Condividi

Come sapere se sono dipendente dal mio vibratore

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 16 gennaio 2017
Come sapere se sono dipendente dal mio vibratore
Immagine: radio.rpp.com.pe

I giocattoli sessuali, come il vibratore, rappresentano un ottimo metodo di sperimentare il piacere e provare nuove sensazioni. Tuttavia, in alcuni casi il frequente impiego genera una dipendenza, nello stesso modo che una persona può diventare dipendente al sesso, all'alcol o a qualsiasi altro tipo di sostanza o situazione.

Si è parlato molto riguardo ai possibili effetti dell'uso frequente di vibratori nella nostra intimità, e attualmente sono molte le donne che ammettono di utilizzare questo accessorio sessuale troppo spesso, ma a che punto è considerata una dipendenza? Su unCome.it, ti forniamo alcune dritte fondamentali per scoprire se sei sei dipendente al tuo vibratore.

Potrebbe interessarti anche: Come usare un vibratore
Passi da seguire:
1

Si chiama assuefazione il rapporto di dipendenza nei confronti di una situazione, sostanza o rapporto, che non si può controllare, ergo, va ad interferire con la nostra vita quotidiana e si ripercuote su vari aspetti della nostra vita.

2

Nel caso dei vibratori, le donne tendono a trarne un enorme piacere durante la masturbazione. Questo piacere, che non ha bisogno del coinvolgimento di altre persone, e che è sempre garantito in ogni masturbazione, comporta che molte donne sviluppino un rapporto di dipendenza con questo giocattolo sessuale, passando in molti casi all'assuefazione.

3

Vi sono molti modelli di vibratori sul mercato, in alcuni dei quali con dimensioni, spessori o funzioni che non sono proprie di un pene regolare. Così molte donne trovano più piacere mediante questo tipo di oggetti piuttosto che tramite il contatto sessuale con un uomo.

Quando a causa del piacere che si ottiene con il vibratore, cambiamo i modelli di masturbazione, passando a farlo in maniera molto frequente e/o compulsiva e sempre usando questo accessorio sessuale, si può affermare che esiste una dipendenza al vibratore.

4

Se il desiderio di masturbarsi e utilizzare il vibratore inizia ad incidere sulla tua vita, interferendo con le tue attività quotidiane e ripercuotendosi sulla tua capacità di concentrazione, non vi è dubbio che si è sviluppato un rapporto di dipendenza con questo giocattolo sessuale che potrebbe essere già un'assuefazione.

5

Nel caso delle ragazze che hanno un partner, quando si cessa di fare sesso con il compagno per sostituirlo con l'uso del vibratore, provando piacere solo in questo contatto, si può dire che si è sviluppato un comportamento caratterizzato da dipendenza. Questa condotta è quella che più allarma gli esperti, perché potrebbe portare a disturbi sessuali che richiedono l'intervento di uno specialista per essere corretti.

6

Se oltre a usare il vibratore nella masturbazione, consideri che hai iniziato a sviluppare una dipendenza a questo oggetto sessuale per via della quale il suo uso ti è essenziale per raggiungere l'orgasmo, occorre prestare attenzione per evitare che questa condotta provochi una dipendenza o parafilia. In questi casi la strada migliore è sconfiggere la paura e il tabù e consultare un sessuologo, il quale ti aiuterà a superare la tua dipendenza e a migliorare la tua vita sessuale.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come sapere se sono dipendente dal mio vibratore, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Relazioni sentimentali.

Scrivi un commento su Come sapere se sono dipendente dal mio vibratore

Ti è piaciuto l'articolo?

Come sapere se sono dipendente dal mio vibratore
Immagine: radio.rpp.com.pe
Come sapere se sono dipendente dal mio vibratore

Torna su