Condividi

Quali sono i sintomi dell'insufficienza renale

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 2 ottobre 2017
Quali sono i sintomi dell'insufficienza renale
Immagine: bit.ly

L'insufficienza renale si verifica quando la capacità dei reni di filtrare il sangue subisce un progressivo deterioramento. I reni sono responsabili di eliminare le sostanze di scarto del nostro organismo, nonché mantenere e regolare il volume di sangue del nostro corpo. Un'imperfezione nel loro funzionamento potrebbe portare a un accumulo di tossine e sostanze azotate nel sangue, come l'urea, oltre a un aumento della creatinina plasmatica. Durante la fase iniziale del deterioramento funzionale dei reni, è normale che l'organo funzioni correttamente perché il peggioramento avviene in modo progressivo. Se vuoi sapere quali sono i sintomi dell'insufficienza renale, non perderti questo articolo di unCome.

Potrebbe interessarti anche: Come prevenire le malattie renali
Passi da seguire:
1

Trattandosi di una malattia di degenerazione progressiva, l'insufficienza renale passa attraverso quattro fasi, ognuna con una sintomatologia caratteristica:

  • Durante la prima fase il paziente di solito non presenta sintomi, benché si verifichi una perdita di nefroni, quelli che restano sani cercano di compensare tale assenza.
  • Nella seconda fase, il sistema di filtraggio è carente e inizia ad aumentare la quantità di urea e creatinina nel sangue. Inoltre, si altera la funzionale ormonale dei reni, che si traduce in una diminuzione della produzione di globuli rossi, in una riduzione di vitamina D e nell'insufficienza del metabolismo calcio-fosforo.
  • Se non è ancora stata riscontrata alcuna insorgenza della malattia, i livelli di urea e creatinina continuano ad aumentare generando una terza fase. Qui, oltre a questi, vengono trattenuti altri componenti e sostanze di scarto che in condizioni normali dovrebbero essere eliminati, come l'acido urico e il fosforo.
  • Se il paziente raggiunge la quarta fase con molta probabilità avrà bisogno di un metodo di depurazione extrarenale, generalmente con dialisi, o di un trapianto di reni.
2

I pazienti che si trovano nella seconda fase di insufficienza renale presentano sintomi evidenti di ipertensione sanguigna. Quando iniziano a ridursi i livelli di calcio, possono verificarsi patologie legate al mantenimento e alla crescita ossea, come l'osteoporosi o osteosclerosi. Nelle prime fasi di questa malattia, si parla di insufficienza renale acuta ma, se non si identifica e avvia il trattamento, il deterioramento avanza e diventa cronica.

Quali sono i sintomi dell'insufficienza renale - Passo 2
Immagine: syl.ru
3

Durante questa seconda fase, possono anche verificarsi alterazioni della funzione respiratoria, come edema polmonare, provocato dall'accumulo di liquido nei polmoni. Con la perdita di nefroni e i cambiamenti nella capacità di filtraggio di sangue, un altro dei sintomi più comuni è spesso l'aumento della produzione di urina, anche durante la notte, nonché la ritenzione dei liquidi. Quest'ultimo sintomo può sfociare in una insufficienza cardiaca se non si cura.

4

All'arrivo nella terza fase è comune che il paziente presenti sintomi di anemia. Poiché il sangue nel nostro corpo non viene filtrato correttamente, è possibile che si diffondano emorragie digestive, ulcere e infezioni, mentre in caso di ferite si verifica una lenta cicatrizzazione. Inoltre, la persona con insufficienza renale sviluppa un'intolleranza al glucosio o diabete.

5

Durante l'ultima fase i sintomi menzionati si intensificano. Oltre a quelli già menzionati, è probabile che il paziente con insufficienza renale presenti altri sintomi. I più comuni sono la comparsa di vomito e diarrea che, nei casi peggiori, sono accompagnati da sangue.

6

A causa della concentrazione di urea e altre sostanze che dovrebbero essere espulse, un altro dei sintomi più usuali è l'alitosi uremica, caratterizzata da un odore di pesce o ammoniaca. Inoltre, è possibile che la pelle acquisti un tono giallastro, accompagnato da una sensazione di prurito e una sorta di polvere bianca dopo aver sudato, la cosiddetta brina uremica.

7

Nel caso delle donne con insufficienza renale, è possibile che un altro dei sintomi sia la assenza di ciclo mestruale. e un calo della libido. Sugli uomini, è comune la disfunzione erettile o impotenza. A prescindere dal sesso, un'altra delle conseguenze di questa malattia renale è spesso la debolezza muscolare, l'infiammazione articolare e perfino l'artrite incipiente.

8

In base allo stato della malattia e della gravità della stessa, la persona con insufficienza renale presenta alcuni sintomi o altri. Ogni caso è unico, per quanto è possibile che compaiano questi o altri segnali che ci avvisano della disfunzione dei reni. Per questo, è importante rivolgersi al medico con frequenza e sottoporsi ad analisi del sangue ed esami fisici per identificare in tempo questo tipo di patologie.

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Quali sono i sintomi dell'insufficienza renale, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Malattie ed effetti collaterali.

Scrivi un commento su Quali sono i sintomi dell'insufficienza renale

Ti è piaciuto l'articolo?

Quali sono i sintomi dell'insufficienza renale
Immagine: bit.ly
Immagine: syl.ru
1 di 2
Quali sono i sintomi dell'insufficienza renale

Torna su