Condividi

Come sapere se sono bisessuale

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 19 gennaio 2017
Come sapere se sono bisessuale

Ciò che anni fa rappresentava un tabù assoluto oggi viene affrontato con la massima naturalezza, e siamo sempre più aperti per quanto attiene alle nostre preferenze sessuali. Senza dubbio il triangolo fa parte di una delle fantasie sessuali più popolari ma cosa accade quando il nostro desiderio va al di là di un'esperienza occasionale? Se ti fai delle domande sulla tua attrazione sessuale per persone di entrambi i sessi sicuramente molte volte ti sarai chiesto se sei bisessuale. Su unCome.it ti forniamo alcuni segnali per scoprirlo nel modo migliore possibile.

Passi da seguire:
1

Sperimentare con un triangolo sessuale, uno scambio di coppia o un atto osceno in luogo pubblico nel quale hai avuto contatti con una persona del tuo stesso sesso non ti rende automaticamente bisessuale. Il desiderio di provare e sperimentare ha a che vedere con la curiosità, ci sono persone che occasionalmente partecipano a incontri di questo tipo eppure si definiscono eterosessuali, quindi la bisessualità va un po' oltre.

2

Si definisce bisessuale chi sente attrazione fisica e sessuale per persone di entrambi i sessi. Questa attrazione può variare in termini di intensità, vi sono casi in cui una ragazza può sentirsi più attratta dagli uomini che dalle donne o viceversa. Vi sono anche casi in cui solo con uno di essi si fa lo scambio sessuale mentre con l'altro si presta soltanto ai preliminari ma non si passa al piano intimo.

3

Le nostre fantasie sessuali sono una parte importante dei nostri desideri. Molte persone fantasticano con un triangolo e ciò non indica niente di particolare se non il desiderio di stare con due tipi di corpi diversi e la curiosità. Ma se avendo rapporti sessuali con un uomo o una donna senti costantemente il desiderio di stare con una persona dell'altro sesso, quando ti eccita la pornografia omosessuale ma anche quella eterosessuale e quando usi queste immagini per masturbarti spesso, è possibile che il dubbio sulle proprie preferenze sessuali si installi.

4

La prima domanda che devi farti è se ti piacciono, se ti senti attratto/a sia da persone del sesso opposto che da quelle dello stesso sesso. Se la risposta è un sì definitivo, allora sei bisessuale. Se hai ancora dubbi, puoi esaminare altri aspetti.

5

Misura i livelli di eccitazione di fronte al sesso eterosessuale e a quello omosessuale, vedi come risponde il tuo corpo e valuta anche le tue fantasie e la frequenza. Inoltre, è importante analizzare l'aspetto emotivo, se senti che ciò che ciascuno dei due sessi ti dà ti riempie emotivamente, se senti che entrambi ti danno equilibrio.

6

Non confondere la curiosità con la bisessualità, soprattutto se sei ancora in una fase di scoperta. È normale sentire curiosità, ma quando si passa a un livello di desiderio superiore, quando realizzando la fantasia scopri che sia uomini che donne ti danno piacere allora potremo parlare di essere bisessuale.

7

Se sei è pieno di dubbi e non sai come chiarire il panorama ti raccomandiamo di visitare un sessuologo, che ti aiuterà a orientarti in questo importante tema e a trovare le risposte che cerchi. Non aver paura, ciascuno di noi deve godere appieno della propria sessualità e ottenere il massimo piacere durante i rapporti sessuali.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come sapere se sono bisessuale, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Relazioni sentimentali.

Scrivi un commento su Come sapere se sono bisessuale

Ti è piaciuto l'articolo?

Come sapere se sono bisessuale
Come sapere se sono bisessuale

Torna su