menu
Condividi

Quali sono i prodotti che non si possono congelare?

 
Di Chiara Perretti. Aggiornato: 31 luglio 2023
Quali sono i prodotti che non si possono congelare?

Non c'è dubbio che la tecnica del congelamento sia un magnifico alleato quando si tratta di riuscire a conservare gli alimenti più a lungo e in buone condizioni. La stragrande maggioranza di loro ammette, senza problemi, di trascorrere settimane o mesi nel congelatore e di presentare perfette condizioni di consumo al momento del prelievo, ma non per tutti è così.

Alcuni alimenti, se sottoposti a freddo estremo, rovinano o perdono gran parte delle loro proprietà come il sapore o una certa consistenza, quindi è importante sapere quali alimenti non possono essere congelati e in questo articolo di unCome li spieghiamo in dettaglio, così sai cosa aspettarti.

Uova

In questo primo alimento non ci sono dubbi o eccezioni. Le uova intere, crude e con il guscio non devono essere congelate. Se lo facessi, i liquidi contenuti all'interno si espanderebbero e romperebbero il guscio, contaminandosi immediatamente in presenza di eventuali batteri e, inoltre, perdendo tutte le sue proprietà.

Se volete sfruttare le uova che vi sono avanzate andando in freezer, quello che potete fare è romperle, sbatterle e, privato del guscio, mettere l'uovo sbattuto in un contenitore adatto prima di procedere a congelarlo.

Patate

Le patate sono un tubero che si mantiene molto bene crudo per diverse settimane, quindi non ha molto senso congelarle. Inoltre, il suo alto contenuto di amido significherebbe che, una volta scongelati, avrebbero una consistenza morbida e poco fruibile.

Congelali una volta cotti, perché li hai aggiunti a qualsiasi spezzatino o spezzatino, non è consigliabile neanche. È preferibile congelare questo ricco stufato senza di loro, perché, sebbene non siano cattivi una volta scongelati, anche in questo caso la loro consistenza fibrosa e disfatta non è affatto piacevole.

Quali sono i prodotti che non si possono congelare? - Patate

Molluschi

Alcuni molluschi possono essere congelati sia crudi che previa cottura, ma quelli che non consentono in alcun modo questa tecnica sono i cirripedi. In generale, i molluschi che devono essere cotti prima di andare in freezer sono la maggior parte dei crostacei come l'aragosta, l'aragosta, i granchi o lo scampo.

Verdure che si mangiano crude

Se non vengono preventivamente cotte, la maggior parte delle verdure in foglia non resistono bene al congelamento, soprattutto quelle che solitamente mangiamo in insalata, come i diversi tipi di lattuga.

Spinaci, bietole, crescione, lattuga... l'acqua che contengono nelle loro foglie, una volta congelata, si trasforma in minuscoli cristalli che, una volta scongelati, alterano la consistenza di queste foglie, facendole apparire vecchie e inutilizzabili.

Qualcosa di simile accade con il pomodoro, che intero e crudo non regge in condizioni ottimali nel congelatore per un successivo consumo (meglio congelarlo schiacciato).

Quali sono i prodotti che non si possono congelare? - Verdure che si mangiano crude

Latte e un po' di latticini

Il latte è un altro alimento base che non rimane esattamente lo stesso quando viene prima congelato e poi scongelato. Tutto dipende dai diversi tipi di latte ma, in generale, il grasso e il siero contenuti in questo alimento si separano durante il congelamento, rendendo difficile la loro reintegrazione una volta scongelato l'alimento.

È necessario chiarire che si può usare togliendo il latte dal congelatore e scongelandolo correttamente, ma la sua consistenza risulterà grumosa e poco gradevole. Può anche succedere che sia acido. Qualcosa di simile accade con i derivati come yogurt o sformati.

Salse emulsionate

Maionese, salsa rosa, salsa olandese... Nella sua preparazione vengono utilizzati ingredienti ad alto contenuto di grassi, iniziando dall'olio nella maionese e proseguendo con altri come la crema di latte o la panna.

I grassi non reggono bene il congelamento e, come abbiamo detto, anche i latticini non sono i migliori amici in freezer. Pertanto, queste salse possono essere facilmente tagliate quando inizia il congelamento, non trovandosi nelle migliori condizioni una volta scongelate. Un altro consiglio: l'insalata russa fatta in casa, con le sue patate e maionese, perde tutto il suo delizioso sapore e consistenza dopo essere stata nel congelatore.

Frutta

Come per le verdure, la frutta ha un alto contenuto di acqua (e zucchero) nella sua composizione, motivo per cui, in generale, la maggior parte non tollera bene il congelamento. I piccoli cristalli che si formano all'interno rompono le pareti cellulari dei tessuti della polpa e il risultato è che il frutto, una volta scongelato, risulta eccessivamente morbido e acquoso (potete usarli per fare frullati o gelati). Anche se è sempre meglio godere delle buone proprietà della frutta fresca, alcuni, soprattutto quelli rossi, resistono relativamente bene al congelatore.

Pasta e riso cotto

Non è una buona idea congelare spaghetti, maccheroni o qualsiasi altro piatto di pasta già pronto, non perché una volta scongelato possa essere dannoso per la salute, ma perché semplicemente è troppo lontano da quella che sarebbe una appetitosa pasta al dente.

Lo stesso vale per i risotti sempre un po' delicati che, per essere buoni, richiedono che il riso sia giusto. In entrambi i casi questi piatti, una volta scongelati, presentano i loro ingredienti principali, riso e pasta, un po' molli e appiccicosi.

Formaggi

Nell'elencare gli alimenti che non possono essere congelati, un capitolo a parte meritano le diverse tipologie di formaggio. In linea di principio, trattandosi di un latticino, bisogna cercare di evitare di congelarlo, ma nel caso dei formaggi più duri (quelli più stagionati), tenerli in freezer può essere un'opzione, tenendo sempre presente che bisognerà congelarli e scongelarli correttamente. Ciò che dovresti escludere è il congelamento di formaggi a pasta molle.

Cibi fritti

Come sottolinea l' Agenzia spagnola per la sicurezza alimentare e la nutrizione (AESAN), in generale non dovresti congelare alcun alimento che è passato attraverso la padella durante un processo di frittura. Il motivo principale è la presenza di olio nel processo di cottura, che non tollera affatto il congelamento. Inoltre, una frittura casalinga scongelata difficilmente farà bene al palato.

Quali sono i prodotti che non si possono congelare? - Cibi fritti

Se desideri leggere altri articoli simili a Quali sono i prodotti che non si possono congelare?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Cibo e bevande.

Scrivi un commento

Ti è piaciuto l'articolo?
Quali sono i prodotti che non si possono congelare?
1 di 4
Quali sono i prodotti che non si possono congelare?

Torna su