Condividi

Cosa non può mangiare un gatto

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 3 novembre 2017
Cosa non può mangiare un gatto

Esistono alimenti che un gatto non deve mangiare perché possono mettere in serio pericolo la sua salute. Ci sono persone che pensano che dare il loro cibo ai gatti sia carino, una dimostrazione di affetto e che, se lo mangiano, è perché non è affatto dannoso. Ma ciò non è affatto vero, dato che il sistema digestivo del gatto e quello umano sono completamente diversi. E infatti il cibo che si prepara è pensato per le caratteristiche specifiche delle singole specie. Su unCome.it ti mostriamo cosa non può mangiare un gatto.

Potrebbe interessarti anche: Cosa deve mangiare un gatto con diarrea
Passi da seguire:
1

C'è un luogo comune molto diffuso nell'alimentazione dei gatti ed è la convinzione che i gatti siano amanti del pesce per loro natura. La verità è che i gatti sono carnivori, per cui il pesce deve far parte della loro routine alimentare ma non devi dare da mangiare al gatto le viscere del pesce poiché sono molto pericolose.

L'ingestione eccessiva delle viscere di carne cruda può arrivare a provocare paralisi o addirittura rigidità muscolare, nota con il nome di paralisi di Chastek. Contiene un elemento che distrugge la vitamina B1 e la sua mancanza produce paralisi muscolare. Occorre fare molta attenzione alle spine perché possono causargli perforazioni e ostruzioni all'esofago e agli intestini. Il pesce crudo è un rischio enorme per la salute del felino perché contiene anisakis, un parassita che produce disturbi stomacali.

Cosa non può mangiare un gatto - Passo 1
2

Occorre avere molta precauzione con l'assunzione di sale. Un felino non dovrà consumare molto sale per evitare che si producano cumuli di residui salini ai reni; se appaiono questo tipo di cumuli può danneggiare il suo sistema urinario. Gli alimenti per gatti hanno la proporzione perfetta di sale per favorire la salute renale del gatto ma se vuoi dare un premio al tuo animale da compagnia in maniera molto sporadica, potresti dargli prosciutto di tacchino povero di sale. Se il gatto soffre di problemi al cuore dovrà evitare sempre il sale e dovrai dargli una dieta specifica per la salute cardiovascolare.

Un alimento che non deve mangiare il gatto o almeno in scarsa quantità, è il latte. Un gatto con intolleranza al lattosio, se prende il latte può subire diarrea. Ma ci sono gatti a cui il latte va bene, se è il tuo caso, dagli latte in piccole razioni e in maniera molto occasionale.

Cosa non può mangiare un gatto - Passo 2
3

Altri alimenti pericolosi per i gatti sono la cipolla, i porri e la cipollina poiché sono ricchi di un componente (il tiosolfato) che provoca la distruzione dei globuli rossi. Sono tossici anche i germogli verdi o fusti che crescono nella cipolla. Un altro alimento che il gatto non deve consumare è l'aglio, ha un componente analogo a quello della cipolla anche se meno tossico per il felino.

Non devi dare al gatto ossa di pollo, sono dannose per i suoi intestini. La loro ingestione può causare perforazioni e ostruzioni negli intestini. Se vuoi dare pollo al tuo animale da compagnia, deve essere bollito e senza ossa.

Cosa non può mangiare un gatto - Passo 3
4

Non devi dare mai cioccolato al gatto perché contiene teobromina e il metabolismo del felino non è in grado di eliminare questa sostanza dall'organismo. Se si accumulano grandi quantità di teobromina nel sangue può essere letale.

In nessun caso devi dare alcool al tuo animale da compagnia. Le conseguenze sono incontinenza urinaria e in dosi alte è mortale. Le altre sostanze che il gatto non dovrà consumare mai sono il tè e il caffè. Il fegato dei gatti elimina le tossine degli alimenti con lentezza e se prende sostanze eccitanti puoi alterare molto i nervi del gatto e causargli molto stress.

Cosa non può mangiare un gatto - Passo 4
5

Devi anche avere alcune precauzioni con l'alimentazione del tuo felino. Il tonno è un pesce che piace molto ai gatti per il gusto e la consistenza ma manca di taurina, un amminoacido necessario per il buon funzionamento del metabolismo felino.

Non è consigliato nemmeno avere piante accessibili per il gatto, molte sono tossiche. L'elenco è enorme, tra cui la stella di natale, i gigli, i rododendri, l'edera e l'agrifoglio. Meglio non avere nessuna pianta vicino al gatto se non hai molto chiaro quali sono tossiche.

Cosa non può mangiare un gatto - Passo 5

Se desideri leggere altri articoli simili a Cosa non può mangiare un gatto, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Animali domestici.

Scrivi un commento su Cosa non può mangiare un gatto

Ti è piaciuto l'articolo?

Cosa non può mangiare un gatto
1 di 6
Cosa non può mangiare un gatto

Torna su