Condividi

Come controllare il gatto con sostanze repellenti

Di Giorgio Gattoni. Aggiornato: 19 gennaio 2017
Come controllare il gatto con sostanze repellenti

Non importa quanto amiate i gatti, ci sono alcuni posti nei quali i gattini adorano andare ma nei quali noi non vogliamo che vadano. I gatti sono esperti scalatori e saltatori, non hanno paura delle pareti e semplicemente ci prendono in giro quando ordiniamo loro di fare qualcosa, difficilmente cambiano idea e di solito fanno ciò che vogliono.

In realtà esistono alcuni rimedi naturali che innanzitutto metteranno i nostri gatti in salvo ma ci aiuteranno a non permettere al nostro gattino di invadere i nostri spazi. Vediamo quindi in questo articolo di Uncome come controllare il gatto con sostanze repellenti!

Avrai bisogno di:
Potrebbe interessarti anche: Come alimentare un gatto sterilizzato
Passi da seguire:
1

Cospargete i punti da cui possono uscire con un po’ di mostarda secca, peperoni, caffè macinato o rosmarino secco in modo da tenere i gatti lontano dai luoghi all'aperto. Alcuni gatti non amano certi odori più di altri, quindi provatene diversi o una combinazione di diversi prodotti.

Come controllare il gatto con sostanze repellenti - Passo 1
2

Prendete un batuffolo di cotone e con un contagocce versatevi qualche goccia di cannella, citronella, lemon grass, limone, lavanda, arancio e olio di rosmarino. Mettete i batuffoli di cotone negli angoli di armadi o stanze dove desideri che il gatto non entri, oppure collocateli alla base di piante che tenete nei vasi. In alternativa è possibile strofinare l’olio con un tovagliolo di carta sul pavimento, sulle cornici o le soglie delle porte.

Come controllare il gatto con sostanze repellenti - Passo 2
3

Potreste bollire in acqua per cinque minuti erbe come la lavanda, il rosmarino o pepe. Scola l’infuso e mettete il liquido in una bottiglia con lo spray. Non usate bottiglie che in precedenza contenevano detergenti o prodotti chimici tossici, comprate una bottiglia vuota in una farmacia o in un negozio di articoli per giardino.

Spruzzate i battiscopa, il piano degli armadi o sale, mobili, ripiani, o spruzza sulle piante nei vasi, è un infuso che non danneggia le piante ma i gatti non si avvicineranno. L’odore è impercettibile per gli umani, ma molto forte per i gatti. Spruzza le aree ogni settimana o dopo due settimane.

4

Mettete alcune di queste erbe nei bordi, intorno o mischiate con altre piante con altri odori che non piacciono ai gatti, mettete ai limiti del vostro giardino:

  • citronella,
  • ruta,
  • lavanda,
  • rosmarino,
  • erba cipollina,
  • aglio.

Sono piante che invieranno a qualsiasi felino un segnale chiaro di tenersi alla larga.

5

Cercate di individuare un luogo che il vostro gatto decida che sia di sua proprietà e piantate l’erba gatta, attira i gatti che ne sono ghiotti.

6

Hai visto in questo articolo come controllare il gatto con sostanze repellenti. Qui sotto e a lato trovate altri interessanti articoli che vi spiegano i comportamenti dei gatti e come riuscire a capirli meglio! Se hai dei gattini in casa possono essere molto utili:

Se desideri leggere altri articoli simili a Come controllare il gatto con sostanze repellenti, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Animali domestici.

Consigli
  • Quando usate repellenti fatti in casa fate attenzione non usare sostanze che possano provocare danni al tuo gatto. Troverai suggerimenti di ogni tipo in varie fonti, esempio le perline di borace ma potrebbero avvelenare il tuo gatto e ucciderlo. Se non sei sicuro di qualche pianta, erba o ingrediente repellente consulta il tuo veterinario o un Centro antiveleni per animali.

Scrivi un commento su Come controllare il gatto con sostanze repellenti

Ti è piaciuto l'articolo?

Come controllare il gatto con sostanze repellenti
1 di 3
Come controllare il gatto con sostanze repellenti

Torna su