Condividi

Ghiandole salivari: cosa sono e a cosa servono

Di Giorgio Gattoni. Aggiornato: 16 gennaio 2017
Ghiandole salivari: cosa sono e a cosa servono

Le ghiandole salivari in diverse specie biologiche sono ghiandole esocrine del sistema digestivo superiore che producono la saliva che viene secreta nella cavità orale. La saliva è un liquido incolore dalla consistenza acquosa o mucosa, che contiene proteine, glucoproteine, carboidrati e elettroliti, cellule epiteliali e leucociti. La sua funzione principale, tra le altre, è inziare il processo di digestione degli alimenti inumidendoli per facilitare la masticazione e la deglutizione, e contiene anche enzimi che cominciano il processo di digestione dei grassi e dei carboidrati. Qui di seguito da uncome.it vi spieghiamo come funzionano le ghiandole salivari.

Potrebbe interessarti anche: A cosa servono gli estrogeni

La mucosa della bocca

La mucosa della cavitá orale, la lingua e il palato sono disseminate di piccole ghiandole che inumidiscono la superficie e la lubrificano secernendo muco o saliva.

Queste costituiscono le ghiandole salivari minori, oltre a queste esistono tre paia di ghiandole salivari maggiori: parotide, submandibolare e sublinguale.

Ghiandole salivari: cosa sono e a cosa servono - La mucosa della bocca
Immagine: cuidatusaludcondiane.com

Ghiandola parotide

La ghiandola salivare più voluminosa è la parotide, ubicata sotto all'arco degli zigomi, davanti all'apofisi mastoide e dietro all'arco mandibolare. È collegata con i rami principali del nervo facciale. All'interno di essa passa l'arteria temporale superficiale. La secrezione della ghiandola parotida è di tipo sieroso, quindi fluida.

Il condotto della parotide abbandona l'angolo superiore anteriore della ghiandola salivare, passa per il muscolo della mascella, attraversa il muscolo della bocca e si apre il cammino nel vestibolo orale superiore, di fronte al secondo molare superiore.

Ghiandola submandibolare

La ghiandola submandibolare della cavitá orale produce una secrezione salivare mista, sierosa e mucosa (vischiosa), peró prevalentemente sierosa. È ubicata dentro l'angolo mandibolare. Il suo condotto passa verso avanti e all'interno, nella cavitá orale e si apre al lato del frenulo della lingua.

Ghiandola sublinguale

La ghiandola sublinguale della bocca è la più piccola delle salivari grandi. Questa ghiandola che produce prevalentemente saliva mucosa, è ubicata sotto mucosa della cavità orale. la sua secrezione salivare fluisce attraverso vari condotti sublinguali separati che sfociano nelle pieghe sublinguali.

Se desideri leggere altri articoli simili a Ghiandole salivari: cosa sono e a cosa servono, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Formazione.

Scrivi un commento su Ghiandole salivari: cosa sono e a cosa servono

Ti è piaciuto l'articolo?

Ghiandole salivari: cosa sono e a cosa servono
Immagine: cuidatusaludcondiane.com
1 di 2
Ghiandole salivari: cosa sono e a cosa servono

Torna su