Condividi

A cosa servono gli estrogeni

 
Di Chiara Perretti. Aggiornato: 2 novembre 2017
A cosa servono gli estrogeni

Gli estrogeni sono l'ormone femminile che si incarica di regolare la funzione sessuale delle donne ma, inoltre, incide anche su altri processi fisici come il metabolismo o la salute delle ossa. Nella mestruazione si produce un abbassamento importante della produzione di estrogeni e, pertanto, le donne sperimentano i sintomi tipici della menopausa. Per comprendere questo processo, su unCome ti mostriamo a cosa servono gli estrogeni per poter capire come influiscono sul corpo umano.

Cosa sono gli estrogeni

Sono conoscono come gli "ormoni femminili" ma anche gli uomini li producono, anche se a livelli molto più inferiori. Influiscono in maniera diretta sul sistema riproduttivo delle donne poiché è l'ormone che regola la mestruazione e consente la procreazione della specie umana. A partire dalla fase della pubertà le donne cominciano a creare estrogeni in grandi quantità e questo periodo si allungherà fino all'arrivo della menopausa, ovvero intorno ai 45 o 50 anni, circa.

I principali produttori di estrogeni femminili sono le ovaie ma non sono gli unici poiché anche le ghiandole surrenali li producono, anche se in quantità inferiori. Durante la gravidanza, anche l'utero genererà questi ormoni per poter creare l'embrione e mantenere in buone condizioni di salute tanto la madre quanto il figlio.

Anche se la sua funzione principale ha a che fare con i processi sessuali femminili, gli estrogeni si occupano di regolare altre condizioni fisiche; per cui, quando c'è uno squilibrio di quest'ormone, si possono arrivare a produrre patologie o malattie connesse con questo squilibrio.

A cosa servono gli estrogeni - Cosa sono gli estrogeni

La funzione sessuale degli estrogeni

Abbiamo già indicato che la funzione principale degli estrogeni è quella di indole sessuale poiché è l'ormone che si incarica di regolare vari stati che hanno a che fare con il ciclo della donna. Di conseguenza, gli estrogeni servono a:

  • Regolare il ciclo mestruale: ogni 28 giorni, le donne cominciano il ciclo mestruale e le ovaie liberano tali ormoni che influiscono direttamente sul corpo della donna.
  • Creare le caratteristiche sessuali della donna: gli estrogeni hanno il compito di dotare le donne della loro condizione fisica come lo sviluppo del seno, la comparsa di pelli pubici, la voce acuta, eccetera.
  • Preparare l'utero per il feto: senza estrogeni non esisterebbe la possibilità di procreare poiché quest'ormone si incarica di plasmare l'area dell'utero affinché, nel caso in cui l'ovulo sia fecondato, possa ricevere un embrione.
  • Aumentare la libido: è anche quello che si incarica di dare desiderio sessuale alle donne, per cui, nel momento precedente all'ovulazione, le ragazze tendono ad avere la libido più alta perché c'è un picco di produzione di estrogeni per poter procreare.
A cosa servono gli estrogeni - La funzione sessuale degli estrogeni

Altre funzioni degli estrogeni

Ma non incidono solo sul ciclo sessuale delle donne, gli estrogeni hanno anche altre funzioni nel corpo come le seguenti:

  • Regolano il calcio: quest'ormone si incarica di mantenere il minerale a buoni livelli per, così, ottenere una buona salute dalle ossa.
  • Metabolizza i grassi: si occupa anche di assimilare e metabolizzare i grassi in modo che il corpo li use come energia evitando, così, l'eccesso di grassi saturi. Inoltre, si incarica anche di distribuire il grasso, per cui, le donne tendono ad averne un po' di più nella zona dei fianchi e dei seni.
  • Regolano il livello del colesterolo: riesce a mantenere in equilibrio il colesterolo nel sangue grazie alla metabolizzazione dei grassi.
  • Equilibra le emozioni: anche lo stato di umore può essere influenzato da questi ormoni che, quando si squilibrano, possono produrre irritabilità, depressione o allegria estrema.
A cosa servono gli estrogeni - Altre funzioni degli estrogeni

Squilibrio di estrogeni

La mancanza di estrogeni è la patologia più comune subita dalle donne, soprattutto durante la menopausa, perché gli ovuli sono i principali incaricati di produrre quest'ormone. Tuttavia, può anche succedere un abbassamento degli estrogeni in altre condizioni come, per esempio, in persone anoressiche, con cattiva nutrizione, donne che hanno appena partorito o persone che esagerano nell'esercizio fisico.

Quando si hanno pochi estrogeni si possono subire problemi come i seguenti:

  • Osteoporosi
  • Malattie cardiovascolari (soprattutto arteriosclerosi)
  • Infezioni urinarie
  • Emicrania
  • Vampate
  • Libido bassa
  • Secchezza vaginale e irritazioni
  • Sbalzi d'umore
  • Insonnia
  • Aumento di peso
  • Fatica

Su unCome ti mostriamo quali sono i sintomi della mancanza di estrogeni. Tuttavia, può anche succedere proprio il contrario, che il corpo produca troppi estrogeni e, pertanto, avere alcuni squilibri nell'organismo e, allora, occorrerà abbassare gli estrogeni. Il motivo è che con una grande produzione dell'ormone, si può correre il rischio di aumentare di peso in maniera improvvisa, di sviluppare malattie alle ossa e, addirittura, aumentare il rischio di ammalarsi di cancro.

Pertanto, qualsiasi tipo di squilibrio nella produzione dell'ormone femminile può portare a una condizione di salute complicata, che è meglio trattare subito. Su unCome ti raccomandiamo, per qualsiasi domanda, di consultare un medico.

A cosa servono gli estrogeni - Squilibrio di estrogeni

Se desideri leggere altri articoli simili a A cosa servono gli estrogeni, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Formazione.

Scrivi un commento su A cosa servono gli estrogeni

Ti è piaciuto l'articolo?

A cosa servono gli estrogeni
1 di 5
A cosa servono gli estrogeni

Torna su