Condividi
Condividi in:

Cosa succederebbe se non ci fosse la Luna

Cosa succederebbe se non ci fosse la Luna

La Luna è il satellite naturale del pianeta Terra che da sempre ha generato dubbi e interrogativi negli uomini da quando sono presenti sul pianeta. Nel corso del tempo, per molti motivi è stata il centro di diversi studi scientifici. Grazie ad essi, oggi conosciamo le sue caratteristiche e, fra le altre cose, sappiamo come si è formata e cosa si trova sulla sua superficie. Fra le tante domande su questo corpo celeste che orbita intorno alla Terra, una di quelle che più ci preoccupa è forse: cosa succederebbe se non ci fosse la Luna? In questo articolo di unCOME, ti spieghiamo quali conseguenze ci sarebbero se il nostro satellite sparisse all'improvviso e cosa sarebbe successo se non fosse mai esistito.

Potrebbe interessarti anche: Cosa succederebbe se non ci fosse il Sole

Come si è formata la luna?

È importante conoscere l'origine del satellite che ha avuto e ha una grandissima influenza sull'esistenza, sull'evoluzione e sullo sviluppo delle culture terrestri. Sappiamo che il pianeta Terra si è formato circa 5 miliardi di anni fa, più precisamente 4,6 miliardi di anni fa circa, a partire dalla nube di gas e polvere che diede vita al nostro sistema solare. Gli studiosi hanno situato l'apparizione della luna sulla linea del tempo circa 1 miliardo di anni dopo la formazione della Terra. Nello specifico, però, come si è formata la Luna?

Sembrerebbe che un corpo celeste delle dimensioni di Marte, che gli scienziati chiamarono Theia, si scontrò contro il nostro pianeta, che a quel tempo era composto quasi interamente di magma. Una parte di Theia si staccò a causa dell'impatto ma rimase nell'orbita terrestre.

Da allora, fra la Terra e la Luna esiste un'attrazione gravitazionale reciproca che genera un moto energetico enorme. È per questo motivo che la luna ha un ruolo centrale nell'influenzare le maree terrestri, insieme al Sole. Proprio a causa dell'attrazione gravitazionale fra Terra e Luna e a causa dell'energia che essa crea, la velocità con cui il nostro pianeta ruota su se stesso è diminuita da quando esiste la Luna. La Luna ha agito come "freno" nel moto di rotazione e, per questo, adesso abbiamo giornate di 24 ore mentre prima della sua apparizione duravano solo 6 ore.

Al momento della sua formazione, questo satellite si trovava molto più vicino rispetto ad ora (distanza attuale: 384.403 km), infatti si pensa che si vedesse 10 o 20 volte più grande rispetto a oggi. È per questo motivo che allora le maree erano molto più forti rispetto ad oggi e, inoltre, sembra che queste maree così intense siano state di vitale importanza per creare la vita sulla Terra.

Cosa succederebbe se non ci fosse la Luna: le maree cambierebbero

Ora che conosciamo l'origine del nostro satellite naturale, possiamo passare a rispondere alla domanda cosa succederebbe se non ci fosse la Luna o se scomparisse.

Iniziamo parlando degli effetti più ovvi ed evidenti che si sarebbero verificati se la Luna non fosse mai esistita. Innanzitutto le maree sarebbero state influenzate solamente dal Sole, quindi sarebbero state molto più lievi e probabilmente la vita sulla Terra sarebbe stata quasi impossibile o sarebbe nata molti anni dopo.

Nel caso in cui la luna scomparisse, cosa abbastanza improbabile, le correnti e le maree sarebbero più deboli finché, con l'effetto del Sole, l'acqua presente sul nostro pianeta diventerebbe stagnante e ci sarebbero conseguenze importanti sul livello dell'acqua nei pressi delle coste. Inoltre, tutti gli esseri viventi che dipendono da tali movimenti scomparirebbero in breve tempo e si produrrebbe un cambiamento climatico enorme.

Cosa succederebbe se non ci fosse la Luna: l'asse terrestre si sposterebbe

Un altro effetto che si creerebbe se non ci fosse la Luna, sarebbe lo spostamento dell'asse terrestre. Ciò si deve al fatto che il moto della Luna nell'orbita della Terra aiuta quest'ultima a mantenere stabile il suo asse di rotazione su se stessa, nello specifico a 23º rispetto al piano della sua orbita. È grazie a quest'inclinazione che passiamo attraverso diverse stagioni durante l'anno.

Per questo, se sparisse il frammento di terra che si staccò da Theia, il moto della Terra rallenterebbe e l'asse terrestre sarebbe instabile, ovvero potrebbe variare da 0º a 90º. Ciò porterebbe a seri cambiamenti nel clima della Terra e nella vita così come la conosciamo. Inoltre, si pensa che le giornate tornerebbero a durare solo 6 ore.

Cosa succederebbe se non ci fosse la Luna: drastico cambiamento climatico

Uno degli aspetti che cambierebbero molto velocemente se non ci fosse la luna è il clima. Se il nostro satellite sparisse, ci sarebbe un grande cambiamento nel clima mondiale, fino ad avere temperature estreme comprese fra -80ºC e -100ºC.

Inoltre, fra i vari fenomeni atmosferici estremi, come terremoti altamente violenti, ci sarebbero venti potentissimi capaci di superare i 300 km/h. Inoltre non esisterebbero più eclissi lunari né solari.

Cosa succederebbe se non ci fosse la Luna: molti esseri viventi cesserebbero di esistere

Infine, c'è da dire che sia nel caso in cui la Luna sparisse, sia se non fosse mai esistita, una cosa è certa: la vita sarebbe o sarebbe stata molto diversa rispetto a come la conosciamo. Oltre al fatto che di notte il cielo sarebbe molto più scuro e oltre ai grandi cambiamenti nel clima e nelle maree, molte specie di esseri viventi animali o vegetali scomparirebbero del tutto, provocando estinzioni di massa.

Se desideri leggere altri articoli simili a Cosa succederebbe se non ci fosse la Luna, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Formazione.

Commenti (0)

Scrivi un commento su Cosa succederebbe se non ci fosse la Luna

Ti è piaciuto l'articolo?

Cosa succederebbe se non ci fosse la Luna
1 di 4
Cosa succederebbe se non ci fosse la Luna