangue e ripristinare i valori normali di potassio sierico. Il potassio (elemento chimico K) è un minerale, così come il sodio o il cloro. Come elettrolita, promuove il passaggio degli impulsi nervosi in tutto il corpo, compreso il muscolo cardiaco. Il potassio è il responsabile in parte della contrazione muscolare. ma la sua funzione non finisce qui: è essenziale per regolare il pH delle cellule, per far funzionare i reni e le ghiandole surrenali, sintetizzare le proteine e metabolizzare alcuni carboidrati. Ma averne in eccesso non è una buona cosa e se i vostri elettroliti superano i 5 mmol/L (millimoli per litro) nel plasma sanguigno, si tratta di iperkaliemia, che può essere pericolosa per la vita.

Potrebbe interessarti anche: Come abbassare l'ematocrito

Cause e sintomi del tasso di potassio troppo alto

L'iperkaliemia colpisce un paziente su dieci ricoverati in un ospedale, rendendolo un problema comune. Solo un medico può determinare l'esatta causa che provoca l'aumento anormale dei livelli di potassio: sarà poi il caso di trovare la causa, il prima possibile.

I reni sono gli incaricati di rimuovere l'eccesso di potassio, ma non sempre sono la causa dell'aumento. Di seguito elenchiamo le possibili cause:

  • Malattia e insufficienza renale
  • Iperglicemia
  • Alcuni farmaci iatrogeni
  • Diminuzione dei globuli rossi
  • Anemia emolitica
  • Infezioni gravi
  • Morbo di Addison
  • Acidosi acuta
  • Deficit di insulina

I sintomi non sono sempre visibili dal paziente, compreso per le persone con grave iperkaliemia. I principali sintomi sono:

  • Problemi di cuore: bradicardia (diminuzione del ritmo del cuore) e palpitazioni
  • Problemi neuromuscolari: parestesia (formicolio) intorno alla bocca e agli arti, debolezza muscolare o paralisi
  • Nausea e vomito

In casi gravi e in assenza di trattamento, anche elevati livelli di potassio possono causare l'arresto cardiaco.

Come abbassare il potassio alto

Esistono due tipi di trattamento per abbassare il potassio alto:

  • il trattamento ospedaliero: se l'elettrocardiogramma mostra gravi anomalie o iperkalemia a 6,5 mmol / L, il paziente viene trasferito al reparto di rianimazione per il trattamento per abbassare i livelli di potassio e proteggere il cuore. Le tecniche utilizzate sono molteplici: fiale di gluconato di calcio 10 ml per via endovenosa, infusione di glicemia e di insulina, la somministrazione di beta-mimetici o emodialisi.
  • il trattamento ambulatoriale: se l'iperkaliemia è moderata e non ci sono disturbi cardiaci o metabolici, il trattamento è quello di mantenere gli adeguati livelli di potassio e, quando possibile, di trattare la causa. Il trattamento si basa su tre livelli: una dieta povera di potassio, prendendo una resina ricca di ionio e la correzione dell'acidosi quando presente.
Come abbassare il potassio - Come abbassare il potassio alto

Come abbassare il potassio naturalmente

L'assunzione di potassio è essenzialmente alimentare. Dobbiamo quindi adottare una dieta a basso contenuto di potassio per abbassare i livelli di potassio. Ecco l'elenco dei cibi a basso contenuto di potassio:

  • Frutta: ananas, mirtilli, ciliegie, limoni, clementine, fragole, lamponi, frutta in scatola, uva spina, litchi, mandarino, mango, anguria, mora, pesca, mela, prugna, uva.
  • Verdura: asparagi, melanzane, barbabietole in scatola, broccoli, sedano crudo, cavolfiore, cetrioli, fagiolini, lattuga, mais, finocchi, porri, peperoni.
  • Carne: manzo, pollo, maiale, tacchino.
  • Pesce: evitare di pesce grasso.
  • Prodotti latticini: evitare il cioccolato al latte e prodotti commerciali; preferire latte fresco.
  • Prodotti cereali: ciambelle e panini con la farina bianca, pane di segale, riso bianco, pasta bianca.
  • Altro: olive e olio d'oliva, caffè e tè (cappuccino escluso, caffè espresso, turco), miele, marmellate, bevande analcoliche (tranne le bevande gassate), burro.

Un dietista può aiutare a sviluppare una dieta utile per abbassare il potassio.

Gli alimenti ricchi di potassio (da evitare)

Questi sono gli alimenti che contengono più potassio e deve essere evitato nei casi di iperkaliemia:

  • Legumi: fagioli, bianco e nero; lenticchie, piselli, soia, arachidi
  • Verdure: barbabietole, cavoli di Bruxelles, carciofi, zucca, pomodori, carote, mais, avocado, ravanello, spinaci cotti, patate e tuberi
  • Frutta secca soprattutto mandorle, noci e noccioline
  • Frutta: banana, arancia, kiwi, noce di cocco, prugne, castagne
  • Proteine animali: carne rossa in eccesso, calamari, cozze
  • Prodotti cereali: pane integrale, ciambelle, pane nero di segale, riso integrale, pasta integrale
  • Altro: cioccolato, cacao

È possibile abbassare il potassio delle patate facendole bollire due volte:

  • Lavare e sbucciare le verdure.
  • Tagliare a cubetti
  • Mettere i dadi in una grande pentola di acqua
  • Bollire
  • Rimuovere l'acqua, mettere l'acqua fresca
  • Far bollire di nuovo fino a quando il vegetale è tenero.
Come abbassare il potassio - Gli alimenti ricchi di potassio (da evitare)

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come abbassare il potassio, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Malattie ed effetti collaterali.

Scrivi un commento su Come abbassare il potassio

Ti è piaciuto l'articolo?

Come abbassare il potassio
1 di 3
Come abbassare il potassio

Torna su