Condividi

Come piantare l'aloe vera

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 22 settembre 2017
Come piantare l'aloe vera

L'aloe vera è una pianta il cui uso si estende dall'ambito decorativo fino quello medicinale e cosmetico. Il gel che si trova all'interno delle loro foglie ci fornisce una serie di vantaggi per la nostra pelle come per la salute. Le sue proprietà cicatrizzanti e antisettiche la rendono il rimedio naturale perfetto per affrontare le ferite e ustioni lievi. Inoltre, consente di ridurre l'acne grazie alle sue proprietà antibatteriche. Per tutto questo, avere una pianta di aloe vera in casa ci offrirà molti vantaggi. Se vuoi sapere come piantare l'aloe vera, non ti perdere quest'articolo di unCome.

Potrebbe interessarti anche: Come curare una pianta di aloe vera
Passi da seguire:
1

La prima cosa di cui devi tenere conto al momento di piantare l'aloe vera è la stagione e il clima. Questo tipo di pianta richiede un luogo che non sia né molto umido né molto freddo. Per questo motivo, l'ideale sarebbe piantarla in un vaso di argilla o terracotta porosa. Inoltre, il momento più opportuno dell'anno per farlo è l'autunno o la primavera.

Come piantare l'aloe vera - Passo 1
Immagine: decomansl.es
2

La migliore forma di piantare l'aloe vera è a partire da uno dei germogli o figli di una pianta adulta. Bisogna sapere che senza radice o semi della stessa, non è possibile generare una nuova. I semi di aloe vera sono più difficili da ottenere, per questo la cosa migliore è piantarla mediante uno dei figli. A tal fine, poni alla base del vaso un drenaggio di ghiaia di circa due dita di altezza per garantire che cresca in condizioni ottimali.

3

Poi, dovrai aggiungereterra comune di giardino e torba in parti uguali. Aggiungi anche compost organico, mai chimico. Se hai una pianta adulta ed è da qui che vuoi togliere i figli, prima di tutto è importante individuarli. I germogli sono quelli che stanno crescendo intorno alla pianta madre, sono più piccoli (devono misurare tra 15 e 20 Cm). Togli la pianta dal vaso e scegli uno dei figli, prendi tutte le sue foglie e, con un coltello per spalmare, per evitare possibili danni, comincia a tagliare con molta prudenza.

4

È molto importante non danneggiare la radice del germoglio, poiché costituisce la parte principale affinché possa crescere una nuova pianta. Quando lo hai tagliato, devi inserirlo nel vaso e coprire la pianta di terra fino all'inizio delle foglie. È opportuno iniziare a innaffiarla dopo due settimane dal suo impianto. In quest'articolo ti spieghiamo come curare una pianta di aloe vera affinché sappia la frequenza con cui bisogna innaffiarla.

Come piantare l'aloe vera - Passo 4
Immagine: hogar.mapfre.com
5

Devi assicurarti che la pianta madre è aloe vera e non un'altra variante dell'aloe, poiché non possiedono le proprietà medicinali e palliative della prima. Ê consigliabile lasciare la nuova pianta in un luogo in cui riceva la luce del sole e, se possibile, sia un po'umido. Durante la prima fase, l'umidità favorisce la crescita, per questo non deve essere lasciata in un luogo freddo.

6

Tieni in conto che, quando la pianta sarà adulta (tra i due e cinque anni dopo averla piantata) dovrai separare la madre dai figli e ripetere tutto questo procedimento per riprodurla. E, se anziché in un vaso vuoi piantare l'aloe vera nel tuo giardino, è importante lasciare uno spazio di due metri fra pianta e pianta per evitare che si incrocino le loro radici.

Come piantare l'aloe vera - Passo 6
Immagine: web-tribune.com

Se desideri leggere altri articoli simili a Come piantare l'aloe vera, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Giardinaggio e piante.

Consigli
  • Se hai semi di aloe vera, devi sapere che la preparazione della terra è identica a quella dell'impianto a partire dai germogli.

Scrivi un commento su Come piantare l'aloe vera

Ti è piaciuto l'articolo?

Come piantare l'aloe vera
Immagine: decomansl.es
Immagine: hogar.mapfre.com
Immagine: web-tribune.com
1 di 4
Come piantare l'aloe vera

Torna su