menu
Condividi

Si possono mettere i cibi caldi in frigofero?

 
Di Chiara Perretti. 18 gennaio 2024
Si possono mettere i cibi caldi in frigofero?

È una preoccupazione comune voler sapere se il cibo caldo può essere messo nel frigorifero. In realtà è possibile, e addirittura consigliato, ma è necessario seguire alcuni accorgimenti, come ad esempio separare gli alimenti in contenitori diversi. Gli alimenti, infatti, dovrebbero essere raffreddati in frigorifero il prima possibile per evitare la proliferazione di batteri, ad una temperatura di sicurezza di almeno 4°C. La migliore raccomandazione è quella di non lasciare raffreddare completamente gli alimenti a temperatura ambiente.

Successivamente, su unCOME ti spiegheremo se puoi mettere cibi caldi nel frigorifero e quali sono le linee guida da seguire, oltre a dirti anche la formula migliore per farlo e le conseguenze se non prenditi cura del frigorifero. processo nella cura degli alimenti, soprattutto durante il raffreddamento.

Si possono mettere i cibi caldi nel frigorifero?

Non è consigliabile che il cibo sia caldo quando viene messo nel frigorifero. Ma non bisogna nemmeno lasciarli raffreddare a temperatura ambiente, poiché ciò sarebbe molto pericoloso, poiché il clima non sarebbe favorevole, poiché potrebbe variare tra 5 °C e 60 °C, temperature ideali per la moltiplicazione dei batteri. D’altra parte, se la temperatura è inferiore o superiore a questi limiti, i batteri hanno meno possibilità di sopravvivere. Ciò però non significa che il calore li “elimini” sempre, come tradizionalmente si crede.

Alcuni esperti consigliano però, appena finito di mangiare, di mettere ciò che avanza nel congelatore, poiché altrove esistono abbattitori di temperatura industriali e queste apparecchiature modificano rapidamente la temperatura dei cibi. Pertanto, se il cibo è caldo, è meglio che rimanga il minor tempo possibile a temperatura ambiente . Solo in questo modo si potrebbero ridurre i rischi microbiologici esistenti.

La Food and Drug Administration (FDA) ha avvertito che quando gli alimenti si trovano in ambienti aperti, i batteri crescono molto rapidamente. Il tempo che il cibo, una volta cotto, può trascorrere a temperatura ambiente, è al massimo di 2 ore, soprattutto se l'ambiente è caldo o se si vive in una regione calda.

Si possono mettere i cibi caldi in frigofero? - Si possono mettere i cibi caldi nel frigorifero?

Quando mettere i cibi caldi nel frigorifero

Si possono mettere i cibi caldi nel frigorifero, ma non direttamente nella pentola o nella casseruola, bensì vanno distribuiti in contenitori diversi, separandoli anche dagli altri cibi che vengono conservati. I contenitori dovranno essere piccoli, in modo che rilascino il vapore più velocemente e quindi lo raffreddino senza dover aspettare tanto tempo. Altro dettaglio è che, al momento di consumarlo, va riscaldato solo una volta e non più volte, ad una temperatura massima di 75°C.

Se vuoi conservarlo nel congelatore, dovrebbe essere un po' fresco adesso, a temperatura ambiente, ma tieni presente che non dovrebbe trascorrere più di 2 ore all'aperto. Può essere conservato anche freddo, ma mai caldo. Allo stesso modo, va tenuto presente che il cibo caldo, se messo nel frigorifero, farà lavorare questo apparecchio più duramente del solito, quindi il consumo di energia sarà molto più elevato.

Un altro trucco per far raffreddare più velocemente gli alimenti è riporli in contenitori di acciaio inox o piccoli contenitori, ma senza coprirli. Puoi anche mescolarlo un po' in modo che si raffreddi più velocemente. Quando vengono riposti all'interno del frigorifero, allora i contenitori devono essere ben coperti, in modo che i batteri non penetrino; Inoltre, i contenitori dovrebbero essere separati in modo che l'aria possa circolare meglio.

D'altra parte, i cibi freddi non dovrebbero essere vicini a quelli caldi, così i cibi caldi si raffredderanno più velocemente. Infine, i cibi crudi non dovrebbero essere vicini a quelli già cotti, per evitare contaminazioni incrociate.

Si possono mettere i cibi caldi in frigofero? - Quando mettere i cibi caldi nel frigorifero

Pericoli derivanti dall'inserimento di cibi caldi nel frigorifero

Quando si inseriscono cibi caldi nel frigorifero, il consumo di elettricità aumenta e anche se ad alcuni questo potrebbe non sembrare importante, la verità è che, per ogni grado di aumento della temperatura, anche gli altri alimenti refrigerati vengono compromessi. Questa è l'importanza di separare il cibo freddo dal cibo caldo.

Un esempio particolare è il riso, che può essere infettato dal Bacillus cereus, un tipo di batterio che sopravvive al processo di cottura. Per questo motivo non è consigliabile riscaldare il cibo più volte.

Quando un alimento viene freddo e poi riscaldato, il rischio di contaminazione aumenta. Quando il cibo viene riscaldato, i microrganismi non solo sopravvivono, ma si moltiplicano e vengono create le tossine. Quando il cibo viene riscaldato e poi conservato nuovamente, il rischio di intossicazione alimentare è elevato.

Se desideri leggere altri articoli simili a Si possono mettere i cibi caldi in frigofero?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Cibo e bevande.

Scrivi un commento

Ti è piaciuto l'articolo?
Si possono mettere i cibi caldi in frigofero?
1 di 3
Si possono mettere i cibi caldi in frigofero?

Torna su